Indice del forum Il forum sulla Qualità di QualitiAmo
Torna all'homepage di QualitiAmo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

OKR metodo nuovo?
Vai a Precedente  1, 2
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Gli strumenti per gestire la Qualità
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
KK
King of Kuality


Registrato: 23/04/09 14:36
Messaggi: 10261

MessaggioInviato: Lun Ott 03, 2022 8:30 am    Oggetto: Rispondi citando

E' tutto molto chiaro ora...
Forse le domande arriveranno alla terza o quarta rilettura del tuo messaggio, ma ora non ho nulla da chiedere.
Grazie mille, è uno di quei concetti su cui ci devo riflettere.

Di base, questo sistema può dare spunti interessanti a chi non lo utilizza ma vuole dare qualcosa in più al concetto di obiettivi e indicatori della 9001 e forse in ambito aeronautico è già possibile fare qualcosa di meglio.

Grazie
_________________
Konsulente Kualità
Top
Profilo Invia messaggio privato
bagaroz
Forumista di Alta Qualità


Registrato: 23/08/11 11:37
Messaggi: 866

MessaggioInviato: Mar Ott 04, 2022 12:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Se il tema interessa ho trovato ben spiegato l’argomento in questo libro:
John Doerr - Rivoluzione OKR. Scopri il metodo degli obiettivi e risultati chiave, per misurare quello che conta davvero.
Top
Profilo Invia messaggio privato
dario
Enigmatico sorridente


Registrato: 27/11/07 16:30
Messaggi: 3701

MessaggioInviato: Mer Ott 05, 2022 7:45 am    Oggetto: Rispondi citando

Bagaroz, hai spiegato molto bene e lo strumento è interessantissimo. Soprattutto vincente è come è stato comunicato (formazione) implementato e motivato.
Se ti invito a presentarlo ad una lezione, saresti disponibile?
Piccolo pesce ma con i denti di squalo, direi Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
bagaroz
Forumista di Alta Qualità


Registrato: 23/08/11 11:37
Messaggi: 866

MessaggioInviato: Mer Set 27, 2023 9:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

Volevo aggiornarvi, a distanza di un anno l’implementazione del sistema sta andando avanti.
Il riscontro è generalmente positivo, ha a mio avviso aiutato soprattutto il “middle management”, nel caso di una PMI i primi riporti della direzione, a condividere di trimestre in trimestre una strada comune.
Allargando la platea abbiamo avuto qualche difficoltà in più, forse esagerando nell’utilizzo di alcune modalità anche per ruoli più prettamente operativi.
Per i ruoli più operativi ha funzionato meglio il concetto di condivisione di quanto l’azienda stesse facendo, ma concentrando poi ad un livello un po’ più alto la gestione degli OKR
Top
Profilo Invia messaggio privato
dario
Enigmatico sorridente


Registrato: 27/11/07 16:30
Messaggi: 3701

MessaggioInviato: Gio Set 28, 2023 6:38 am    Oggetto: Rispondi citando

Molto interessante tutta la discussione. Qualche riflessione:
Per esperienza fatta, un sistema analogo, ben strutturato (obiettivi e indicatori a livello strategico e gerarchico (dal macro al micro) funziona bene, ,ma premettendo che l'organizzazione sia grande e ben organizzata, con notevoli risorse per la formazione dei collaboratori, a tutti i livelli, altrimenti quelli (operativi) che devono inserire i dati non rilevabili automaticamente non sanno perché, ma solo cosa devono fare.
Per una piccola PMI è molto più facile utilizzare sistemi semplici, low cost ma facilmente accessibili (intellettualmente) e molto reattivi.
Il team (deve essere un team polifunzionale) che deve implementare il software deve essere molto bravo, avere esperienza e competenza nell'identificare obiettivi e indicatori davvero smart e davvero utili.
Troppi livelli (macro micro, magari anche meso obiettivi) portano a compartimentazioni e competitività a volte deleteria.
Avere l'opportunità di implementare un sistema così bello e complesso è una grande fortuna e porta a un vantaggio competitivo notevole, se va bene. Altrimenti è come implementare un gestionale potente e costoso per gestire un'impresa senza formare i collaboratori, che assoceranno la qualità all'UCAS.
Ma resta comunque una bella e interessante esperienza, per chi può farla da attore protagonista, in ogni caso.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
bagaroz
Forumista di Alta Qualità


