LA MAPPA RELAZIONALE

Staff di QualitiAmo

Che cos'è, a cosa serve e come si costruisce una mappa delle relazioni

mappa relazionale

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Una mappa delle relazioni o mappa relazionale serve per dare un'evidenza grafica delle diverse parti che compongono un'organizzazione e delle relazioni esistenti tra i suoi clienti e fornitori interni ed esterni.

Solitamente si legge da sinistra a destra e la sequenza delle sue componenti è la seguente:

  • fornitori
  • organizzazione
  • clienti

Questa tipologia di mappa non mostra esplicitamente le varie attività lavorative ma gli input, gli output e le connessioni tra parti selezionate dell'organizzazione.
Lo scopo di una mappa delle relazioni è di mostrare come, ricevendo materiali o servizi dai fornitori, l'organizzazione crei un prodotto o servizio per il cliente, aggiungendo valore all'input ricevuto.

La mappa relazionale serve anche a far capire che l'organizzazione fa parte di un sistema ben più ampio da quello che inizia e finisce con lei perché comprende, appunto, anche due ambienti esterni: quello del fornitore e quello dei clienti. Ognuna di queste parti, dunque, va concepita come un pezzo dell'intero sistema e dipendente dalle altre sue parti.

Costruire un diagramma delle relazioni è semplice:

  • dividete il vostro processo da analizzare in tre parti: quella riguardante gli input dei fornitori, quella relativa all'organizzazione (se i fornitori sono esterni) o all'area aziendale specifica (se i fornitori sono interni) e quella dei clienti (che potranno essere interni od esterni);
  • inserite nel primo riquadro gli input del fornitore;
  • comprendete nel secondo riquadro la parte di processo nella quale entra l'input del fornitore;
  • inserite nell'ultimo riquadro l'output che andrà al cliente

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Questo è un esempio, estremamente schematico, di come iniziare a costruire la mappa. Buon lavoro!

mappa relazionale

PER SAPERNE DI PIU':

Su QualitiAmo non sono presenti altri articoli su questo argomento.




cerca nel sito