SEI DOTATO DI INTELLIGENZA EMOTIVA?

Staff di QualitiAmo

L'intelligenza emotiva è fondamentale per relazionarsi bene nel mondo del lavoro ed è sicuramente un valore aggiunto se punti a fare carriera nel mondo della Qualità.
Tu ne sei dotato?

intelligenza-emotiva

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Quante volte vi capita di usare l'intelligenza emotiva quando interagite con i vostri colleghi?
Siete portati a rispondere in un modo tranquillo anche quando siete gravemente delusi dall'atteggiamento di un collaboratore o se venite aggrediti verbalmente da un superiore che vi sta trattando ingiustamente?

Provate ad analizzare i seguenti comportamenti e cercate di capire in modo sereno se vi appartengono oppure no.

Quando siete arrabbiati, riuscite a razionalizzare mantenendo la testa a posto e sforzandovi di essere analitici in modo da poter analizzare al meglio il problema che vi trovate a dover affrontare per provare a risolverlo al meglio? Riuscite a rendere al meglio in una situazione come questa?

Quando vi accorgete che state diventando emotivamente instabili, cerccate di concentrarvi sul fatto che una reazione basata sull'emotività potrebbe arrecarvi dei danni e che la rabbia, di solito, non porta mai a niente di buono, soprattutto in un ambiente professionale?

Quando venite aggrediti verbalmente vi sforzate di concentrarvi sul fatto che chi vi sta attaccando non ha semplicemente i mezzi per interagire con voi in un altro modo e cerca semplicemente di farvi notare, in maniera maldestra, che le sue esigenze non sono state soddisfatte?
Cercate di ricordare che chi attacca, spesso, è semplicemente addolorato per qualche motivo oppure ha paura?

Quando vi trovate davanti una persona che vi sfida apertamente cercate di mantenere separato il vostro ruolo dalla vostra persona in modo da ricordare in ogni momento che l'attacco che state subendo non è personale ma professionale?

Cercate di resistere alla tentazione di sentirvi in diritto di pretendere un trattamento migliore rispetto agli altri colleghi perché vi impegnate maggiormente e perché cercate di non perdere mai il controllo?

Cercate di ricordare in ogni momento che, qualora doveste perdere la pazienza e vi trovaste ad insultare un collega, questa persona ricorderebbe le parole che le avete rivolto per molto tempo dopo essersi calmata?

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Siete coscienti del fatto che gli altri non hanno alcun poter su di voi e non possono farvi arrabbiare senza il vostro consenso e la vostra piena collaborazione?
Siete voi a controllare la vostra rabbia, ricordatelo in ogni momento.

Se sentite che vi state arrabbiando, cercate di fare ricorso a pensieri positivi e di concentrarvi su quello che il vostro interlocutore sta cercando di dirvi piuttosto che su come ve lo sta dicendo?

PER SAPERNE DI PIU':

Le 10 caratteristiche di un leader
Le competenze richieste ai leader
L'influenza della leadership
I tratti distintivi di un leader
La leadership strategica
Leader e leadership: le caratteristiche
Essere un vero leader: l'importanza dell'apprendimento continuo

Hitoshi Kume: il guru della statistica
Peter Senge e il pensiero sistemico
Le mappe mentali
Le conoscenze tecniche del RGQ
Diventare un leader: attenzione al linguaggio


cerca nel sito