Registrato: 23/08/11 11:37
Messaggi: 866

MessaggioInviato: Sab Set 30, 2023 8:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Concordo con te che lo strumento nasce in realtà molto grandi, Google ne è il principale sviluppatore.
La parte più propriamente social che nasce per condividere informazioni ed aumentare l’engagement (dirlo in italiano oramai non fa più figo) in una PMI è meno sentita perché ci conosciamo tutti ed anche la gerarchia più alta è sempre a contatto con tutti gli operativi.
Per contro noi stiamo rilevando dei vantaggi nel tenere “dritta la barra del timone”. Una delle costanti nella nostra gestione è la continua variazione delle priorità con mille progetti e le “solite” risorse che ci lavorano sopra. Focalizzarsi e mantenere un seppur piccolo gruppo di “manager” concentrati sulle stesse attività non è semplice.
Credo che l’essere in un periodo di espansione aiuti, il 2023 chiuderà probabilmente a circa +28% sul 2022 e per gli anni a venire la crescita auspicata sarà simile per qualche anno consecutivo.
In fase di ultimo audit il sistema non è piaciuto troppo ad auditor perché a suo avviso troppo poco formale e con una pianificazione troppo a breve termine
Top
Profilo Invia messaggio privato
belli
Nuova recluta del forum


Registrato: 18/10/23 12:42
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Mer Ott 18, 2023 12:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

Credo che la sua flessibilità sia il suo vantaggio. Jira può essere adattato alle esigenze di qualsiasi azienda, indipendentemente dalle sue dimensioni o dal suo settore.
Top
Profilo Invia messaggio privato
QualitiAmo - Stefania
Moderatore


Registrato: 16/09/07 18:37
Messaggi: 26580

MessaggioInviato: Ven Ott 20, 2023 10:22 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao belli. Ti lascio il nome del software perché, nella sua versione base, è gratuito ma ti invito a prendere visione delle regole del forum. Grazie.
_________________
Stefania - Staff di QualitiAmo

ISO 9001:2015 - SI AGGIUNGE ALLA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO IL NUOVO TESTO CHE SVELA I SEGRETI DELLA FUTURA NORMA



IL PRIMO LIBRO NATO SULLE PAGINE DI QUALITIAMO



HAI DATO UN'OCCHIATA AL REGOLAMENTO DEL FORUM PRIMA DI SCRIVERE IL TUO MESSAGGIO?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
belli
Nuova recluta del forum


Registrato: 18/10/23 12:42
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Lun Ott 23, 2023 2:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie. Vedi anche qui . Ho letto la vostra discussione sulla metodologia OKR e mi è piaciuta molto la vostra valutazione di questo strumento.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Slaykristian
Nuova recluta del forum


Registrato: 08/06/10 08:07
Messaggi: 24

MessaggioInviato: Ven Feb 09, 2024 4:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao,
io lavoro in un'azienda dove sto vivendo l'implementazione del metodo OKR fin dall'inizio del 2023.
Ora son passati diversi mesi dall'implementazione e devo dire che mi sono ricreduto molto sullo strumento.
All'inizio ci credevo poco... Poi invece si è dimostrato un utile alleato.
Premetto che da noi, la gestione e la consulenza è affidata ad uno studio di consulenza che ci assiste nella definizione degli obiettivi e nel portale. La mia azienda organizza circa ogni 6 mesi un ritiro aziendale con tutte le prime linee.
Discutiamo di problemi, idee, opportunità, debolezze, punti di forza e minacce (manco farlo apposta) e da questa disamina, inseriamo pubblicamente gli obiettivi strategici a portale o discutiamo lo stato di avanzamento.
In questo modo vengono discussi i rischi legati al raggiungimento di un obiettivo dipendenti dal contesto (anche dagli altri dipartimenti) e fissiamo le attività di mitigazione degli stessi.
E' un metodo differente dall'MBO, principalmente per una questione di concetto nell'obiettivo che, per gli okr, è deciso dall'individuo per seguire la strategia aziendale e non calato dall'alto dal responsabile.
Il metodo è bello perché rende concreta la definizione dell'obiettivo, costringendo gli interessati ad approcciarsi alla definizione dei KR con il risk based thinking. Aspetto da non sottovalutare assolutamente.

Sto cercando, motivo per il quale son capitato in questo post, come implementare o sostituire una grossa fetta della pappardella del tipico riesame della direzione, con questa metodologia che sicuramente è meno "liturgica"/noiosa e più sensata/pragmatica del classico riesame. Certo è importante come viene organizzata.
Ma chiedo, qualcuno ha avuto esperienza in tal senso?

Grazie,
un saluto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Gli strumenti per gestire la Qualità Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it