Indice del forum Il forum sulla Qualità di QualitiAmo
Torna all'homepage di QualitiAmo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Cibo contaminato da terzi

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Norme, leggi, cogenze, linee guida, notizie e aggiornamenti
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Alb88
Nuova recluta del forum


Registrato: 28/02/17 12:58
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Gio Mar 02, 2017 10:08 pm    Oggetto: Cibo contaminato da terzi Rispondi citando

Buonasera a tutti, ho un dubbio che vorrei chiarire.. se in un supermercato del cibo viene contaminato volutamente da parte di un dipendente o di qualche cliente squilibrato, come può il titolare difendersi da un eventuale accusa di da parte delle persone che consumeranno quie prodotti contaminati? In particolare io che vado a prendere un pacco di biscotti contaminati e accuso malesseri faccio causa al supermercato, chi ne risponde penalmente?
Top
Profilo Invia messaggio privato
sly_1982
Maestro Oogway


Registrato: 24/10/12 08:28
Messaggi: 3246
Residenza: Provincia di Brescia

MessaggioInviato: Ven Mar 03, 2017 9:26 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Alb88.
Non conosco i termini legali, ma credo che potresti essere ritenuto responsabile come negozio se non puoi dimostrare il contrario. Non c'è solo il rischio di manomissione. Vedi anche per i trasportatori che hanno la registrazione delle temperature delle celle frigorifere, per evitare di assumersi responsabilità in caso di prodotti avariati.
Credo che le telecamere di sorveglianza nei supermercati servano anche a questo.
Buona giornata.

PS: metti i titoli nelle discussioni, altrimenti non vieni letta. Wink
_________________
"La libertà più grande che ho guadagnato è quella di non preoccuparmi più di cosa accadrà domani, perchè sono felice di ciò che ho fatto oggi." - E.Snowden
Top
Profilo Invia messaggio privato
#34
Veg-Quality


Registrato: 20/12/11 16:09
Messaggi: 3644
Residenza: Sotto al Monte Grappa

MessaggioInviato: Ven Mar 03, 2017 9:31 am    Oggetto: Rispondi citando

sly_1982 ha scritto:

PS: metti i titoli nelle discussioni, altrimenti non vieni letta. Wink


Il titolo l'ha sicuramente messo ma ci sono problemi di provider, da quanto ho capito, se ci sono caratteri speciali o non so cos'altro il sistema elimina quanto hai scritto.. Wink
_________________
"CHI HAI MANGIATO OGGI ??"
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage Yahoo
QualitiAmo - Stefania
Moderatore


Registrato: 16/09/07 18:37
Messaggi: 22784

MessaggioInviato: Ven Mar 03, 2017 9:59 am    Oggetto: Rispondi citando

Infatti, ho messo io un titolo che spero vada bene. In caso contrario, Alb88, fammi sapere e lo cambierò.
_________________
Stefania - Staff di QualitiAmo

ISO 9001:2015 - SI AGGIUNGE ALLA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO IL NUOVO TESTO CHE SVELA I SEGRETI DELLA FUTURA NORMA



IL PRIMO LIBRO NATO SULLE PAGINE DI QUALITIAMO

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Andrea1
Amico/a di QualitiAmo


Registrato: 21/09/10 09:58
Messaggi: 176

MessaggioInviato: Ven Mar 03, 2017 10:56 am    Oggetto: Rispondi citando

Bisogna capire in che fase è avvenuta la manomissione. Se è avvenuta durante le fasi di produzione la responsabilità ricade sul produttore, altrimenti può ricadere anche sul commerciante.
Si tratta di una problematica attuale che si sta attualizzando in questo periodo. La gestione si basa fondamentalmente su una serie di approcci preventivi: sulla base dell’analisi del rischio si valutano le fasi in cui è possibile supporre una contaminazione intenzionale e si mettono in atto delle misure specifiche per minimizzare la probabilità di accadimento.
_________________
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato
Paoloruffatti
Yoda


Registrato: 26/07/08 11:05
Messaggi: 3982
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Ven Mar 03, 2017 4:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Lascialo agli avvocati questo problema: tu incolpa subito il commerciante il quale in tribunale, dimostrerà (a lui l'onere di farlo) che lui non c'entra. ...alla fine costa meno di tutto perchè un avvocato (di solito serio i grandi gruppi ce l'hanno!).
A me è capitato di vedere la grossa concorrenza che ad un fornitore di pasti per mensa aveva messo dentro, proditoriamente, un'ape negli spinaci, forniti ad una scuola.
Questa ditta per inciso teneva sempre lontano le bestiole con gli appositi marchingegni (reticelle alle finestre come prescrive severamente la ASL16).

