DIVENTARE UN BUON MANAGER

Staff di QualitiAmo

Tutto quello che bisogna sapere per essere all'altezza del nuovo ruolo che si andrà a ricoprire

manager

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Per diventare un manager efficace occorre padroneggiare alcune tecniche di base.
Essere un manager significa far fare agli altri un certo lavoro o, per essere più precisi, concretizzare un progetto utilizzando le risorse a propria disposizione. Sembra semplice sulla carta ma così non è visto che tante persone intelligenti e motivate trovano difficoltà enormi a svolgere bene il loro lavoro di manager.

Nonostante la lunga evoluzione delle teorie che riguardano il management, infatti, molti manager hanno ancora una visione errata o parziale di ciò che devono fare e delle ripercussioni delle loro azioni a tutti i livelli dell'organizzazione.
Del resto, quando in una realtà lavorativa si sentono mormorare frasi come: "non posso prendere questa decisione", "è lui il responsabile, io non c'entro nulla", "perché continua a chiedermi cosa ne penso se poi non tiene in conto le mie parole?" significa che qualcuno tra i manager non sta facendo un buon lavoro.

Il vero ruolo di un manager è quello di spingere i propri uomini a fare del loro meglio creando un ambiente di lavoro che permetta loro di farlo. I manager migliori sono coloro che cercano di eliminare gli ostacoli che impediscono ai loro uomini di lavorare e di far ottenere le risorse necessarie per svolgere al meglio le attività che sono state loro affidate.

Il manager non dovrebbe mai accontentarsi di soluzioni semplici e rapide perché gestire qualcosa non è mai facile e, se è vero che le soluzioni migliori si basano sul buon senso, spesso è difficile proprio mettere in pratica il buon senso.
Gestire le cose è un'attitudine, un modo di vivere prima ancora che una competenza da apprendere.
Deve esserci alla base la voglia di aiutare gli altri a crescere affinché possano contribuiore a raggiungere gli obiettivi dell'intera organizzazione.

Ad essere manager non si imparara né in un'ora, né in una settimana ma occorre dedicarci l'intera vita.
Ricordate il famoso aneddoto dell'idraulico che risponde all'inviperito cliente che gli contesta una fattura di 100 euro per aver semplicemente stretto un dado? "Stringere il dado", risponde l'idraulico, "costa 5 euro. Sapere quale dado stringere, invece, ne costa 95".

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

PER SAPERNE DI PIU':

La sezione dedicata al Responsabile Qualità


cerca nel sito