USARE UN CRUSCOTTO AZIENDALE

Rappresentare gli indicatori in modo facile e veloce

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Sarebbe interessante riportare gli indicatori più significativi in una sorta di “cruscotto” dell’organizzazione dove, ad esempio, potremmo trovare:

1) un ipotetico indicatore della benzina (pieno/vuoto) che segnala la disponibilità finanziaria
2) un indicatore della temperatura dell’acqua (calda/fredda) che indica la soddisfazione dei clienti (se i clienti reclamano, la temperatura sale)
3) un contagiri per segnalare come stanno “girando” i nostri processi e in che range siamo
4) un tachimetro per indicare la nostra velocità di crescita e di apprendimento

DA UNA COLLABORAZIONE NATA SULLE NOSTRE PAGINE, UN LIBRO PER FAR USCIRE LE PMI DALLA CRISI
L'ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(continua...)

PER SAPERNE DI PIU':

Perché misurare?
Come si misura?
Gli indicatori
Cosa sono gli indicatori
Le norme di riferimento che trattano di indicatori
Quali caratteristiche deve avere un indicatore?
Come si costruisce un sistema di misurazione e monitoraggio basato sugli indicatori?
Rappresentare gli indicatori in un cruscotto aziendale
Alcuni esempi di indicatori
La soddisfazione del cliente
Le verifiche ispettive
I criteri per valutare e scegliere gli indicatori più appropriati
Perché misurare i costi della Qualità?
Come si misurano i costi della Qualità?
Misurare il Kaizen
Misurare le performance
Misurare le performance di un progetto
Misurare il proprio livello di servizio clienti



cerca nel sito