La ditta in questione vinse la la causa perchè l'ape era stata messa "VIVA" nella teglia degli spinaci "COTTI", da parte di un pirlone che fece una "figura de lella" con il Giudice. Questi infatti condannò il dante causa a pubblicare a sue spese sui giornali locali (che avevano dato notizia del ritrovamento del "cadaverino" con titoli da sei colonne) le risultanze della sentenza (con la stessa rilevanza: 6 colonne!) che smentiva il denunciante (nota ditta, diciamo "spregiudicata", di questo mercato, che li aveva prontamente denunciati e "soffiato", altrettanto prontamente, l'accaduto alla stampa!.

Per fortuna in questo caso era noto anche lo "scemo del villaggio" ragion per cui il Giudice ebbe la vita facile, ma se si tratta di un prodotto messo sugli scaffali di un supermercato e adulterato da Ignoti [ricordate il caso delle acque minerali la cui bottiglia di plastica veniva "appesantita" mediante siringa] che non si fanno più vivi, il Giudice non può fare altro che incolpare di "negligenza"chi non controlla abbastanza...allora vederemo molti di più controllori (che costano!) tra gli scaffali.
Ciao
Paolo
_________________
Ing. Paolo Ruffatti
Consulente di Organizzazione Aziendale... ora in pensione
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Alb88
Nuova recluta del forum


Registrato: 28/02/17 12:58
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Lun Mar 06, 2017 8:57 am    Oggetto: Rispondi citando

Buongiorno a tutti... Vi ringrazio per le risposte.. Grazie per il titolo, l'avevo messo non so come mai non sia apparso, comunque quello che avete messo va benissimo.
Ricordate l'acquabomber? Se capitasse nel mio supermercato che vorrei aprire un qualcosa del genere e magari nelle riprese delle telecamere non si vede nulla, potrei essere io il responsabile? Chiedo questo perché la mia intenzione è quella di aprire un supermercato e vorrei essere sicuro su questo aspetto.. Io da titolare quindi come potrei tutelarmi?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Alb88
Nuova recluta del forum


Registrato: 28/02/17 12:58
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Lun Mar 06, 2017 1:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Paoloruffatti ha scritto:
Lascialo agli avvocati questo problema: tu incolpa subito il commerciante il quale in tribunale, dimostrerà (a lui l'onere di farlo) che lui non c'entra. ...alla fine costa meno di tutto perchè un avvocato (di solito serio i grandi gruppi ce l'hanno!).
A me è capitato di vedere la grossa concorrenza che ad un fornitore di pasti per mensa aveva messo dentro, proditoriamente, un'ape negli spinaci, forniti ad una scuola.
Questa ditta per inciso teneva sempre lontano le bestiole con gli appositi marchingegni (reticelle alle finestre come prescrive severamente la ASL16).

La ditta in questione vinse la la causa perchè l'ape era stata messa "VIVA" nella teglia degli spinaci "COTTI", da parte di un pirlone che fece una "figura de lella" con il Giudice. Questi infatti condannò il dante causa a pubblicare a sue spese sui giornali locali (che avevano dato notizia del ritrovamento del "cadaverino" con titoli da sei colonne) le risultanze della sentenza (con la stessa rilevanza: 6 colonne!) che smentiva il denunciante (nota ditta, diciamo "spregiudicata", di questo mercato, che li aveva prontamente denunciati e "soffiato", altrettanto prontamente, l'accaduto alla stampa!.

