MAPPARE IL FLUSSO DEL VALORE

Aggiungere valore ai nostri processi

di Staff di QualitiAmo

flusso valore

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

La "value stream mapping" o mappatura del flusso del valore è uno degli strumenti più utilizzati nell'ambito della Lean manufacturing che, come sappiamo, si concentra su:

  • creazione di valore per il cliente
  • eliminazione degli sprechi
  • miglioramento continuo

Il flusso del valore va disegnato partendo dall'insieme di tutte le azioni (aventi o meno valore aggiunto) che sono richieste per produrre qualcosa, per erogare un servizio o per gestire un materiale dall'ordine alla spedizione.
In un mondo ideale questo flusso, dall'ordine alla consegna, sarebbe ininterrotto ed estremamente veloce, senza rallentamenti.

Il concetto di "valore"

Il valore, lo sappiamo tutti, è ciò per cui il cliente è disposto a pagare. Forse, però, dobbiamo fermarci un attimo a riflettere sul fatto che ci sono tre tipologie di clienti:

  • il cliente esterno finale (quello che paga)
  • il cliente interno (che in un processo si trova a valle rispetto al suo fornitore)
  • la vostra società che è cliente di fornitori esterni

Il flusso

Il flusso ideale, in un'ottica di valore, è dato dal takt time e il lavoro deve risultare ben bilanciato per ogni persona e su ogni macchina.
In aggiunta, occorre che le distanze percorse da uomini e materiali siano ridotte al minimo e che il lavoro venga standardizzato.

Il famoso detto: "fai scorrere in un flusso tutto ciò che puoi e tirati dietro ciò che non puoi far scorrere " richiede che tutti gli step del nostro processo siano:

  • sempre del tutto corretti
  • disponibili, cioè in grado di svolgersi in ogni momento
  • adeguati, cioè capaci di evitare i colli di bottiglia

Le fasi del viaggio all'interno della lean manufacturing

Nel passaggio che un'organizzazione compie dalla produzione di tipo tradizionale ad una improntata al pensiero snello possiamo identificare 6 fasi ben distinte. Vediamole insieme:

  • fase 1 - identificare il valore aggiunto all'interno dei nostri processi e mapparlo
  • fase 2 - dare una priorità alle opportunità che ci si presentano
  • fase 3 - utilizzare gli strumenti lean per eliminare gli sprechi (bisogna identificare e ridurre fino a eliminarle tutte le forme di spreco all'interno dei nostri processi)
  • fase 4 - controllare il flusso
  • fase 5 - misurare
  • fase 6 - valutare nuovamente il valore aggiunto e ricominciare da capo

Lo scopo della mappa del valore

Lo scopo primario di una value stream map è quello di riuscire a dare un'idea generale di come stanno andando le cose per provare a ipotizzare uno stato futuro e a progettarlo.
I nostri flussi ideali vanno progettati eliminando tutte le attività prive di valore aggiunto o minimizzandole se strettamente necessarie.

Per fare al meglio questo lavoro si può partire da un team composto da persone che vengano da diverse aree aziendali che proveranno a tracciare una prima mappa partendo da ciò che vuole il cliente e tracciando il percorso dei materiali e delle informazioni così come avviene oggi.

Le domande da farsi

Le domande da farsi per passare dallo stato attuale ad un futuro stato ipotetico (migliorato e privo di sprechi) saranno:

  • come possiamo focalizzarci meglio sul lead time?
  • come possiamo tarare meglio il nostro takt time?
  • qual è l'attività che dà inizio alla produzione?
  • dove possiamo utilizzare il flusso continuo?
  • come possiamo semplificare i nostri processi?
  • dove possiamo eliminare movimentazioni inutili e azioni ridondanti?
  • quali miglioramenti possiamo apportare?

Le azioni successive

Partendo da questa semplice lista di domande, che potrete integrare come ritenete più opportuno, il gruppo di persone scelte per mappare e migliorare il valore dei vostri processi potrà:

  • condurre un brainstorming
  • rivolgere alcune domande a clienti e fornitori
  • fare uno schizzo della situazione alla quale si vuole tendere
  • identificare una serie di miglioramenti e opportunità da cogliere
  • provare a tracciare una mappa più precisa e poi cercare di semplificarla al massimo
  • assicurarsi di aver tracciato tutti gli step chiave e il flusso delle informazioni
  • misurare il nuovo lead time e la durata dei cicli di lavoro

I benefici della value stream mapping

I benefici di una mappa del valore sono essenzialmente sette:

  • aiuta a visualizzare una fotografia generale del sistema, elevandoci al di sopra del singolo step di processo
  • chiarisce bene il concetto di lead time e di cicli di produzione
  • ha un'accuratezza che deriva dal lavoro di équipe di persone che vengono da aree ed esperienze diverse
  • unisce, visualizzandoli, il flusso dei materiali e quello delle informazioni
  • fornisce un linguaggio comune e una base da cui partire
  • fornisce un'idea ben precisa per poter partire con l'implementazione dei nuovi processi
  • si concentra sulla qualità delle azioni più che sulla quantità

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

UNA RICHIESTA DA PARTE NOSTRA

Per favore, se utilizzi qualsiasi blocco per evitare di visualizzare gli annunci pubblicitari presenti nel nostro sito, ti invitiamo a rimuoverlo.

I nostri annunci sono sicuri al 100% e - per nostra scelta - non sono invasivi.
Senza la pubblicità questo sito, che ti mette a disposizione ogni giorno moltissimo materiale gratuitamente, non potrebbe esistere e tornarti utile.

Abbiamo scelto di non oscurare le pagine di QualitiAmo in presenza di Ad Blocker o Adblock Plus e di non verificare nemmeno se tu ce l'abbia o meno attivati ma ti chiediamo, per favore, eventualmente di disabilitarli o di inserirci nella white list. Se non sai come fare, te lo spieghiamo in questa pagina.

Grazie!
Lo Staff di QualitiAmo

Conclusioni

Per dirla semplicemente, una value stream map è in grado di progettare flussi che producano ciò che il cliente chiede, quando ne ha bisogno, con la qualità migliore e al prezzo minore possibile.
Per fare tutto questo i processi devono essere ben collegati uno all'altro a partire dal cliente fino alle materie prime e le attività inutili devono essere eliminate.

PER SAPERNE DI PIU':

La creazione del valore
L'innovazione basata sul valore
Eliminare le attività prive di valore aggiunto
Gli strumenti per applicare la Lean manufacturing


cerca nel sito