Indice del forum Il forum sulla Qualità di QualitiAmo
Torna all'homepage di QualitiAmo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Nuove certificazioni, nuove competenze

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Norme, leggi, cogenze, linee guida, notizie e aggiornamenti
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
KK
King of Kuality


Registrato: 23/04/09 14:36
Messaggi: 10155

MessaggioInviato: Gio Set 01, 2022 10:52 am    Oggetto: Nuove certificazioni, nuove competenze Rispondi citando

Ciao a tutti,
da tempo ho avviato una riflessione su quelle che potrebbero essere nuove competenze da aggiungere al mio curriculum di consulente, per poter continuare a essere da un lato appetibile e dall'altro di valore aggiunto per un'azienda.

Sto sfogliando la margherita in attesa di un'illuminazione e ho pensato che questo forum potrebbe essere un buon riscontro per le mie elucubrazioni.

Non ho un filo logico preciso, quindi vado a braccio con alcune considerazioni sparse.

Parto con una brevissima analisi del contesto:

- sono un consulente in prevalenza ISO 9001 (i miei clienti sono al 99% relativi a questo schema)
- sono esperto in ambito aeronautico EN9100; quando e dove posso, cerco sempre di propormi per questa attività ma non è semplice. Chi è interessato già mi trova (ad es su LinkedIn) ma chi è già certificato di solito è perché ha una struttura adeguata a supportare la certificazione e non gli serve un consulente (o ce lo ha già). In ogni caso mi propongo ugualmente anche a queste aziende, seppure in misura mirata.
- ho competenze un po' vecchie in ambito laboratori di taratura ISO 17025 che potrei rinnovare e rinforzare, ma al momento è un mercato senza richieste e non vorrei rischiare di buttare tempo e denaro per una competenza che poi non riesco a monetizzare.


Da qui le riflessioni...


Ambiente
La competenza che in questo momento sembra essere la più richiesta sul mercato, sia in termini di società di consulenza, sia di aziende interessate, è quella ambientale, ossia ISO 14001 e conformità legislativa.
Tra i pro potrebbe esserci un allargamento del mio mercato (potrebbe diventare la maggior fonte di clienti), fattore molto importante.
Tra i contro, non ho mai avuto esperienza in questo settore, alcuni dicono che iniziare da zero non è facilissimo e di sicuro non rientra nei miei gusti.
In ambito qualità, adoro gestire la parte di sistema, mentre il tema legislativo lo trovo noioso e pure rischioso, se pensiamo che eventuali mie sviste potrebbero portare un'azienda ad incorrere in sanzioni.
Insomma, non mi ci sento affine e per affrontare un percoso del genere ho capito che serve determinazione, che al momento non ho.


Sicurezza
Manco a parlarne. Se nutro dubbi sull'ambientale, la sicurezza la scarto a priori per gli stessi motivi e i maggiori rischi.


Laboratori
Come dicevo nel contesto, non sarebbe difficile rinnovare questa competenza, ma pur chiedendo in giro attraverso conoscenze, ho percepito non esserci grande richiesta, a meno di non avere la fortuna di incappare in un'azienda che desidera diventare laboratorio da zero. In questo caso però la prima cosa che farebbe, sarebbe cercare qualcuno su LinkedIn, dove già sono presente con questa ISo già in mostra.
Quindi punto e a capo.
Avrei una competenza aggiornata ma non so quanto spendibile utilizzando leve dirette.



Sicurezza dati informatici
Sulla ISO 27000 avrei il grande vantaggio di avere un tutor molto esperto che potrebbe fare da guida al mio apprendimento, tuttavia il grande ostacolo in tal senso è che serve anche una grande competenza tecnica, unita a quella di gestione del sistema. Nel mio caso sono al livello minimo e non so in quanto tempo e con che risultati potrei colmare tale lacuna. La cosa mi frena molto.


Automotive
Mercato ampio, di sicura rendita, ma prevede competenze in ambito statistico davvero lontane da me. Materia che conosco poco e che davvero non mi è affine.
Ho alcuni clienti che vendono in questo mercato e per conto loro svolgo alcune incombenze che mi fanno vedere questo ambito col fumo negli occhi.
Vero è che il lavoro è lavoro e dovrei tapparmi il naso per tuffarmi, ma al momento, se posso, vorrei scegliere qualcosa in cui mi sento più a mio agio.


Medicale
Ho capito che la ISO13458 ha molti punti di affinità con l’aeronautica, cosa non trascurabile se volessi aggiungere questa competenza.
Da più parti però, mi hanno sconsigliato questo ambito perché abbastanza fermo e poco spendibile in questo momento.
Era una delle opzioni ma sembrerebbe economicamente svantaggioso.


Parità di genere
Me l’hanno consigliata come “il nuovo che avanza” ed essere competenti su un argomento dove c’è ancora poca concorrenza potrebbe risultare interessante. Mi sono però informato e i presupposti su cui si fonda li trovo già sbagliati, cosa che mi mette ben più di un dubbio.
Faccio una breve considerazione: il mio personale (e opinabile) pensiero è che la parità di genere dovrebbe garantire un accesso alla carriera paritario (a prescindere da genere, razza, etnia, religione, status sociale, disabilità, ecc.) e il mantenimento della stessa nel tempo con eguali possibilità, invece da alcuni webinar ho desunto che questa linea guida potrebbe fondarsi (non ne sono certo) su indicatori e percentuali, riferendosi a dati quali la presenza di donne in parlamento o nei consigli di amministrazione, quindi su indicatori di misurazione di una situazione già in essere.
Trovo sbagliato e fuorviante il concetto di quota rosa, perché rischia di togliere incompetenti maschi per aggiungere incompetenti femmine. Dovrebbe essere la meritocrazia e la parità di accesso il vero focus, e in questa norma non ne trovo traccia. Sarebbe difficile per me lavorarci.


