Indice del forum Il forum sulla Qualità di QualitiAmo
Torna all'homepage di QualitiAmo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Ma che fai se il supporto della direzione nun ce l'hai?

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussioni, pensieri e consigli
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
manu_88
Apprendista forumista


Registrato: 27/04/16 17:46
Messaggi: 72

MessaggioInviato: Gio Apr 20, 2017 11:22 am    Oggetto: Ma che fai se il supporto della direzione nun ce l'hai? Rispondi citando

Buongiorno a tutti coloro che mi vorranno aiutare a dirimere questa questione che mi tormenta ormai da qualche tempo....

L'ho messa nell'area consigli perchè ne ho seriamente bisogno...

Vi spiego meglio la mia situazione (che mi dicono essere molto comune):

giovane, qualificata, con esperienza alle spalle in realtà dure in ambito chimico e automotive vengo assunta come responsabile qualità in un'azienda in crescita con la promessa di essere il motore del cambiamento insieme ad un team di "prima linea" affiatato e sveglio.

I primi mesi vanno bene:
- imposto la gestione dei reclami tecnici e un minimo di controllo di gestione inesistente sulla non qualità (NC interne, reclami tecnici, NC fornitori)
- comincio a mappare i processi aziendali ed ad occuparmi di "organizzazione" oltre che di qualità
- mi viene chiesto di tenere un basso profilo per far comprendere che la qualità sia una cosa positiva e non negativa...lo faccio e mi accordo sembra la collaborazione di una buona fetta di responsabili.
- mi scontro tutti i giorni con una "resistenza" ma anche con loro mantengo un rapporto costruttivo.

Poi comincia a manifestarsi la triste realtà: sono la più giovane tra le prime linee, unica donna,e con un sorriso e gentilezza mi vengono tagliate le gambe...alcuni esempi:

-non devo fare non conformità interne (me lo dice la direzione)
- non devo sapere niente dell'organizzazione interna ai reparti (me lo dice un collega influente di cui vi dirò poi)
- chissenefrega dei costi che registri...fallo ma come tuo esercizio...tanto sono poca roba...
- perchè devo partecipare a scrivere il riesame? E' una roba inutile...i miei risultati li condivido con la direzione che tanto non li vuol sentire.

Pian piano, sono stata relegata ad un ruolo marginale...addirittura l'ultimo responsabile assunto "come motore del cambiamento" in cambio della sua collaborazione esige che io gli faccia da segretaria...e siccome lui "porta soldi" la direzione non fa niente.

Lavoro ancora sui processi aziendali, sulla trasversalità delle attività ma mi passa l'entusiasmo...ci sono giorni in cui mi annoio e mi vergogno di farlo.

Propongo un pilota sulle 5S? NO!!!!!!! arriva il mio collega "porta soldi" e fa un pilota sulle 5S senza coinvolgermi, registrare, pianificare, farsi autorizzare de nessuno e soprattutto senza condividere esiti e proposte.

La settimana scorsa mi permisi di proporre di affidare a me ed ad una risorsa mia lo svincolo dei materiali in ingresso (il magazziniere ha obiettivi diversi dal tecnico del controllo qualità e anche una formazione differente)...mi hanno risposto "cara grazia che ci sei tu".

in più con questi "mostri accentratori" sembra che ogni speranza sia vana...si preoccupano più di far vedere "quanto so fichi" piuttosto che far crescere globalmente l'azienda.

E' palese che non abbia il supporto di nessuno nello svolgere il mio lavoro e quindi mi domando e dico:

"cosa posso fare per risvegliarmi e risvegliare da questo torpore di mezze decisioni, forse qualità, indifferenza?"

Qualcuno mi dice che "sbaglio a proporre", dovrei fare e poi farmi autorizzare...di norma lo faccio ma sono comunque un dipendente e contro la direzione più di tanto non posso andare.

Che ne pensate?
_________________
Manuela
Top
Profilo Invia messaggio privato
KK
King of Kuality


Registrato: 23/04/09 13:36
Messaggi: 9046

MessaggioInviato: Gio Apr 20, 2017 12:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Generalizzando....
Prima considerazione: benvenuta nel club, chi più chi meno siamo tutti sulla stessa barca.
Seconda considerazione: cambia lavoro.

