COSA PENSA DAVVERO IL TOP
MANAGEMENT DELLA CERTIFICAZIONE ISO
9001?

top management

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

La norma ISO 9001 è ormai conosciuta e adottata da moltissime aziende nel mondo e, di fatto, è lo standard di riferimento per chiunque voglia applicare all'interno della propria organizzazione un Sistema di Gestione della Qualità.

Sebbene lo standard sia conosciuto e implementato, però, è sempre interessante capire a fondo cosa ne pensi davvero chi ha preso la decisione di adottarlo, il Top management, e come questa decisione si interfacci con le altre strategie aziendali.

Proprio per questo motivo, fin dal 1987, anno in cui le norme sono apparse per la prima volta nel panorama degli standard internazionali, sono stati condotti in tutto il mondo sondaggi che avevano lo scopo di sondare gli umori delle aziende relativamente allo standard e alla sua adozione.
Oggi, dunque, possiamo dire di avere un’idea abbastanza precisa di come la pensino coloro che siedono nella stanza dei bottoni delle organizzazioni certificate anche se, bisogna precisare, che questa idea è in continua evoluzione e cambia di pari asso con la rilevazione di nuovi dati più recenti.

Se è vero, però, che i nuovi dati raccolti possono raffinare ulteriormente le conoscenze che abbiamo su ciò che i manager pensino della ISO 9001, è un dato di fatto che alcune affermazioni, come quelle che andremo ad esaminare, sono rimaste le stesse fin dai primissimi anni di rilevazione dei dati e si danno, ormai, per acquisite.

Ad esempio, la motivazione principale che spinge le aziende a certificarsi è, nella grande maggioranza dei casi, il cliente.
Questo driver potentissimo del fenomeno certificazione spinge, infatti, le aziende ad implementare un Sistema di Gestione della Qualità mediante una di queste tre azioni:

  • un semplice suggerimento da parte del cliente
  • l’imposizione di un vero e proprio obbligo da soddisfare per poter diventare fornitori privilegiati
  • una corsia preferenziale data a chi è certificato, soprattutto per l'esportazione dei prodotti
  • indirettamente mediante la rilevazione di dati dalle indagini di mercato che indicano che nel settore di business chi ha la certificazione vende di più

Ma l’implementazione del Sistema Qualità è qualcosa che si sviluppa a partire dal vertice o dalla base?
Nella quasi totalità dei casi la volontà di certificarsi parte dai vertici. Solo in rari casi la richiesta viene veicolata a partire da chi in azienda si occupa già di controlli, test ed esami qualitativi.

Un’altra curiosità è quella di sapere quante aziende che conquistano l'agognata certificazione si dedichino poi all’implementazione di altri Sistemi di Gestione della Qualità più spinti verso l'eccellenza. La maggior parte delle organizzazioni, purtroppo, risponde che il raggiungimento della certificazione ISO 9001 rimane uno sforzo isolato che non viene più ripetuto.

Per quanto riguarda, invece, il coinvolgimento dei vari gruppi aziendali nel processo di certificazione ci sono ben poche sorprese: solitamente il Top management risulta abbastanza coinvolto mediante, ad esempio, la partecipazione attiva agli eventi formativi previsti.
I clienti, al contrario, sono ancora per lo più esclusi dal processo di certificazione: non partecipano se non in minima parte e solo se sollecitati dalle aziende più avvedute e lungimiranti.

I fornitori, infine, vengono quasi sempre inclusi nel processo ma soltanto mediante la richiesta di certificazione, che viene ribaltata a valle del processo o la richiesta di miglioramenti documentati.

I tempi medi per ottenere la certificazione si attestano sull’anno / anno e mezzo mentre i maggiori ostacoli che sembra si incontrino nel mettere in piedi un sistema certificabile sono:

  • fraintendimento dei requisiti della norma;
  • controllo dei documenti;
  • riuscire a "vendere" l’idea del Sistema Qualità alle altre funzioni aziendali vincendo, così, le resistenze

Mano a mano, però, che il Top management si cala in prima persona nel progetto, gli ostacoli diminuiscono a detta sia degli stessi vertici aziendali che del livello medio di management.

Interessante, infine, è vedere quali sono i vantaggi che derivano dalla certificazione (visti dalla parte delle aziende) e le lezioni che si imparano dall'iter necessario per ottenerla.

I vantaggi più sbandierati sono:

  • viene stabilito un modello di riferimento al quale aderire;
  • si adotta una metodologia per una gestione migliore dei documenti e degli archivi;
  • si acquista un notevole vantaggio competitivo sul mercato perché la norma aiuta a comprendere meglio i requisiti dei clienti;
  • si impara a contare sul lavoro di squadra;
  • migliora la comprensione e il controllo dei processi aziendali;
  • la formazione di nuovo personale viene supportata meglio;
  • chiare regole scritte entrano a far parte del DNA aziendale diventando d'ausilio nel caso di turnover o di riduzione del personale

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Chiudiamo infine, come accennato, alle lezioni che i vertici aziendali imparano grazie al progetto qualità. Elenchiamo qui le principali:

