Indice del forum Il forum sulla Qualità di QualitiAmo
Torna all'homepage di QualitiAmo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

A chi affidare la certificazione?

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La nuova ISO 9001:2015 e versioni precedenti
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Pvalentino
Nuova recluta del forum


Registrato: 10/02/17 17:45
Messaggi: 3

MessaggioInviato: Dom Feb 12, 2017 8:25 pm    Oggetto: A chi affidare la certificazione? Rispondi citando

Buonasera,
l'azienda in questione (settore panificatori) vuole ottenere la certificazione ISO per migliore gli standard qualitativi dei prodotti. So degli step necessari per ottenere la certificazione attraverso un ente accreditato, ma mi domandavo se tutta la preparazione della azienda può essere affidata ad una persona (interna all azienda) che ha frequentato i vari corsi per iso e per audit in modo tale che L azienda contatti L ente accreditato evitando la consulenza di un ente al controllo qualità intermediario.
Grazie per la disponibile, spero mi illuminiate. Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
QualitiAmo - Stefania
Moderatore


Registrato: 16/09/07 17:37
Messaggi: 23632

MessaggioInviato: Lun Feb 13, 2017 8:06 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao e benvenuto.

Sono un po' confusa, di quale ISO stiamo parlando?

Se la norma in questione è la 9001, ci riferiamo al sistema di gestione della qualità e non allo standard qualitativo dei prodotti (che può essere una logica conseguenza ma che non è scontato) e la migliore sezione del forum in cui postare la domanda è "La nuova ISO 9001:2015 e versioni precedenti". In caso contrario, puoi specificare lo standard per favore?

Grazie.
_________________
Stefania - Staff di QualitiAmo

ISO 9001:2015 - SI AGGIUNGE ALLA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO IL NUOVO TESTO CHE SVELA I SEGRETI DELLA FUTURA NORMA



IL PRIMO LIBRO NATO SULLE PAGINE DI QUALITIAMO




Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Leti.P
Apprendista forumista


Registrato: 20/06/16 14:09
Messaggi: 52

MessaggioInviato: Lun Feb 13, 2017 8:41 am    Oggetto: Rispondi citando

.. suppongo parli della ISO 22000 settore alimentare ma attendiamo conferma pensa1
Top
Profilo Invia messaggio privato
Paoloruffatti
Yoda


Registrato: 26/07/08 10:05
Messaggi: 4046
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Lun Feb 13, 2017 11:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sono proprietario, o meglio lo è mia moglie che se lo cura molto bene lei stessa, di un forno nella parte vecchia (centrale) della città.

Dato che era occupato da un giovane che ci sapeva fare, pensavamo che facesse le cose per bene, specie in fatto di cose legali del settore, molto strette e precise (e noi lo abbiamo aiutato moltissimo per adeguare i locali per soddisfare alle suddette stringenti normative del settore).

Abbiamo dovuto però ricrederci immediatamente, dal numero di "coinquilini! a 6 zampe che abbiamo trovato dappertutto (e pensare che il fornaio era noto in tutta Padova per la sua serietà di condotta....figurarsi le "spelonche da ladri" (la citazione non è mia!) tenute in condizioni (soprattuttto impiantistiche) degli altri forni del circondario!

......Ma va tutto bene, pur di non andare contro a chi magia del pane...forse basta non andare a sindacare troppo su che cosa fanno i panificatori!

ciao
Paolo
PS: dal tuo post mi pare che tu voglia ottenere questa certificazione avendo già speso dei soldi con la "persona interna" e speri di non avrer bisogno per la preparazione di un consulente per ottenere questa benedetta certificazione da ente terzo...spero senza trovare (dicono che ci siano, ma non li conosco!) degli enti di certificazione che ti fanno "tutto il servizio" con una ulteriore "spesa , ..... modesta".
Auguri!, ma ritengo che questo sia un posto sbagliato per cercarlo..... ciao!"
_________________
Ing. Paolo Ruffatti
Consulente di Organizzazione Aziendale... ora in pensione
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Pvalentino
Nuova recluta del forum


Registrato: 10/02/17 17:45
Messaggi: 3

MessaggioInviato: Lun Feb 13, 2017 11:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie per le risposte, intendevo la 9001:2015 piccola dimenticanza.
Per quanto riguarda il commento di Paoloruffatti vorrei rispondere che non si tratta di un "forno" ma di in azienda che oltre a produrre prodotti da forno come il pane produce anche prodotti da forno secchi e non, la
persona è già all'interno ma deve essere preparata alla futura mansione.
Grazie per la disponibilità.
Top
Profilo Invia messaggio privato
QualitiAmo - Stefania
Moderatore


Registrato: 16/09/07 17:37
Messaggi: 23632

MessaggioInviato: Mar Feb 14, 2017 8:16 am    Oggetto: Rispondi citando

Pvalentino ha scritto:
Grazie per le risposte, intendevo la 9001:2015 piccola dimenticanza.