Ora, andando più nello specifico cercando di non spaventarti, direi che la situazione generale è più o meno poco sopra il livello che hai raccontato tu, e anche cambiando lavoro potresti non migliorare molto.
Tuttavia il mio consiglio rimane per due motivi fondamentali: il primo è che sei giovane e aggiungere esperienze diverse al tuo cv non fa male, soprattutto se sai giustificarle durante un colloquio; la seconda è che mi hai ricordato molto una mia esperienza precedente e quando la situazione è questa non puoi sperare che le cose cambino in meglio.
In questi casi due sono le cose: o ti tappi il naso e sei in grado di lavorare male fregandotene del come e dei risultati, oppure se come tutti noi finisci per tenere a fare le cose bene, difficilmente potrai farle nel posto che hai descritto.

Forse sono un po' drastico ma davvero è anni che siamo su questo forum ed è anni che quasi tutti lamentiamo più o meno le stesse cose.
Soluzioni vere non ce ne sono: purtroppo il nostro lavoro funziona davvero se la direzione ci crede e ci supporta, altrimenti è tutto inutile e dipende solo da quanto tu ci tieni a fare le cose bene.
_________________
Il pessimista è ottimista con esperienza
Top
Profilo Invia messaggio privato
Guerra
Forumista classe "oro"


Registrato: 27/09/13 07:38
Messaggi: 5715

MessaggioInviato: Gio Apr 20, 2017 12:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Se non ci crede la direzione nella qualità, perchè dovrebbero farlo i dipendenti e tuoi colleghi?
Purtroppo la qualità non dà soddisfazioni, se non hai il potere di decisione e di imporre le tue scelte/decisioni (quindi l'appoggio della Direzione).
Cerca di fare esperienza in questo ambito e se ti accorgi di perdere tempo e di alzarti sempre più svogliata la mattina, guardati attorno.
_________________
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Top
Profilo Invia messaggio privato
manu_88
Apprendista forumista


Registrato: 27/04/16 17:46
Messaggi: 72

MessaggioInviato: Gio Apr 20, 2017 12:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

E' un peccato,

perchè io vedo tante potenzialità anche e soprattutto nelle persone con cui lavoro che però sguazzano in questo "immobilismo accentratore".

Per quanto mi riguarda sto cercando di farmi passare anche altri ambiti...sicurezza...ambiente in modo da variegare le mie esperienze e potenzialmente essere "più appetibile"...

Ogni tanto mi chiedo se ho fatto la scelta giusta a volermi occupare di qualità abbandonando il mio "universo da chimico" fatto di analisi di laboratorio ripetitive che mi sembravano tanto insulse...
_________________
Manuela
Top
Profilo Invia messaggio privato
sly_1982
Maestro Oogway


Registrato: 24/10/12 07:28
Messaggi: 3392
Residenza: Provincia di Brescia

MessaggioInviato: Gio Apr 20, 2017 1:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Manu88.
Purtroppo è un triste ritornello. Tu sei, come dice il nostro buon Paolo, il "cireneo" a cui viene appioppata la croce degli altri da portare.

Sono "cose tue" di cui nessuno si farà carico.

E' brutto da dire, ma se non hai l'appoggio della Direzione, se la Direzione non crede nel Sistema Qualità per migliorare, resta tutto sulle tue spalle, come un "peso" anzichè un motore.
Ho vissuto tanti anni da Responsabile della Qualità nella tua stessa situazione, credimi, pesante. Spero che tu riesca a trovare altro. Fare qualcosa di importante per chi non riesce a vederne l'importanza (o, magari peggio, ti usa come parafulmini) è molto frustrante.

Buona giornata e in bocca al lupo! Wink
_________________
"La libertà più grande che ho guadagnato è quella di non preoccuparmi più di cosa accadrà domani, perchè sono felice di ciò che ho fatto oggi." - E.Snowden
Top
Profilo Invia messaggio privato
#34
Veg-Quality


Registrato: 20/12/11 15:09
Messaggi: 4063
Residenza: Sotto al Monte Grappa

MessaggioInviato: Gio Apr 20, 2017 1:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

Guerra ha scritto:
Se non ci crede la direzione nella qualità, perchè dovrebbero farlo i dipendenti e tuoi colleghi?


