LEAD TIME E TEMPO DI CICLO

Staff di QualitiAmo

Definiamo due parametri che ci torneranno utili nel definire i nostri flussi produttivi

lead time

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Quando si cerca di implementare il Kanban all'interno di un sistema produttivo misurare i tempi di ciclo e il lead time è estremamente importante anche se, spesso, i termini vengono confusi o mal definiti. Conviene - dunque - provare a fare un po' di chiarezza.

Il lead time relativo ad un ordine inizia quando arriva l'ordine di un cliente e termina quando il prodotto viene spedito (l'unica data davvero importante per il cliente). Il tempo di ciclo, invece, inizia quando incomincia il lavoro vero e proprio per realizzare il prodotto del nostro cliente e termina quando l'elemento è pronto per la consegna.
Il tempo di ciclo - dunque - è una misura più "meccanica" della capacità del processo.

Proviamo ora a fare un esempio pratico di quanto detto.
Immaginiamo di avere un sistema Kanban implementato all'interno di una squadra di manutenzione. Le richieste di manutenzione vengono segnalate attraverso dei cartellini creando un avviso ogni volta che viene segnalata una problematica che richieda l'intervento di un operatore della squadra di manutenzione. Il cartellino resta in circolazione fino a quando la problematica viene risolta e la richiesta di manutenzione chiusa. A quel punto il cartellino viene eliminato.
Tutto questo periodo di tempo costituisce il lead time che si riferisce al tempo complessivo di attesa per lo svolgimento di un lavoro e non alle ore effettivamente lavorate. Si può avere, ad esempio, un lead time di 30 giorni con una sola ora lavorata per risolvere la problematica. A volte - invece - si inizia a lavorare sul problema per accorgersi che manca un pezzo che bisogna ordinare. Si fa l'ordine e si attende che arrivi il pezzo per poter riprendere il lavoro. Il lead time è composto anche da queste attese mentre il tempo di ciclo si riferisce solamente alle ore di lavoro puro.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Compreso quanto sopra, si capisce che il tempo di consegna di un prodotto non potrà mai essere inferiore al tempo di ciclo anche se, spesso, può diventare molto più lungo.

E' evidente che il lead time è ciò che è davvero rilevante dal punto di vista delle interazioni con i clienti perché, mentre l'azienda può lavorare (e parecchio) sul tempo di ciclo influenzandone pesantemente la durata semplicemente intervenendo sui propri processi di lavoro, è molto più complesso intervenire sul lead time complessivo.

PER SAPERNE DI PIU':

Su QualitiAmo non sono presenti altri articoli su questo argomento




cerca nel sito