Indice del forum Il forum sulla Qualità di QualitiAmo
Torna all'homepage di QualitiAmo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Prima fase certificazione ISO 9001
Vai a Precedente  1, 2
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La nuova ISO 9001:2015 e versioni precedenti
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Paoloruffatti
Yoda


Registrato: 26/07/08 10:05
Messaggi: 4046
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Lun Giu 19, 2017 7:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

Una volta, parlo di preistoria (ISO9001:1987 e 1994, non c'era affatto la "parte documentale": all'atto dell'iscrizione tu dovevi inviare i l tuo bel manuale (dato che dicevano che per farsi un idea della realtà dell'azienda bastava ed avanzava il manuale; le procedure del SGQ le avrebbero lette sul posto!, ...se necessario!), che gli ispettori si leggevano in casa propria e poi (questo quando erano dipendenti dell'ente, beninteso!) venivano in azienda ed andavano a vedere ciò che non era chiaro (o mancava, secondo loro, sul manuale). Poi come dice Slender cercavano le "evidenze oggettive" di applicazione /applicabilità di questo o quel capitolo della norma.

Poi venne la programmazione della visita che ti mandavano ed era un documento che loro redigevano dopo aver letto il manuale e di solito era molto stringato (la revisione documentale si riferiva, di solito, ad un tempo ridottisssimo): 1,5 ore max; oggi mi pare che questa revisione documentale sia addirittura una parte importante dell'“analisi iniziale" e la fanno durare una mezza giornata...cosa non si fa per farsi pagare!.

Poi si passò alla vision 2000 che non cambiò nulla (tra i "requisiti" della norma stessa, anzi apri la fase dei "requisti che non si toccano""...come perdura adesso nella 2015, ma qualche appartenente al CT/176 cercò di far diventare dei "requisiti" quelle che erano delle "soluzioni organizzzative" per lo più ricavate dalla loro esperienza (da consulente), sul manifatturiero (come quando dissero che la fase di progettazione doveva essere finita del tutto prima di passare alla fase di fabbricazione interna o esterna! [non era cosa che loro sapessero, poveretti, non avendo mai fatto gli anticipi alla fabbricazione, o ai fornitori, per risparmiare sui loro tempi di acquisto] (stiamo parlando di casi di forniture di materie prime speciali e che nessun fornitore teneva a magazzino del pronto, che duravano quindi settimane/mesi .... e quindi questi anticipi potevano valere due/tre settimane risparmiate sulle consegne!, non bazzeccole!)

Il risultato fu che ora i Processi, tanto sbandierati come appartenenti alla storia come "requisiti" della 2000, o addirittura della 1994, (della serie "io l'avevo già detto!") ha lasciato un sacco di perplessità tra i lettori del nostro forum (come quell'azienda che ha oltre 20.000 prodotti finiti in catalogo e che quindi, secondo il novello normatore, deve plottare la bellezza di 20.000 e passa "processi" secondo la sua visione (che ha scritto sulla norma), beata ignoranza.... confondendo le "fasi" di un processo con le "attività" di un unico " processo di attraversamento" dell'azienda che inizia con il commerciale e finisce con una attività di supporto (quelle che costano e basta), come l'attività post produzione che può essere la preparazione del pezzo/impianto FOT (Free On Trailer).

Ecco un po di storia come la ricordo io e che ora lascia insolute queste perplessità (se qualcuno vuole mi scriva che gliele modifico e chiarisco...(sempre, beninteso, secondo il mio modo di essere e di vedere le cose!)
Ciao
Paolo
PS: SE ho fatto qualche errore di memoria, prego gli addetti ai lavori, come Slender, ad esempio, di correggermi!
Grazie!
_________________
Ing. Paolo Ruffatti
Consulente di Organizzazione Aziendale... ora in pensione
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
fulvio.forestello
Apprendista forumista


Registrato: 19/01/17 11:30
Messaggi: 49
Residenza: Bagnolo Piemonte

MessaggioInviato: Mar Set 19, 2017 2:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

La parte documentale o stage 1 per alcuni enti, come detto prima si è sempre fatta, solo che la si faceva in ufficio (e la si pagava comunque) e permetteva all'auditor di pianificare la verifica sul campo in maniera puntuale. Oggi questo non avviene sempre, poiché lo stage 1 deve avvenire presso l'azienda e nelle aziende di piccole di menzioni può essere seguito immediatamente dalla stage 2 (avviene sempre in genere).
Le difficoltà sono nella redazione del piano di audit, poiché con sistemi che dovrebbero essere ormai tutti per processi e non più per funzioni pianificare con chi si deve parlare risulta spesso difficile e in genere disatteso.
Per i calcoli delle giornate, non sono gli enti a decidere, ma le tabelle di Accredia.