Sostenibilità
Alcuni mi hanno indicato la sostenibilità come il tema del futuro.
Concordando con questa visione molto ampia e futuristica, mi sono informato, ma per potersi offrire in ambito sostenibilità occorrono una serie di competenze di cui io, per la maggior parte, sono privo. Dai temi legati a sicurezza sul lavoro e gestione ambientale, a quello che riguarda business plan, amministrazione e finanza, sono tutti argomenti su cui avrei poco o nulla da dire.
Temo quindi che la sostenibilità sia un passo da fare solo se prima ho svolto un certo percorso, al momento nemmeno ipotizzato.


Coaching e formazione
Un tema su cui mi piacerebbe orientarmi è il coaching, ossia la possibilità di formare e far crescere risorse.
Mi sento affine ma su questo argomento non saprei come orientarmi per muovere i primi passi.



Ecco quindi che, nonostante ci sia da parte mia un minimo di buona volontà, le mie riflessioni mi portano a rimanere in dubbio su quale possa essere la strada da percorrere.

Dopo tutte queste considerazioni sparse (e se siete pure riusciti ad arrivare in fondo alla lettura… eroi!) lascio a voi la parola: commentate, mandatemi a quel paese, suggerite, insultate… siete liberi di dire la vostra.
_________________
Una persona è matura: la gente è un animale ottuso, pauroso e pericoloso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Slender Man
M.A.S.P.


Registrato: 20/04/12 14:28
Messaggi: 3120

MessaggioInviato: Gio Set 01, 2022 12:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il coaching è la spiaggia di approdo per molti, perché è una livella, parti da zero o quasi, e in "ragionevolmente" poco tempo arrivi ad avere una certificazione.

Il punto è: supponi che tu abbia già ora la qualifica. Hai i potenziali clienti? Il tuo "personal branding" è già orientato verso lo sviluppo personale? Sei "visto" come una persona autorevole in quel campo?

Perché il rischio è fare come quelle/i che si laureano in Psicologia Clinica, si mettono sul mercato a meno di 25 anni, aprono un studio, fanno la fame e poi si buttano a fare i master in HR sperando di ricicciarsi lì per sopravvivere...
_________________
"It's my way, or the highway." (James Dalton, Esq.)
"Manly hearts to guard the fair" (Job Description)
Top
Profilo Invia messaggio privato
KK
King of Kuality


Registrato: 23/04/09 14:36
Messaggi: 10155

MessaggioInviato: Gio Set 01, 2022 12:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Slender Man ha scritto:
Il punto è: supponi che tu abbia già ora la qualifica. Hai i potenziali clienti? Il tuo "personal branding" è già orientato verso lo sviluppo personale? Sei "visto" come una persona autorevole in quel campo?



Essendo un'idea recente, in realtà non ho ancora valutato come potrebbe reagire "il mercato".
Però diciamo che idealmente potrebbe essere utile già in campo qualità e molto in campo aeronautico, dove già offro i servizi di consulenza.
Detto questo però, alla tua prima domanda risponderei: no, non ho alcun contatto e alcuna idea su come procurarmeli.
Alle restanti due mi sento invece di rispondere sì: clienti e cerchia di amici mi hanno sempre riconosciuto doti affini (buon formatore, buon comunicatore, buona empatia e facilità di instaurazione di un rapporto di lavoro).
E' proprio sulla base di questi elementi che ho avuto questa idea... solo che in questo momento non so dove guardare e cosa valutare come competenza specifica.
_________________
Una persona è matura: la gente è un animale ottuso, pauroso e pericoloso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Slender Man
M.A.S.P.


Registrato: 20/04/12 14:28
Messaggi: 3120

MessaggioInviato: Gio Set 01, 2022 1:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Due idee veloci:

1 non hai bisogno di alcuna certificazione per dare consigli alle persone. L'importante è non millantare ruoli che non si hanno (soprattutto se sconfini nel campo del supporto psicologico, l'ordine degli psicologi pare avere come unico scopo la caccia a chi - secondo loro - si appropria di un terreno che loro vorrebbero in esclusiva, a prescindere dalle competenze che ha: molti di loro credono che solo gli psicologi possano fare psicoterapia, e già non è vero, figurati interventi di sostegno non terapeutici).

2 parla con un coach. prenota un'ora, fatti raccontare la sua esperienza. Meglio ancora se viene dal mondo business/industria e non da un background clinico. Per esempio lui (se non conosci nessuno):
https://www.linkedin.com/in/fabrizio-marchiaro-mentoring-e-coaching-8658b734/
Sono certo che potrebbe darti una visione e dei consigli interessanti, proprio per la sua storia personale.
_________________
"It's my way, or the highway." (James Dalton, Esq.)
"Manly hearts to guard the fair" (Job Description)
Top
Profilo Invia messaggio privato
KK
King of Kuality


Registrato: 23/04/09 14:36
Messaggi: 10155

MessaggioInviato: Gio Set 01, 2022 2:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

1- Non era quella la strada che volevo prendere e te lo confermo

2- Bella dritta! Grazie
_________________
Una persona è matura: la gente è un animale ottuso, pauroso e pericoloso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Norme, leggi, cogenze, linee guida, notizie e aggiornamenti Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it