Magari fosse dichiaratamente così "per capire chi è il nemico, per guardarlo dritto in viso" (cit. by Zen Circus)
Invece la direzione il più delle volte ha un atteggiamento "camaleontico ed effimero" magari è così furba che ti da pure le risorse ma poi a livello di considerazione nel gruppo, coinvolgimento e appoggio ,ZERO, d'altra parte le cose che "fanno soldi" sono altre.
Poi arrivano le rogne ed in un battibaleno si viene catapultati sotto i riflettori, "si doveva fare", "me lo potevi dire", "non pensavo fosse così" su fatti, eventi e situazioni note più o meno da anni e fatte presenti a più riprese.....(di solito venendo liquidati con sguardi e affermazioni tra il serio ed il faceto)
Se non resti con almeno mezzo piede fuori da te stesso per guardare con occhi e mente vergini la situazione, com'è davvero, rischi di pensare davvero che le cose possano essere cambiate e cerchi di trovare un mare di cause secondarie quasi tutte riconducibile invece all'unica vera causa.
_________________
In Lak'Ech !

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage Yahoo
Slender Man
M.A.S.P.


Registrato: 20/04/12 13:28
Messaggi: 2607

MessaggioInviato: Gio Apr 20, 2017 1:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

L'importante è non credersi salvatori del mondo.
Fregatene dell'azienda, non è tua responsabilità. Non pensare "in grande". Metti bene in chiaro quel che ti viene chiesto, e preoccupati di farlo onestamente nel miglior modo possibile. Se ti fermano, una volta che hai traccia che ti hanno fermata, passa ad altro.
Se non puoi andare in profondità allargati: cerca di conoscere piu' realtà aziendali possibili, non per migliorarle ma per tua cultura: l'azienda per te è uno di quei cadaveri di assassini che venivano dati alla scienza per studi di anatomia. Sono morti. Cavane quel che puoi, massimo 2/3 anni, poi via.
Cerca di farti pagare corsi, se possibile, magari di lingue o di qualsiasi cosa hiedano i clienti, dicendo che senza non sai come rispondere. Non preoccuparti di cosa LORO pensano di te, finche' hai le pezze d'appoggio.

Quella è la stella polare: non sentirti obbligata eticamente a NULLA. Hanno loro tradito il patto con te, non è piu' un tuo problema.
Assorbi, sfrutta e scappa.
_________________
"It's my way, or the highway." (James Dalton, Esq.)
"Manly hearts to guard the fair" (Job Description)
Top
Profilo Invia messaggio privato
QualitiAmo - Stefania
Moderatore


Registrato: 16/09/07 17:37
Messaggi: 24580

MessaggioInviato: Gio Apr 20, 2017 1:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non ho tanto da aggiungere a ciò che hanno già detto gli amici qui sopra. Solamente due cose:
    1) Se permetti a qualcuno di usarti come segretaria, diventerai la sua segretaria e il tuo ruolo sarà completamente delegittimato. Ora, è vero che i gradi si guadagnano sul campo e che nessuna targa fuori dalla porta del tuo ufficio potrà mai darti l'autorevolezza che ti deriva dalla stima dei tuoi colleghi e superiori, ma nessuno si deve permettere di mancarti di rispetto perché questo è (dovrebbe essere) l'"ABC" di un normale rapporto tra colleghi. E che si tratti di un superiore non cambia le cose.
    Lascia fuori la Direzione da tutto questo. Da quello che racconti è debole e non ti aiuterà. Al gentile signore che ha bisogno di una segretaria, la prossima volta risponderai che quello che ti chiede non rientra nei tuoi compiti e che, forse, se non riesce a svolgere le sue mansioni tutto da solo, è probabile che debba pensare di farsi affiancare da una vera e propria segretaria, con tutti i costi del caso. Penso che capirà...
    2) Non ti ascolterà nessuno se non riuscirai a chiudere la bocca "a chi porta soldi" dimostrando, dati alla mano, che tu non ne porti ma ne fai risparmiare. E' sempre questa la leva da utilizzare: studia gli sprechi, raccogli dati, proponi soluzioni. E se ti rendono la vita difficile, col sorriso sulle labbra, completa assenza di polemica e tanta voglia di imparare dai maschi alfa, diventa la loro ombra. Credimi...si stuferanno di averti sempre tra le scatole! Non potranno mandarti via perché penderai dalle loro labbra per imparare dalla loro enorme esperienza ma averti sempre dietro le spalle gli renderà la vita difficile fino a convincerli che darti ciò che chiedi sia il modo migliore per liberarsi di te.