Old time mode on: addirittura tra la vecchia documentale e l'operativa, veniva richiesto un tempo di applicazione del sistema anche di 6 mesi... Old time mode off
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
dario
Enigmatico sorridente


Registrato: 27/11/07 15:30
Messaggi: 3507
Residenza: Banco - Bedigliora

MessaggioInviato: Mer Set 27, 2017 4:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

fulvio.forestello ha scritto:
La parte documentale o stage 1 per alcuni enti, come detto prima si è sempre fatta, solo che la si faceva in ufficio (e la si pagava comunque) e permetteva all'auditor di pianificare la verifica sul campo in maniera puntuale. Oggi questo non avviene sempre, poiché lo stage 1 deve avvenire presso l'azienda e nelle aziende di piccole di menzioni può essere seguito immediatamente dalla stage 2 (avviene sempre in genere).
Le difficoltà sono nella redazione del piano di audit, poiché con sistemi che dovrebbero essere ormai tutti per processi e non più per funzioni pianificare con chi si deve parlare risulta spesso difficile e in genere disatteso.
Per i calcoli delle giornate, non sono gli enti a decidere, ma le tabelle di Accredia.

Old time mode on: addirittura tra la vecchia documentale e l'operativa, veniva richiesto un tempo di applicazione del sistema anche di 6 mesi... Old time mode off

Mi spiace poter rientrare solo a spot... ma cerco di leggervi sempre ancora e se trovo il momento, l'attimo o devo (qui devo) sparo qualche cartuccia.
Per non dilungarmi invito a leggere la 17021-1:2015 (per accreditare il mio servizio di certificazione l'ho dovuta studiare riga per riga). Lo stage 1 lo faccio come mi pare, a distanza o in ufficio o in loco.
Devo farlo, sto benedetto stage 1 e dal risultato deciso se passo subito allo stage 2 o se do tempo per sistemare lacune gravi che non permettono di rilasciare il certificato... ed è chiaro che è a pagamento. Le tabelle di calcolo sono le MD5 dellint.accr.forum e non sono di Acrredia (cerca IAF MD5). Il piano d'audit, se devo certificare la 9001:2015 per la prima certificazione evidentemente deve coprire tutta la 9001:2015 e non è per nulla complicato se si legge e conosce bene la 9001.
:-)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
QualitiAmo - Stefania
Moderatore


Registrato: 16/09/07 17:37
Messaggi: 23632

MessaggioInviato: Gio Set 28, 2017 7:25 am    Oggetto: Rispondi citando

dario ha scritto:
Mi spiace poter rientrare solo a spot... ma cerco di leggervi sempre ancora e se trovo il momento, l'attimo o devo (qui devo) sparo qualche cartuccia.


Ci manchi, dario. Davvero.
Passa da queste parti più spesso.
_________________
Stefania - Staff di QualitiAmo

ISO 9001:2015 - SI AGGIUNGE ALLA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO IL NUOVO TESTO CHE SVELA I SEGRETI DELLA FUTURA NORMA



IL PRIMO LIBRO NATO SULLE PAGINE DI QUALITIAMO




Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
dario
Enigmatico sorridente


Registrato: 27/11/07 15:30
Messaggi: 3507
Residenza: Banco - Bedigliora

MessaggioInviato: Gio Set 28, 2017 7:38 am    Oggetto: Rispondi citando

QualitiAmo - Stefania ha scritto:
dario ha scritto:
Mi spiace poter rientrare solo a spot... ma cerco di leggervi sempre ancora e se trovo il momento, l'attimo o devo (qui devo) sparo qualche cartuccia.


Ci manchi, dario. Davvero.
Passa da queste parti più spesso.


Due righe che per me sono un tesoro... Stefy, mi sono commosso...
Cerco di impegnarmi. Ma vedi, oggi arriva per un mantenimento una scuola e sebbene tutto sia preparato, mi devo rileggere dei documenti. Auditare per me e il mio team è una missione, non del business...

Prometto...
Siete come sempre fantastici.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
QualitiAmo - Stefania
Moderatore


Registrato: 16/09/07 17:37
Messaggi: 23632

MessaggioInviato: Gio Set 28, 2017 8:00 am    Oggetto: Rispondi citando

So che sei impegnatissimo e che, quando puoi, passi da queste parti ma ho voluto essere egoista, ecco.

