Indice del forum Il forum sulla Qualità di QualitiAmo
Torna all'homepage di QualitiAmo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

SWOT per analisi rischi e opportunita'

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La nuova ISO 9001:2015 e versioni precedenti
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
fratimmy
Nuova recluta del forum


Registrato: 13/10/17 15:15
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Ven Ott 20, 2017 11:54 am    Oggetto: SWOT per analisi rischi e opportunita' Rispondi citando

Buongiorno a tutti,

immagino ci siano già altri millemila post in merito a questo argomento, ma ho bisogno di esporre il mio punto di vista.

Quindi.. come adeguarsi alla nuova 9001?
Mi sono un po’ scervellata. Noi come azienda di consulenza abbiamo valutato di affrontare l'analisi richiesta di rischi ed opportunità utilizzando la metodologia SWOT.

Quindi, operativamente parlando, ho pensato di creare una procedura con la spiegazione di:
- analisi del contesto
- analisi delle parti interessate
- analisi SWOT

Una cartella X con cui inserire lo svolgimento di ogni processo col Responsabile di funzione, comprendente:
- sviluppo delle attività del processo
- analisi delle parti interessate del processo
- analisi SWOT del processo

E di creare un giga allegato comprendente:
- l’analisi del contesto sviluppata con la Direzione
- l’analisi delle parti interessate identificate dai Responsabili di processo e quali ritenute interessanti dalla Direzione
- l’analisi SWOT comprendente tutti i rischi/opportunità/minacce/punti di forza identificati dai Responsabili di processo e successiva analisi dei dati fatta con la Direzione
- conclusione

Ora, vorrei sapere cosa ne pensate e se secondo voi il mio ragionamento fila.

Ciao e grazie,

Francesca
Top
Profilo Invia messaggio privato
QualitiAmo - Stefania
Moderatore


Registrato: 16/09/07 17:37
Messaggi: 23547

MessaggioInviato: Ven Ott 20, 2017 3:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Di SWOT e analisi dei rischi abbiamo parlato di recente e il discorso mi pare fili, quindi direi che l'approccio che hai adottato è buono.

Mi riservo di rileggermi tutto con calma perché adesso sono fuori sede e un po' di corsa ma le premesse mi pare siano buone.
_________________
Stefania - Staff di QualitiAmo

ISO 9001:2015 - SI AGGIUNGE ALLA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO IL NUOVO TESTO CHE SVELA I SEGRETI DELLA FUTURA NORMA



IL PRIMO LIBRO NATO SULLE PAGINE DI QUALITIAMO

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
dario
Enigmatico sorridente


Registrato: 27/11/07 15:30
Messaggi: 3492
Residenza: Banco - Bedigliora

MessaggioInviato: Mar Ott 24, 2017 6:45 pm    Oggetto: Re: SWOT per analisi rischi e opportunita' Rispondi citando

fratimmy ha scritto:
Buongiorno a tutti,
creare una procedura con la spiegazione di:
- analisi del contesto
- analisi delle parti interessate
- analisi SWOT

Una cartella X con cui inserire lo svolgimento di ogni processo col Responsabile di funzione, comprendente:
- sviluppo delle attività del processo
- analisi delle parti interessate del processo
- analisi SWOT del processo

E di creare un giga allegato
Ora, vorrei sapere cosa ne pensate e se secondo voi il mio ragionamento fila.

Ciao e grazie,

Francesca

Francesca, lascia perdere le procedure i mega allegati... Se limiti il lavoro a creare un semplice elenco dei rischi tenendo conto delle esigenze di contesto, del prodotto o servizio, esigenze interne e cogenti, hai già risposto ad una buona parte delle esigenze. Poi fate una stima di probabilitàe impatto (stima dei rischi) e sei un passo avanti, Poi per i rischimaggiori mtigate o pianificate azioni di riduzione e sei al 70%... Riesamini e rivaluti i risci e sei a cavallo... :-) La swot , se è fine a dimostrare che avete mappato, è solo il 50 o meno % ... OK?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
marcopn85
Amico/a di QualitiAmo


Registrato: 20/10/11 12:45
Messaggi: 185
Residenza: Spoleto

MessaggioInviato: Ven Nov 03, 2017 9:48 am    Oggetto: Re: SWOT per analisi rischi e opportunita' Rispondi citando

fratimmy ha scritto:

Quindi, operativamente parlando, ho pensato di creare una procedura con la spiegazione di:
- analisi del contesto
- analisi delle parti interessate
- analisi SWOT

Una cartella X con cui inserire lo svolgimento di ogni processo col Responsabile di funzione, comprendente:
- sviluppo delle attività del processo
- analisi delle parti interessate del processo
- analisi SWOT del processo

E di creare un giga allegato comprendente:
- l’analisi del contesto sviluppata con la Direzione
- l’analisi delle parti interessate identificate dai Responsabili di processo e quali ritenute interessanti dalla Direzione
- l’analisi SWOT comprendente tutti i rischi/opportunità/minacce/punti di forza identificati dai Responsabili di processo e successiva analisi dei dati fatta con la Direzione
- conclusione


Non posso valutare in pieno quello che stai per fare perchè non conosco la tua organizzazione. In ogni caso, come procedimento e metodologia non fa una piega. E' tutto corretto e conforme alla ISO 9001. Non vorrei però che tutto questo comporti un cospicuo appesantimento al tuo lavoro.
Sarebbe auspicabile che l'analisi del contesto e l'analisi SWOT sia partecipata da tutti i soggetti che intervengono. Io personalmente ho risolto con delle riunioni insieme allo staff operativo.
Per il resto secondo me è tutto da manuale
_________________
Non è importante quello che scoprite, è importante cosa fate relativamente a quello che avete scoperto
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Paoloruffatti
Yoda


Registrato: 26/07/08 10:05
Messaggi: 4040
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Sab Nov 04, 2017 3:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Fratimmy,
....ma che cosa ne dice il (tuo) cliente? lo schema che proponi non fa una piega, mi pare, ma sai che cartellona che viene fuori se fai tutto questo per ogni processo? Con firme e controfirme in calce di tutti i partecipanti)?.

Sai che gli imprenditori già si sono fatti venire l'orticaria parlando di Rischio,....... e tu gli proponi di mettere nero su bianco, su di una cartella apposita, tutto questo?

Se invece scrivi le stesse cose (un po' più succinte) nel riesame della Direzione [a testimonianza del fatto che ne avete parlato e siete giunti a certe conclusioni di mitigazione e/o lasciare tutto com'è] con una sola firma, (quella del Titolare), ma in calce al verbale di Riesame penso che ai certificatori basti ed avanzi ....e sai che risparmi di carta e di giri per le firme?.

L'analisi SWOT magari se proprio proprio vuoi che risalti, la riporti solo per uno dei processi operativi principali (quello di attraversamento dell'azienda, e lo lasci perdere per quelli che saranno sempre uguali (i processi che non portano a casa soldi, o di supporto!)...... cosa ne dici?
Ciao
Paolo
_________________
Ing. Paolo Ruffatti
Consulente di Organizzazione Aziendale... ora in pensione
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La nuova ISO 9001:2015 e versioni precedenti Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it