Professionalità, sempre e comunque, non metterla mai sul personale. E poi impara, fai tesoro, cambia tutto quello che puoi e scappa senza voltarti indietro. In simili realtà non ne vale la pena.

In bocca al lupo! Wink
_________________
Stefania - Staff di QualitiAmo

ISO 9001:2015 - SI AGGIUNGE ALLA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO IL NUOVO TESTO CHE SVELA I SEGRETI DELLA FUTURA NORMA



IL PRIMO LIBRO NATO SULLE PAGINE DI QUALITIAMO

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
KK
King of Kuality


Registrato: 23/04/09 13:36
Messaggi: 9046

MessaggioInviato: Gio Apr 20, 2017 1:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

Slender Man ha scritto:
l'azienda per te è uno di quei cadaveri di assassini che venivano dati alla scienza per studi di anatomia. Sono morti. Cavane quel che puoi, massimo 2/3 anni, poi via.


Esemplare! tanto_di_cappello
_________________
Il pessimista è ottimista con esperienza
Top
Profilo Invia messaggio privato
manu_88
Apprendista forumista


Registrato: 27/04/16 17:46
Messaggi: 72

MessaggioInviato: Gio Apr 20, 2017 1:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie,

ultimamente ho perso un po' del mio piglio e della mia lucidità.

Grazie a tutti degli incoraggiamenti !
_________________
Manuela
Top
Profilo Invia messaggio privato
sly_1982
Maestro Oogway


Registrato: 24/10/12 07:28
Messaggi: 3392
Residenza: Provincia di Brescia

MessaggioInviato: Gio Apr 20, 2017 1:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

E' normale, manu88!
Cerca di ritrovarlo con uno scopo.
Ad esempio nel mio caso erano l'integrità e la correttezza verso i colleghi a darmi uno scopo, una soddisfazione. E sono stato ripagato, anche se non è stato facile inizialmente. Una volta scollinato, poi è una piacevole discesa. Wink
_________________
"La libertà più grande che ho guadagnato è quella di non preoccuparmi più di cosa accadrà domani, perchè sono felice di ciò che ho fatto oggi." - E.Snowden
Top
Profilo Invia messaggio privato
QualitiAmo - Stefania
Moderatore


Registrato: 16/09/07 17:37
Messaggi: 24580

MessaggioInviato: Gio Apr 20, 2017 2:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

manu_88 ha scritto:
ultimamente ho perso un po' del mio piglio e della mia lucidità.


E questo non deve succedere mai. Lo so, è dura, ma avere bene in mente il tuo obiettivo ti aiuterà.
Mi sembri una persona dotata di ironia; usala per ridimensionare il tutto e per rimettere a posto ciò che dipende da te. Non sarà molto ma ti aiuterà a vivere meglio la giornata lavorativa. Smile
_________________
Stefania - Staff di QualitiAmo

ISO 9001:2015 - SI AGGIUNGE ALLA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO IL NUOVO TESTO CHE SVELA I SEGRETI DELLA FUTURA NORMA



IL PRIMO LIBRO NATO SULLE PAGINE DI QUALITIAMO

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
KK
King of Kuality


Registrato: 23/04/09 13:36
Messaggi: 9046

MessaggioInviato: Gio Apr 20, 2017 2:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

manu_88 ha scritto:
Grazie,

ultimamente ho perso un po' del mio piglio e della mia lucidità.

Grazie a tutti degli incoraggiamenti !



Io a furia di cambiare lavoro, inanellando una serie di aziende dove l'ambiente era anche peggio di quel che descrivi tu, finalmente ho trovato la mia collocazione ideale: un'azienda dove la direzione crede in questo lavoro, lo incoraggia e lo supporta e dove i colleghi apprezzano il lavoro che faccio.
Proprio l'altro giorno uno dei capi reparto mi ha fermando dicendomi che con me hanno fatto un acquisto eccellente e che si percepisce chiaramente la spinta all'organizzazione che ho contribuito a generare.
Insomma, tanti bei complimenti.
Quindi non demordere: se apprezzi questo lavoro, metti il fieno in cascina e poi cambi, occorre insistere e avere un po' di fortuna, ma alla fine vedrai che poi i frutti da cogliere arrivano Wink
_________________
Il pessimista è ottimista con esperienza
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussioni, pensieri e consigli Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it