Bello vedere chi ancora crede nel mestiere.
Un abbraccio e auguri per tutto. Smile
_________________
Stefania - Staff di QualitiAmo

ISO 9001:2015 - SI AGGIUNGE ALLA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO IL NUOVO TESTO CHE SVELA I SEGRETI DELLA FUTURA NORMA



IL PRIMO LIBRO NATO SULLE PAGINE DI QUALITIAMO




Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Slender Man
M.A.S.P.


Registrato: 20/04/12 13:28
Messaggi: 2473

MessaggioInviato: Gio Set 28, 2017 9:10 am    Oggetto: Rispondi citando

QualitiAmo - Stefania ha scritto:
dario ha scritto:
Mi spiace poter rientrare solo a spot... ma cerco di leggervi sempre ancora e se trovo il momento, l'attimo o devo (qui devo) sparo qualche cartuccia.


Ci manchi, dario. Davvero.
Passa da queste parti più spesso.


Davvero davvero.
_________________
"It's my way, or the highway." (James Dalton, Esq.)
"Manly hearts to guard the fair" (Job Description)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Guerra
Forumista classe "oro"


Registrato: 27/09/13 07:38
Messaggi: 5658

MessaggioInviato: Sab Set 30, 2017 11:52 am    Oggetto: Rispondi citando

Un caro saluto Dario. Mi accodo alle parole di Stefania e SM.
_________________
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Top
Profilo Invia messaggio privato
dario
Enigmatico sorridente


Registrato: 27/11/07 15:30
Messaggi: 3507
Residenza: Banco - Bedigliora

MessaggioInviato: Sab Ott 07, 2017 11:55 am    Oggetto: Rispondi citando

Guerra ha scritto:
Un caro saluto Dario. Mi accodo alle parole di Stefania e SM.

grazie cari, mancare da un po' rende ancora più difficile rientrare... Leggo gli ultimi post e mi manca, specialmente in quelli che vivono da tempo, parte del discorso. Leggo ancora a volte polemiche che io "sfuggo", perché purtroppo antitetiche ai miei principi di qualità.
Bello il confronto, ma il confronto aperto, le testimonianze, le esperienze. Meno le sparate (me ne sono scappate molte, troppe, ma ora cerco di sfuggire loro lontano, eheh).
L'esperienza riempie di certezze.
Dai mi intrufolo appena posso. Sempre di valore questo portale!
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
MikiMarru
Come da manuale


Registrato: 21/11/07 21:34
Messaggi: 751
Residenza: Brescia

MessaggioInviato: Sab Ott 07, 2017 2:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

dario ha scritto:

Dai mi intrufolo appena posso.


Cerca di "potere" il più possibile!
A presto
_________________
Credo fermamente nel detto: "Non ti do il pesce, ma la canna da pesca, e ti insegno a usarla, perché tu possa pescare da solo". E' possibile che la mia risposta sia da intendere in tal senso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
QualitiAmo - Stefania
Moderatore


Registrato: 16/09/07 17:37
Messaggi: 23632

MessaggioInviato: Dom Ott 08, 2017 7:18 am    Oggetto: Rispondi citando

dario ha scritto:
Leggo ancora a volte polemiche che io "sfuggo", perché purtroppo antitetiche ai miei principi di qualità.
Bello il confronto, ma il confronto aperto, le testimonianze, le esperienze. Meno le sparate


Sottoscrivo parola per parola.

"Fare qualità" significa anche e soprattutto imparare a parlare con le persone perché è con le persone che devi lavorare e ti devi rapportare. Se sai tutta la teoria ma nessuno ti ascolta perché fai passare il messaggio che solo tu sei quello che ha capito che "la ruota è rotonda", non farai che ascoltare te stesso all'infinito e perdere occasioni di crescita professionale e umana.

Ormai mi sono stufata di dirlo.

dario ha scritto:
L'esperienza riempie di certezze.


