La figura del Responsabile Qualità

Com'è cambiata nel tempo

Cambiamento

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Il Responsabile Qualità oggi è una figura che riveste un ruolo di primaria importanza all’interno delle organizzazioni perché la qualità viene riconosciuta come una variabile strategica importantissima.

Le sue competenze e la sua professionalità sono cambiate moltissimo e si sono evolute in maniera dinamica nel corso degli anni, sviluppandosi di pari passo con i cambiamenti intercorsi nelle diverse versioni della norma di riferimento e con l’evoluzione delle tecnologie e delle metodologie che stanno alla base del governo dei processi.

In origine, la qualità era il regno incontrastato del Responsabile del Controllo Qualità che doveva assicurare che nessun prodotto sfuggisse ad una verifica di conformità e che, per questo, era sempre in perenne conflitto con il Responsabile della Produzione.
In seguito, alla figura del Responsabile del Controllo, si è affiancata quella del Responsabile Qualità che, basandosi sul concetto di Assicurazione della Qualità, garantiva la conformità ai requisiti tramite azioni preventive (redazione di procedure ed istruzioni di lavoro, verifiche ispettive, controlli in produzione, azioni tese all’eliminazione del problema, ecc).

Oggi il Responsabile Qualità dovrebbe essere il braccio destro della Direzione e dovrebbe lavorare al servizio di tutti e con la collaborazione di tutti. Per ricoprire questo nuovo ruolo gli occorrono competenze moderne che gli consentano, non solo di assicurare la qualità, ma anche di gestirla diventando padrone delle metodologie necessarie a governare i processi, a gestire le risorse e a formarle, a dialogare alla pari con i tecnici e con i vertici dell’organizzazione, a comprendere le tecnologie e i sistemi di controllo utilizzati nelle aziende, a comunicare in maniera efficace, e così via.
La sua preparazione, dunque, deve essere il più completa e il più variegata possibile perché deve spaziare in innumerevoli campi. Secondo il principio del miglioramento continuo, inoltre, non deve mai considerarsi completata ma deve evolversi contestualmente all’evoluzione delle esigenze che il ruolo impone.

NELLA VOSTRA ORGANIZZAZIONE IL RESPONSABILE QUALITA' E' SOLAMENTE "QUELLO CHE REGISTRA I RECLAMI"?
L'ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano ai professionisti della qualità come convincere la Direzione a dare loro più spazio di manovra per portare l'azienda all'eccellenza a costo zero.
(continua...)

PER SAPERNE DI PIU':

Com'è cambiato nel tempo il Responsabile Qualità
I suoi compiti
Le caratteristiche del professionista
Consigli
Consigli generali per il RGQ
Consigli relativi ai documenti
Consigli sulle metodologie
Consigli sui corsi di formazione
Consigli sugli audit
Aforismi sul Responsabile Qualità
Figura a tempo pieno?
Le competenze del professionista della Qualità
Le conoscenze specifiche del Responsabile Qualità



cerca nel sito