Indice del forum Il forum sulla Qualità di QualitiAmo
Torna all'homepage di QualitiAmo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Contesto dell'organizzazione documentato o no?
Vai a Precedente  1, 2, 3
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La nuova ISO 9001:2015 e versioni precedenti
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Slender Man
M.A.S.P.


Registrato: 20/04/12 13:28
Messaggi: 2495

MessaggioInviato: Mar Ott 03, 2017 9:23 am    Oggetto: Rispondi citando

MZorzy ha scritto:
da me ho visto richeste di certificare che i prodotti (conto terzi) consegnati non contengono PELI DI GATTO. giuro.
spero non abbian risposto "A Vicenza ?" come suggerito da molti Cool


potreste farne un vantaggio competitivo, parlane con quelli del marketing.

ora che mi ci fai pensare: ma c'e' qualche norma contro il pelo di cane? questo spiegherebbe la corsa ad est...
_________________
"It's my way, or the highway." (James Dalton, Esq.)
"Manly hearts to guard the fair" (Job Description)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Guerra
Forumista classe "oro"


Registrato: 27/09/13 07:38
Messaggi: 5661

MessaggioInviato: Mar Ott 03, 2017 7:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

SM secondo me se la direzione sceglie di avere solo il bollino, fa la sua scelta; cioè sceglie di non usare uno strumento. Non è sbagliato.
Si potrebbe parlare di correttezza, quando si chiede al fornitore di essere certificati perché così facendo si presume che lui mefiante SGQ abbia sempre la situazione sotto controllo.
Io non so gestire un'azienda, io credo di sapere come usare lo strumento gestione qualità.
Non siamo i geni di una lampada che realizziamo desideri.
È anche colpa dei legislatori che alle volte esigono molta carta.
_________________
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Top
Profilo Invia messaggio privato
MZorzy
Forumista di Qualità


Registrato: 21/07/16 15:10
Messaggi: 307

MessaggioInviato: Mer Ott 04, 2017 7:14 am    Oggetto: Rispondi citando

Slender Man ha scritto:
MZorzy ha scritto:
da me ho visto richeste di certificare che i prodotti (conto terzi) consegnati non contengono PELI DI GATTO. giuro.
spero non abbian risposto "A Vicenza ?" come suggerito da molti Cool


potreste farne un vantaggio competitivo, parlane con quelli del marketing.

ora che mi ci fai pensare: ma c'e' qualche norma contro il pelo di cane? questo spiegherebbe la corsa ad est...


l ho cercata per curiosità, e parla sia di cane che di gatto.
http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX%3A52013DC0412
_________________
piegato tecnico,
niubbo sul sistema di gestione ma volonteroso di migliorare.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Paoloruffatti
Yoda


Registrato: 26/07/08 10:05
Messaggi: 4057
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Mer Ott 04, 2017 1:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sai Slender,
mi sa che siamo poprio contromano in autostrada! Il fatto che tu dici che quasi tutti vogliono il bollino e non si sognano nemmeno di cambiare alcunchè (a partire dal togliere dal loro posto gli "inidspensabili" che in qualche modo gli gestiscono l'azienda senza tanto ropergli l'anima ad ogni piè sospinto e con la soddisfazione [é meglio chiamarla "rassegnazione" ] del cliente, che si adegua! (alla triste realtà).
Mi hai fatto venire in mente a questo proposito Armani (per non fare nomi), che ordinava 500.000 etichette al mese ad un mio Cliente per i suoi blue jeans ogni 6 mesi (e, rassegnato faceva scorta di magazzino) e trasecolo', accettando incredulo la mia proposta che gli avrei consegnato 5 lotti da 100.000 pezzi ogni mese. riducendo la sua attesa da un mese e mezzo a 10 gg max dall'ordine (introducendo la programmazione sistematica).
Non appena gli proposi questo, per poco mi abbracciava! Io avevo semplicemete proposto di applicare la programmazione col metodo "hejiunka" (cosa che i giapponesi fanno da 50 anni per qualsiasi prodotto)

Ma i nostri beneamati imprenditori misconoscono questa seplicissima vaccata!, perchè sono "avvinti come l'edera" della grande (?) Nilla Pizzi, ai metodi di gestione delle scorte che aveva inventato il loro Nonno!

Questa è la pura verità che ho imparato a conoscere frequentando i suddetti imprenditori...... dove ho scoperto, per esempio, che le grandi società di consulenza americane "vendono" ai nostri "Briatore" il "lean thinking" come se fosse un toccasana per la PMI [quando non tutti sanno che è una "americanata" che in effetti questi consulentoni vanno nelle aziende che ci cascano a vendergli le prime 2 delle 5 S, come se fossero il lean thinking! che pare funzioni solo in aziende che hanno un minimo di 5.000 addetti)...(come afferma la Toyota che, attraverso il loro CEO ha detto che è impossibile che questo metodo funzioni non solo fuori dal Giappone ma anche fuori dalla Toyota stessa!