O, se ne hai fatto buon uso, di dubbi perché sono quelli che ti rendono migliore in tutti i sensi.
_________________
Stefania - Staff di QualitiAmo

ISO 9001:2015 - SI AGGIUNGE ALLA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO IL NUOVO TESTO CHE SVELA I SEGRETI DELLA FUTURA NORMA



IL PRIMO LIBRO NATO SULLE PAGINE DI QUALITIAMO




Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
dario
Enigmatico sorridente


Registrato: 27/11/07 15:30
Messaggi: 3507
Residenza: Banco - Bedigliora

MessaggioInviato: Lun Ott 09, 2017 8:10 am    Oggetto: Rispondi citando

Per tornare al tema, mi allaccio a commenti di Paolo (ciao dalle montagne coloratissime di autunno)...
Anche dopo avere fatto un ulteriore salto quantico (per modo di dire) alla 9001:2015 ci sono in giro migliaia di offerte di SGQ copy&paste, anzi, trova e sostituisci basati su manuali che se li leggi vedi che sono distillati mal fatti della "vision2000"...
Offerte da crimine organizzato.
Come farà la qualità a crescere se i primi a non crescere sono i "paraconsulenti"?
Senza offesa per l'esercito di bravi Consulenti (ce ne sono moltissimi di ingambissima).
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Paoloruffatti
Yoda


Registrato: 26/07/08 10:05
Messaggi: 4046
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Lun Ott 16, 2017 4:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sai Dario,
i "para consulenti", secondo la mia modesta esperienza, sono la maggioranza mentre da questa moltitudine si distaccano pochi di quelli che tu dici di essere quelli bravi e preparati; ma tu dimentichi la classe ancora più nota (per le vicissitudini create dalla nostra sociologia e storia della nostra industria) dei "bravi consulenti" che hanno trascorso una vita intera sempre nella stessa azienda. Costoro si sono occupati magari di strumenti di misura astrusi, o di laboratori in generale e per questo si sentono Dio in terra e, con facilità, sono andati a sedersi nel "board of directors" di importanti associazioni, dopo 20-30 anni di questa loro UNICA esperienza.

Un ex direttore di laboratorio (sapeva tutto sui petroli) è diventato Direttore di un ente famosissimo sulla qualità [ora è un ex]. Pensa che quando era Direttore di questo sodalizio fu chiamato (per evidenti ragioni di marketing) a fare il Sistema Qualità (eravamo allora agli albori dei SGQ) e mi pregò di dargli una mano perchè non sapeva un .....beato nulla....... (lui ha usato allora parole più ficcanti che ricordo bene!) sulle cose pratiche ed al massimo "era in grado di scrivere le procedure di Sistema" (audit, gestione strumenti ecc.), ma l'organizzazione del grosso gruppo che avevamo come Cliente comune, la diede da analizzare, (e mettere in piedi le soluzioni relative, con procedure scritte!), a me!...ovviamente ci rimisi!
Ciao
Paolo

PS: Con questo non voglio sparare sulle gengive di questa famiglia di para consulenti ma faccio presente la loro esistenza per ricordare come il malcapitato Imprenditore, se ha voglia di fare sul serio, si ritrova davanti un panorama di "professionisti " da Dio me ne scampi e liberi (anche sui curricula devono fare parecchia tara) e poi si rivolgono agli impiegati delle Associazioni di Categoria...per qualcuna di queste figure il pietoso velo da stendere è parecchio corto!!
Ps2: chi ci legge ho paura che non conosca tutte le tonalità di colori dell'autunno in montagna: quelle che vanno dal giallo intenso fino al rosso sangue passando da un verde incredibile, delle foglie di tutti gli alberi del bosco!....o si!....ho ancora dei controluce presi dalla mia Minolta 303b negli anni '70 che ogni tanto tiro fuori per guardarli!
_________________
Ing. Paolo Ruffatti
Consulente di Organizzazione Aziendale... ora in pensione
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Slender Man
M.A.S.P.


Registrato: 20/04/12 13:28
Messaggi: 2473

MessaggioInviato: Lun Ott 16, 2017 5:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

dario ha scritto:
L'esperienza riempie di certezze.

ne sei sicuro?












Cool Cool Cool Cool Cool Cool Cool
_________________
"It's my way, or the highway." (James Dalton, Esq.)
"Manly hearts to guard the fair" (Job Description)
Top
Profilo Invia messaggio privato
dario
Enigmatico sorridente


Registrato: 27/11/07 15:30
Messaggi: 3507
Residenza: Banco - Bedigliora

MessaggioInviato: Mar Ott 17, 2017 7:26 am    Oggetto: Rispondi citando

Slender Man ha scritto:
dario ha scritto:
L'esperienza riempie di certezze.

ne sei sicuro?
Cool Cool Cool Cool Cool Cool Cool


Sai che mi sorge un dubbio? Very Happy pensa1
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La nuova ISO 9001:2015 e versioni precedenti Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it