A COSA SERVE L'ANALISI RETICOLARE?

di Staff di QualitiAmo

Cos'è l'analisi reticolare e quali sono i suoi elementi

analisi reticolare


Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

L'analisi reticolare serve per definire la programmazione delle attività, cioè per associare ad ognuna di esse un inizio e una fine. Terminato questo primo passo, occorrerà determinarne anche la sequenza.

Il secondo motivo che ci spinge ad applicare l'analisi reticolare è poter avere un'idea precisa di eventuali ritardi per determinare in anticipo la durata complessiva del progetto.

Attraverso un'analisi reticolare, conosciuta anche come:

  • CPM (critical path method) - metodo utilizzato se le attività hanno una durata nel tempo conosciuta e se si relazionano tra loro con vincoli "fine/inizio" (ovvero certe attività possono avere inizio solamente dopo che altre sono state completate)
  • o PERT (programme evaluation review technique) che è simile al CPM ma che prevede che la durata delle attività possa essere incerta

le attività che costituiscono un progetto vengono assemblate in un modello logico e poi analizzate in termini di tempistiche e risorse.

Gli input per poter procedere sono:

  • tutte le attività che compongono il progetto
  • la loro durata nel tempo
  • i vincoli temporali

La pianificazione avviene nel modo seguente:

  • si determinano tutte le attività rchieste per completare il progetto
  • si produce un diagramma capace di modellare la sequenza logica
  • si assegna una tempistica ad ogni attività
  • si calcola il totale della durata del progetto e le tempistiche di ogni attività

Il successo di un progetto spesso dipende proprio dalla preparazione di un piano accettabile per il suo svolgimento e dalla sua accettazione da parte dell'intero team che vi lavora.
Il piano andrà poi aggiornato con regolarità mano a mano che le attività verranno svolte e dovrà essere aggiornato ad ogni eventuale richiesta di cambiamento della programmazione.

Nell'analisi programmatica ci sono due tipologie di standard che vengono comunemente utilizzate per la rappresentazione del progetto:

  • activity on arrow (AOA): le frecce rappresentano le attività mentre i nodi rappresentano gli eventi
  • activity on node (AON): i nodi sono le attività ed eventi mentre le frecce rappresentano vincolii di precedenza

Entrambi gli standard perseguono lo stesso proposito di modellare il progetto ma il secondo tende ad essere più adatto per i progetti complessi.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

La rappresentazione avviene associando ad ogni elemento del progetto una forma grafica particolare:

  • attività - ogni attività ha una certa durata nel tempo e richiede un certo numero di risorse.
    Viene rappresentata da un rettangolo
  • vincoli - rappresentano le relazioni tra le diverse attività e sono indicati da una freccia.
    Il vincolo più comune è il classico "fine/inizio" che sta ad indicare che una certa attività non può iniziare a meno che non ne sia finita un'altra
  • eventi o milestone - sono i punti principali di un progetto e vengono rappresentati con una forma differente per distinguerli.
    Ogni evento è composto da un insieme di attività che vanno completate entro un certo momento temporale. Tra gli eventi possiamo citare, ad esempio, l'inizio del progetto e la sua fine

PER SAPERNE DI PIU':

L'implementazione di un progetto
WBS: un esempio e la sua importanza gestionale e...psicologica
Terminologia: analisi reticolare
Terminologia: PERT


cerca nel sito