TIME MANAGEMENT: LA FREQUENZA
AUMENTA LA PRODUTTIVITA'

di Staff di QualitiAmo

Per gestire meglio il tempo che avete a disposizione, avete mai pensato di puntare sulla frequenza?

time-management-frequenza-produttivita

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

"Un piccolo compito quotidiano, se davvero quotidiano, batterà le fatiche di uno spasmodico Ercole"
(Anthony Trollope)

Avete mai fatto caso al fatto che tendiamo a sovrastimare ci˛ che possiamo fare in un breve periodo e a sottovalutare cosa possiamo fare in un lungo periodo di tempo (a patto di lavorare in modo coerente e focalizzato)?

Nel lungo periodo, è l'abitudine della "frequenza" che ci aiuta a favorire la produttivitÓ. L'ha spiegato molto bene Gretchen Rubin che è l'autrice del bestseller: "Progetto felicità".

In un'ottica di time management, quando si svolge un lavoro con una certa frequenza, si ottiene di pi¨ e questo per diversi motivi:

  • la frequenza facilita l'avvio del lavoro. Iniziare è sempre una sfida, è difficile avviare un progetto da zero, ed è anche difficile riprendere a lavorare su qualcosa ogni volta che si ritorna sul compito dopo una pausa.
    Lavorando ogni giorno, si mantiene lo slancio perché non si ha mai il tempo di sentirsi distaccati dal compito che si sta svolgendo. Non si dimentica ciò che si è fatto e ciò che si deve ancora fare. Dato che il lavoro fatto è fresco nella nostra mente, è facile riprendere da dove avevamo interrotto;
  • la frequenza mantiene fresche le idee. È molto più probabile individuare relazioni e trovare nuove connessioni tra le idee se la nostra mente è frequentemente immersa in un progetto. Al contrario, lavorare sporadicamente su qualcosa rende difficile mantenere la concentrazione.
    È facile rimanere bloccati o confusi, distrarsi o, addirittura, dimenticare ciò che si stava facendo;
  • la frequenza aiuta a sentirci meno sotto pressione. Se stiamo lavorando sporadicamente su qualcosa ci aspettiamo che le ore che le dedicheremo siano di qualità, ma se ci dedichiamo con frequenza a quel compito, non ci importerà troppo se un giorno non saremo particolarmente produttivi.
    La conseguente mancanza di ansia ci permette, se qualcosa non funziona, di trovare tutto il tempo per provare un approccio diverso;
  • la frequenza stimola la creatività perché la creatività nasce da un costante ribollire di idee e uno dei modi più semplici per incoraggiare questo stato di grazia è mantenere la mente impegnata con il nostro progetto;
  • la frequenza alimenta la frequenza. Se sviluppiamo l'abitudine di lavorare frequentemente, diventa molto più facile sedersi e fare qualcosa anche quando non abbiamo molto tempo a disposizione;
  • la frequenza favorisce la produttività. Non sorprende che si possa ottenere di più se si lavora tutti i giorni su qualcosa. Il fatto stesso di lavorare ogni giorno, aiuta il lavoro del giorno successivo.
    E poi non c'è niente di più soddisfacente che vedere che ci stiamo muovendo costantemente verso un grande obbiettivo.
    Il progresso di un compito da svolgere è rassicurante e stimolante

La frequenza è un approccio realistico alla nostra gestione del tempo. Invece di abituarci a sentirci perennemente frustrati dal fatto che non abbiamo tempo per i nostri progetti, ci aiuta a guadagnare tempo, giorno dopo giorno.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Se facciamo un po' di lavoro ogni giorno, infatti, possiamo fare molto nel corso dei mesi e degli anni. Inoltre, la frequenza non deve essere per forza di cose giornaliera; la cosa importante è essere costanti. Tuttavia, quanto più distanti sono i tempi di lavoro, tanto meno si raccolgono i benefici.

PER SAPERNE DI PIU':

Tutti i nostri articoli sul time management