Indice del forum Il forum sulla Qualità di QualitiAmo
Torna all'homepage di QualitiAmo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Valutare nel sociale le disfunzioni che subiscono gli utenti

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Qualità applicata
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Social. Gio
Nuova recluta del forum


Registrato: 30/04/20 17:57
Messaggi: 1

MessaggioInviato: Gio Apr 30, 2020 6:44 pm    Oggetto: Valutare nel sociale le disfunzioni che subiscono gli utenti Rispondi citando

Sono Gio, mi occupo del sociale. Un saluto a tutti. Wink
Nel Servizi sociali l' operatore nella Sua azione professionale a favore dell'utenza, opera seguendo il mandato professionale e il mandato istituzionale dell'ente. A volte gli assistenti sociali hanno difficolta nel far rispettare la loro autonomia decisionale e professionale all' interno dell'organizzazione dell' ente per cui lavorano. In pratica i due mandati entrano in contrasto tra loro.
Um esempio Nei servizi sociali e' entrata una logica di tipo manageriale, questo va bene fino a un certo punto: la trasparenza dei processi decisionali l' efficacia e l'efficienza vanno bene, ma nei servizi sociali non puo essere tutto standardizzato e privare di valutazioni professionali l'assistente sociale che deve poter prendere valutando con un processometo dologico caso per caso. Qui di Vorrei avere un confronto su come poter creare degli indicatori che permettano di misurare in capo all'utenza, le conseguenze di questo contrasto tra i 2 mandati sopra citati. Grazie
_________________
Sociale
Top
Profilo Invia messaggio privato
QualitiAmo - Stefania
Moderatore


Registrato: 16/09/07 18:37
Messaggi: 26215

MessaggioInviato: Lun Mag 04, 2020 9:18 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Gio. Ti sposto nella sezione apposita, dato che questa è dedicata solamente alle presentazioni.
_________________
Stefania - Staff di QualitiAmo


ISO 9001:2015 - SI AGGIUNGE ALLA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO IL TESTO CHE SVELA I SEGRETI DELLA NUOVA NORMA



IL PRIMO LIBRO NATO SULLE PAGINE DI QUALITIAMO

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
dario
Enigmatico sorridente


Registrato: 27/11/07 16:30
Messaggi: 3624

MessaggioInviato: Sab Mag 09, 2020 6:45 am    Oggetto: Re: Valutare nel sociale le disfunzioni che subiscono gli ut Rispondi citando

[quote="Social. Gio"]Sono Gio, mi occupo del sociale. Un saluto a tutti. Wink
Nel Servizi sociali l' operatore nella Sua azione professionale a favore dell'utenza, opera seguendo il mandato professionale e il mandato istituzionale dell'ente. A volte gli assistenti sociali hanno difficolta nel far rispettare la loro autonomia decisionale e professionale all' interno dell'organizzazione dell' ente per cui lavorano. In pratica i due mandati entrano in contrasto tra loro.
Um esempio Nei servizi sociali e' entrata una logica di tipo manageriale, questo va bene fino a un certo punto: la trasparenza dei processi decisionali l' efficacia e l'efficienza vanno bene, ma nei servizi sociali non puo essere tutto standardizzato e privare di valutazioni professionali l'assistente sociale che deve poter prendere valutando con un processometo dologico caso per caso. Qui di Vorrei avere un confronto su come poter creare degli indicatori che permettano di misurare in capo all'utenza, le conseguenze di questo contrasto tra i 2 mandati sopra citati. Grazie[/quote]

Definire indicatori è molto facile quando si ha a che fare con grandi serie di numeri, misurazioni, dati. In quei casi si hanno trend, confronti quasi scientifici e trovare grandezze che rappresentino i fenomeni è abbastanza facile. Restituire indicatori numerici è anche carino. Ma se andiamo in ambiti dove già la comunità scientifica non riesce a trovare consenso, volere indicatori (numerici tipici) è assai difficile e impegnativo. Ricordiamo che molti indicatori possono benissimo essere di tipo qualitativo. Nel sociale, in particolare, molto meglio identificare e adottare questa tipologia di indicatori (qualitativi). Quelli numerici sono tipici del management e confrontano facilmente i processi amministrativi. Quelli qualitativi, difficili da intercettare anche per ottimi operatori, sono più adatti. Vedo spesso indicatori sulla presa a carico, sulla soddisfazione dell'utente (difficile, a volte o spesso, da *misurare*). Misurare è forse il termine che ci fa pensare subito, sbagliando, agli indicatori numerici. Non da sottovalutare le differenti forme mentis che devono cooperare... Manager e ingegneri contro operatori sociali e sociosanitari. Uno scontro di culture, a volte.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Qualità applicata Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it