Ok, l'intuizione era corretta quindi ti sposto nella sezione adatta che è, appunto, quella dedicata alla 9001.

Per rispondere alla tua domanda, sì il processo di preparazione alla certificazione può tranquillamente essere affidato a una persona interna che sappia quello che fa.
_________________
Stefania - Staff di QualitiAmo

ISO 9001:2015 - SI AGGIUNGE ALLA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO IL NUOVO TESTO CHE SVELA I SEGRETI DELLA FUTURA NORMA



IL PRIMO LIBRO NATO SULLE PAGINE DI QUALITIAMO




Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Paoloruffatti
Yoda


Registrato: 26/07/08 10:05
Messaggi: 4046
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Mar Mar 14, 2017 12:13 pm    Oggetto: la certif di un'azienda che fa pane e altri prodotti da forn Rispondi citando

Ciao Pvalentino
mah! la vedo dura per uno che non sia un organizzatore tradurre i requisiti della norma in altrettanti principi organizzativi . Comunque non si sa mai : può darsi che questa persona abbia questi talenti innati!... in questo caso un preparatore consulente non serve a nulla!
Comunque spero che costui NON ti dia l'input di fare un "processo" per ogni tipo di prodotto! (cambiano solo le fasi, in più o in meno per ogni prodotto, ma il "processo di attraversamento" mi pare proprio essere assolutamente lo stesso!, ........capirai da te la grossa semplificazione del tuo sistema che vuoi introdurre, che ciò comporta!!
Auguri
Paolo
PS: scusa l'ignoranza ma non ho capito per nulla il distinguo che tu introduci nella tua risposta [è per questo infatti che ti dico che i prodotti da forno sempre in forno vanno a finire, essendo preprati nello stesso contesto e con tutta una serie di attività preparatorie e precauzionali comuni al pane] (cambieranno ovviamente le temperature di cottura che tu dovrai settare), quindi il processo di attraversamento è sempre lo stesso, a meno della lievitazione a freddo ed altre caratteristiche (quali la ricetta che varia di moltissimo rispetto al pane), comunque io sono sempre un ignorante in materia!

PS2
la complessità della tua azienda è comunque molto elevata: sto pensando ad esempio al come tu potrai decidere di trovare quale sia la soddisfazione del cliente perchè tu sei nel caso del Cliente finale che entra e compera e tu , oltre ai fidelizzati, per le ragioni più strane (come la vecchietta che viene anche se fai un pane da schifo (scusa ma non è vero!: è solo un'ipotesi di lavoro), ma che siccome è piena di acciacchi ed abita vicino a te, tu te la ritrovi tutti i giorni in bottega SOLO per questa ragione, ma se trovasse un altro panificatore che fa il "pane più buono" MA CHE HA il NEGOZIO SEMPRE VICINO A CASA SUA, ti mollerebbe come un calzino di agosto usato ....e tu non sapresti dire il perchè!.
A parte questo tipo di fidelizzato (Callasse "C" di Pareto) potresti avere anche il "pane quotidiano del frettoloso", se sei in un posto "di passaggio", ma frettoloso non significa scemo..perchè una volta a casa, il pane che ha acquistato, lo mangia......come lo tratti e misuri questo nuovo tipo di Cliente?

Poi per il pane hai come clienti i ristoranti (classe "A" di Pareto), che non vogliono un pane buono, ma che "sembri" buono al loro Cliente (affamato) e, soprattutto, che costi POCO (questo Cliente è diversisssimo dalla Vecchietta acciaccata)! Come li tratti e come intendi rilevarne la soddisfazione?
Poi sai, ad esempio, la percentuale degli acquisitori dei prodotto da forno? rispetto al totale vendite? ...e, se sì, come strategicamente fare per aumentarla, sotto le feste?
Poi fai promozioni (sempre strastegicamente)?...e come?
Ciao
_________________
Ing. Paolo Ruffatti
Consulente di Organizzazione Aziendale... ora in pensione
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La nuova ISO 9001:2015 e versioni precedenti Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it