E' solo questione di Cultura imprenditoriale

Ciao
Paolo
_________________
Ing. Paolo Ruffatti
Consulente di Organizzazione Aziendale... ora in pensione
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Paoloruffatti
Yoda


Registrato: 26/07/08 10:05
Messaggi: 4057
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Gio Ott 05, 2017 9:39 am    Oggetto: Rispondi citando

Ragazzi,
mi sono letto tutto lo thread attentamente, ......... quante vaccate mi sono dovuto subire!
E' proprio vero! fare il consulente e quindi venire a contatto con certi (im)prenditori [la battuta molto azzeccata non è mia ma di Travaglio!, che senza essere un tecnico ha capito chi sono i "briatori" italiani, meglio di chiunque altro!] serve molto a capire l'arretratezza di questa povera gente. C'era uno [adesso è morto e l'azienda è stata data in mano all'amante!:questa è la verità]che per risparmiare mi aveva proibito di comperare un corredo di ricambi per tutte le sue macchine, di 600.000 vecchie lire, quasi tutte fatte ad hoc a Modena, ha dovuto mandare a casa (pagati) tutti e trenta i suoi operai perchè le macchine senza nessun ricambio avevano cominciato a dare i numeri. Il poveretto girò la sua BMW, serie7, e andò A MODENA di persona a comperare i ricambi in questione.
Il primo SUO intervento il giorno dopo fu di comperare 600 mila lire di ricambi come gli avevo detto io.
Chi è quel fesso che dice che i boss "risparmiano" e ci sanno fare più di un consulente in azienda??
Questo ovviamente è solo un caso ...ma sapete quanta gente tra di loro non ha ancora capito che se non programmi le attività con il "hejiunka" fai solo figure barbine col cliente? ...e se un Consulente non sa vedere queste cose da imprenditore NON E' UN BUON CONSULENTE, ma un pirlone che sfanga la sua giornata con imprenditori farlocchi, che chiudono dopo che il mercato li ha messi facilmente in difficoltà (e vanno in giro a raccontare che loro poveretti sono vittime di consulenti fasulli).

Lasciatemi da ultimo fare un plauso a KK, che accortosi della sua sciocchezza iniziale (era uno di quelli che era "avvinto come l'edera" al vecchio manuale) ha messo in dubbio la sua vecchia posizione e chiede a voi che cosa avete fatto e che cosa ne pensate.

Paolo

PS: tutti voi che avete scritto vi fermate alle grosse novità del Capitolo 4, 5 e 6 (uno solo cita il 10) e il 9? e la incredibile marcia indietro che fanno sui processi di supporto? ( il 7 tutto!), dando finalmente una priorità certa ai processi principali (quelli che portano a casa soldi, rispetto a quelli che invece costano e che erano quegli UNICI per i quali la vecchia 2008 aveva chiesto "procedure documentate"?) (che dovrete modificare tutte aggiungendoci indicatori e rischi)....quelli per intenderci che gli imprenditori del Lella (li chiamano così a Milano!) dicevano che il SGQ non chiedeva nulla per i processi [interni nostri, che "fan i danee"...da non far vedere quindi agli ispettori di certificazione, altrimenti c'è il pericolo che ce li copi la concorrenza] e quindi doveva andare tutto nascosto, tra le ortiche, tutto ciò che non andava "spantasciato" in giro.

Sono tali e tante le cose che vanno cambiate nel manuale nuovo (che ne dite dei rischi?) che si fa molto prima a farne uno di nuovo, ma che serva veramente ...non come quello che ci avevano impostio l'ANSI negli anni '70 del secolo scorso, con i suoi 18 punti che erano intesi a capire se le aziende erano ben organizzate per fare il nucleare o l'aerospaziale.(non come quel subfornitore che, con gli 800 miliardi di vecchie lire, regalatigli dalla politica, ci molò tutti i due tubi con i nozzle saldati del "core spray" di Caorso per di sopra,cioè dove erano visibili e noi, d'accordo con l'ufficio acquisti(?) impiegammo 400 ore per completare con la mola quello che non si vedeva, perchè era sotto!)....e oggi ha un capannone nuovo di zecca.... ......Questo almeno ha re-investito; altri, di Mantova ad esempio, hanno CHIUSO avendo ricevuto un regalo di 1000 miliardi di vecchie lire![per non aver fatto nulla per Caorso 2]
Così va il mondo della (im)prenditoria!....certo! erano tutti certificati con fiocchi e controfiocchi!
E questi sono duri a morire, anzi diventano capi delle Associazioni Industriali!
_________________
Ing. Paolo Ruffatti
Consulente di Organizzazione Aziendale... ora in pensione
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
#34
Veg-Quality


Registrato: 20/12/11 15:09
Messaggi: 3944
Residenza: Sotto al Monte Grappa

MessaggioInviato: Gio Ott 05, 2017 9:49 am    Oggetto: Rispondi citando

Paoloruffatti ha scritto:
Ragazzi,
mi sono letto tutto lo thread attentamente, ......... quante vaccate mi sono dovuto subire!