  • la qualità è un lavoro di tutti, a partire dai vertici;
  • occorre acquisire nuove conoscenze e capacità per gestire un progetto così importante ed esteso nel tempo;
  • cooperazione e pazienza sono fondamentali;
  • occorre condividere le informazioni;
  • bisogna essere totalmente impegnati nel progetto

PER SAPERNE DI PIU':

L'impegno della Direzione
Il riesame da parte della Direzione
Il verbale del riesame della Direzione
Il rappresentante della Direzione
Il punto 5.5.2 della norma ISO 9001 - il rappresentante della Direzione
aforismi sulla Direzione

L'approccio bottom-up
La norma ISO 10014 - Un documento riservato all'Alta Direzione I 10 passi per applicare la Qualità con la ISO 9001
Gli ingredienti base della certificazione ISO 9001
La ISO 9000
I passi per certificarsi ISO 9001
Portare un'organizzazione alla certificazione ISO 9001
I vantaggi della ISO 9001 - Facciamoci aiutare dalla Qualità
Guida all'implementazione della ISO 9001
Le novità introdotte con l'ultima ISO 9001
Certificazione ISO 9001:2008, le novità per le PMI
ISO 9001:2008 - Adeguare la gestione documentale
ISO 9001:2008 in azienda - adeguare il Sistema Qualità
La nuova ISO 9001:2008
ISO 9001 - Dalla teoria alla pratica
La ISO 9001 per risorse, sistemi e processi
ISO 9001:2008 Protezione e monitoraggio
Perché la ISO 9001 sembra funzionare poco? Quali sono i motivi che la rendono poco appetibile?
Cosa pensa davvero il Top management della vostra organizzazione della ISO 9001?
Il futuro della norma ISO 9001
La certificazione ISO 9001 nel mondo dello sport
Una ISO 9001 per il volontariato
ISO 9001: il riesame da parte della Direzione
ISO 9001 e processi in outsourcing
ISO 9001: elementi e requisiti del controllo documentale
ISO 9001: cosa controllare in caso di outsourcing
ISO 9001: esternalizzazione e outsourcing
Risorse umane: generalità - Il punto 6.2.1 della ISO 9001
ISO 9001: la messa a disposizione delle risorse
Il punto 7 della ISO 9001: la realizzazione del prodotto
Il punto 7 della ISO 9001: la realizzazione del prodotto (2)
Le infrastrutture: il punto 6.3 della norma ISO 9001
Dubbi e leggende metropolitane su Qualità e ISO 9001
La ISO 9001 - SOMMARIO
La futura ISO 9001 cheverràpubblicata forse nel 2015
La ISO 9004 SOMMARIO
La nuova ISO 9004:2009
La ISO 9004:2009 - un approfondimento
La nuova ISO 9004
Il sistema integrato
L'integrazione tra i sistemi di gestione della Qualità e dell'Ambiente
ISO 9001 punto 0.1
ISO 9001 punto 0.2
ISO 9001 punto 0.3
ISO 9001 punto 0.4
ISO 9001 punto 1.1
ISO 9001 punto 1.2
ISO 9001 punto 2
ISO 9001 punto 3
ISO 9001 punto 4
ISO 9001 punto 4.1
ISO 9001 punto 4.2.1
ISO 9001 punto 4.2.2
ISO 9001 punto 4.2.3
ISO 9001 punto 4.2.4
ISO 9001 punto 5
ISO 9001 punto 5.1
ISO 9001 punto 5.2
ISO 9001 punto 5.3
ISO 9001 punto 5.4.1
ISO 9001 punto 5.4.2
ISO 9001 punto 5.5.1
ISO 9001 punto 5.5.2
ISO 9001 punto 5.5.3
ISO 9001 punto 5.6.1
ISO 9001 punto 5.6.2
ISO 9001 punto 5.6.3
ISO 9001 punto 6
ISO 9001 punto 6.1
ISO 9001 punto 6.2.1
ISO 9001 punto 6.2.2
ISO 9001 punto 6.3
ISO 9001 punto 6.4
ISO 9001 punto 7
ISO 9001 punto 7.1
ISO 9001 punto 7.2.1
ISO 9001 punto 7.2.2
ISO 9001 punto 7.2.3
ISO 9001 punto 7.3.1
ISO 9001 punto 7.3.2
ISO 9001 punto 7.3.3
ISO 9001 punto 7.3.4
ISO 9001 punto 7.3.5
ISO 9001 punto 7.3.6
ISO 9001 punto 7.3.7
ISO 9001 punto 7.4
ISO 9001 punto 7.4.1
ISO 9001 punto 7.4.2
ISO 9001 punto 7.4.3
ISO 9001 punto 7.5.1
ISO 9001 punto 7.5.2
ISO 9001 punto 7.5.3
ISO 9001 punto 7.5.4
ISO 9001 punto 7.5.5
ISO 9001 punto 7.6
ISO 9001 punto 8.1
ISO 9001 punto 8.2.1
ISO 9001 punto 8.2.2
ISO 9001 punto 8.2.3
ISO 9001 punto 8.2.4
ISO 9001 punto 8.3
ISO 9001 punto 8 4
ISO 9001 punto 8.5.1
ISO 9001 punto 8.5.2
ISO 9001 punto 8.5.3



cerca nel sito