I PRINCIPI DELLA QUALITA' E LA NUOVA
ISO 9001:2015

Come si rapportano i principi della qualità e la nuova
ISO 9001:2015?

Articolo di Staff di QualitiAmo

8-principi-qualita


Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

La nuova norma ISO 9001:2015 è stata sviluppata per fare un uso più esplicito dei principi di gestione della qualità. Il nuovo standard, infatti, include un allegato “A” che introduce i sette principi di gestione della qualità su cui si basa. L'allegato contiene anche una sorta di enunciato che descrive ogni principio e spiega la logica con la quale ogni organizzazione dovrebbe affrontarlo.

La nuova versione dei principi della Qualità si basa su 7 enunciati (non più 8). Quelli che erano il principio 4 (approccio per processi) e il vecchio principio 5 (approccio sistemico alla gestione), infatti, sono ora riuniti in un unico principio, il 4, denominato approccio per processi.

Questa nuova versione dei principi fornisce una base sia per la futura ISO 9001:2015 sia per la nuova ISO 9000:2015.

All’interno del testo di questi 7 nuovi principi non troviamo esplicitamente menzionati i rischi ma vedremo che ci si riferisce ad essi in maniera implicita. Ottenere ciò che è descritto in ciascuno di questi principi, infatti, non è possibile senza tener conto dei rischi connessi e delle misure necessarie per evitarli o minimizzarli.
Ogni organizzazione ha bisogno di trovare la propria strada a seconda del contesto in cui opera (questo è un nuovo requisito all’interno della ISO 9001) tenendo conto dei rischi che può accettare e di come può affrontarli.

Iniziamo a vedere da vicino i nuovi principi uno ad uno.

Attenzione al cliente

Lo scopo primario di un Sistema Qualità è soddisfare i requisiti dei clienti e cercare addirittura di eccedere le loro aspettative.
Conquistare la fiducia del cliente e delle altre parti interessate e conservarla fa in modo che il successo di un’organizzazione si prolunghi nel tempo.

Ogni tipo di interazione con i clienti è adatto a fornire un’opportunità per creare valore.
Comprendere le esigenze presenti e future della clientela e delle altre parti interessate contribuisce a fare di un’organizzazione un’organizzazione di successo.

Rispetto all’attuale primo principio della Qualità quello nuovo aggiunge che bisogna cercare di sfruttare ogni occasione per creare valore per i clienti e che il successo di un’organizzazione si basa sulla fiducia che il cliente sviluppa nei confronti del lavoro dell’azienda.

Leadership

I leader a tutti i livelli stabiliscono un’unità di propositi e creano le condizioni per far sì che le persone si impegnino nel raggiungere gli obiettivi della qualità stabiliti dell’organizzazione.
Tutto questo permette di allineare le strategie, i processi e le risorse per raggiungere gli obiettivi.

Rispetto al vecchio, il nuovo principio aggiunge che l’approccio tipico della leadership permette all’organizzazione di allineare le strategie, le politiche e le risorse per raggiungere i suoi obiettivi.

Coinvolgimento delle persone

Questo principio spiega che per un'organizzazione è essenziale che tutte le persone che lavorano per essa siano competenti, formate e si impegnino per fornire valore. Collaboratori di questo genere, infatti, permettono all’organizzazione di creare valore.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Per gestire un’organizzazione in modo efficace ed efficiente, è importante coinvolgere tutti a tutti I livelli e rispettare le persone come individui.
I riconoscimenti, l’empowerment e il miglioramento delle competenze facilita l’impegno delle persone nel raggiungere gli obiettivi che l’organizzazione si è posta.

Il nuovo principio, rispetto al vecchio, aggiunge che è essenziale che le persone siano competenti, formate e impegnate affinché si possa creare valore.

(seconda parte)

PER SAPERNE DI PIU':

La ISO 9001:2015 e il risk management
La ISO 9001:2015 e i documenti
ISO 9001:2015 - Mappare le conoscenze e le competenze con la BEI
La ISO 9001:2015 e il knowledge management
La ISO 9001:2015 e l'outsourcing
La ISO 9001:2015 e le parti interessate



cerca nel sito