Paolo, ci risiamo...avevo pure voglia di leggere quanto scrivevi, ma viste le premesse....mi è passata la voglia.
_________________
"CHI HAI MANGIATO OGGI ??"
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage Yahoo
KK
King of Kuality


Registrato: 23/04/09 13:36
Messaggi: 8616

MessaggioInviato: Gio Ott 05, 2017 9:50 am    Oggetto: Rispondi citando

Paoloruffatti ha scritto:
Lasciatemi da ultimo fare un plauso a KK, che accortosi della sua sciocchezza iniziale (era uno di quelli che era "avvinto come l'edera" al vecchio manuale) ha messo in dubbio la sua vecchia posizione e chiede a voi che cosa avete fatto e che cosa ne pensate.


Non ricordo questa cosa.
Non credo sia vero anzi, sono sempre stato promotore di cambiamento.
Avrei fatto ben altre cose che tenere il vecchio manuale.

E comunque non sarebbe stata una sciocchezza, ma una scelta, la norma lo consente.
la sciocchezza è solo un tuo modo di vedere.
Top
Profilo Invia messaggio privato
MZorzy
Forumista di Qualità


Registrato: 21/07/16 15:10
Messaggi: 307

MessaggioInviato: Gio Ott 05, 2017 1:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Paoloruffatti ha scritto:
ma sapete quanta gente tra di loro non ha ancora capito che se non programmi le attività con il "hejiunka" fai solo figure barbine col cliente?

ok ho cercato e trovato "hejiunka" , mi sembra una cosa impossibile l miriade di contoterzi che ogni giorno non sanno se arrivano ordini o no.
_________________
piegato tecnico,
niubbo sul sistema di gestione ma volonteroso di migliorare.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Paoloruffatti
Yoda


Registrato: 26/07/08 10:05
Messaggi: 4057
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Ven Ott 06, 2017 4:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Caro Zorzy,
forse non sai che lo hejiunka si applica solo su ordini già arrivatio concordati comunque....altrimenti sono certo che tu non puoi pensarla così del metodo (che io ho applicato molte volte facendo strabiliare gli imprenditori), anzi ti devi mettere d'accordo con il cliente che non ti deve mandare più ordini (è meglio così: meno carta che gira e certezza del lavoro per te!) ....e poi tu puoi fare la tua programmazione senza un altro limite temporale!
Ciao..... guarda che se vuoi fare il consulente questi strumenti li devi provare da subito e conoscere il risultato per il giorno in cui li applicherai per davvero!
Ciao
Paolo
Sai #34 io ho chiamate "vaccate" da consulente, certe cose che non saprei sinceramente chiamarle altrimenti, mentre nel forum mi pare ci sia qualcuno che dice cose poco serie e le fa sembrare oro colato, perchè è solo "vecchio"

... C'è una canzone di Jaques Brel, mi pare, che dice che siamo "diventati vecchi" senza essere diventati "adulti".

Il mio è un tentativo, sia pure irritante, per far smettere qualcuno di dire sonore sciocchezze in fatto di "Organizzazione aziendale", che capisco non essere patrimonio di costui.
Qui sopra c'è un esempio di applicazione strabiliante di hejiunka (programmazione seria) che i requisiti del cap 6 della norma se li sogna, se chi programma non conosce questo sistema, che fa risparmiare (al cliente) un sacco di quattrini in scorte e permette ai processi consegne incredibili (proprio come dicono i requisiti della norma:
(come fai a rispettare questi requisiti se non hai i tools per soddisfarli?)

Ciao anche a te....e scusa se sono spesso "urtante" ma i miei 74 anni mi impediscono di indorare la pillola: se uno è un fesso glielo dico.....anche a costo di passare per saccente! ....anche se chi dice vaccate scrive sui giornaloni (di proprietà ben nota, come è successo oggi)...è un fesso, o disonesto, come tanti altri!
Paolo
_________________
Ing. Paolo Ruffatti
Consulente di Organizzazione Aziendale... ora in pensione
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
MZorzy
Forumista di Qualità


Registrato: 21/07/16 15:10
Messaggi: 307

MessaggioInviato: Lun Ott 09, 2017 7:20 am    Oggetto: Rispondi citando

Paoloruffatti ha scritto:
anzi ti devi mettere d'accordo con il cliente che non ti deve mandare più ordini

questo è facile, a non lavorare piu con un cliente è un attimo.
_________________
piegato tecnico,
niubbo sul sistema di gestione ma volonteroso di migliorare.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La nuova ISO 9001:2015 e versioni precedenti Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3
Pagina 3 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it