Per fortuna in questo caso era noto anche lo "scemo del villaggio" ragion per cui il Giudice ebbe la vita facile, ma se si tratta di un prodotto messo sugli scaffali di un supermercato e adulterato da Ignoti [ricordate il caso delle acque minerali la cui bottiglia di plastica veniva "appesantita" mediante siringa] che non si fanno più vivi, il Giudice non può fare altro che incolpare di "negligenza"chi non controlla abbastanza...allora vederemo molti di più controllori (che costano!) tra gli scaffali.
Ciao
Paolo


Chi non controlla abbastanza potrebbe essere il titolare quando non c'è delega di responsabilità? Oppure anche in caso di delega quest'ultima decade e si fa capo al titolare?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Paoloruffatti
Yoda


Registrato: 26/07/08 11:05
Messaggi: 3982
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Lun Mar 06, 2017 8:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

Le responsabilità PENALI non sono mai delegabili, per fortuna, nel nostro ordinamento legislativo, altrimenti vedresti i tribunali pieni di lettere di assunzione con allegate le deleghe che tolgono il RISCHIO imprenditoriale dalle spalle dell'Imprenditore.
Sta infatti all'imprenditore mettere in condizioni il lavoratore a lavorare con i mezzi di protezione giusti, le situazioni impiantistiche corrette ecc. ecc.

Cio nonostante se vai nelle aziende vedi certe spelonche da ladri che vengono mantenute (si fa per dire) in condizioni obbrobriose... (caso Tyssen) e come consulente devi adoperare tutta la tua capacità politico/dialettica per dirlo a questi (im)prenditori, che se la prenderebbero con te!, che hanno appreso dai grandi (im)prenditori l'escamotage di chiudere l'azienda e/o fallire per non pagare il morto, che ci scappa sempre, in queste situazioni
ciao
Paolo
PS: so che non sei in queste condizioni con il tuo supermercato, ma io comincerei ad aprirer gli occhi, se fossi in te.
Purtroppo come imprenditori saresti messo male se ci fosse qualche pazzo scatenato come l'acquabomber e secondo me , non c'è modo di tutelarti perchè.....
...i matti sono dappertutto (una volta, prima della legge 190, si diceva che "manicomio è scritto per di "fuori""... eloquente, no?)
_________________
Ing. Paolo Ruffatti
Consulente di Organizzazione Aziendale... ora in pensione
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Alb88
Nuova recluta del forum


Registrato: 28/02/17 12:58
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Mar Mar 07, 2017 3:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Paoloruffatti ha scritto:
Le responsabilità PENALI non sono mai delegabili, per fortuna, nel nostro ordinamento legislativo, altrimenti vedresti i tribunali pieni di lettere di assunzione con allegate le deleghe che tolgono il RISCHIO imprenditoriale dalle spalle dell'Imprenditore.
Sta infatti all'imprenditore mettere in condizioni il lavoratore a lavorare con i mezzi di protezione giusti, le situazioni impiantistiche corrette ecc. ecc.

Cio nonostante se vai nelle aziende vedi certe spelonche da ladri che vengono mantenute (si fa per dire) in condizioni obbrobriose... (caso Tyssen) e come consulente devi adoperare tutta la tua capacità politico/dialettica per dirlo a questi (im)prenditori, che se la prenderebbero con te!, che hanno appreso dai grandi (im)prenditori l'escamotage di chiudere l'azienda e/o fallire per non pagare il morto, che ci scappa sempre, in queste situazioni
ciao
Paolo
PS: so che non sei in queste condizioni con il tuo supermercato, ma io comincerei ad aprirer gli occhi, se fossi in te.
Purtroppo come imprenditori saresti messo male se ci fosse qualche pazzo scatenato come l'acquabomber e secondo me , non c'è modo di tutelarti perchè.....
...i matti sono dappertutto (una volta, prima della legge 190, si diceva che "manicomio è scritto per di "fuori""... eloquente, no?)


Capisco il tuo discorso.. io di sicuro metterò in atto tutti i controlli in mio possesso però credo che a livello penale una delega di funzioni, nel caso specifico, possa tutelarmi.. non credo che se succede un reato alimentare deve per forza risponderne il titolare.. potrebbe essere responsabile qualora lavora e fa lavorare i dipendenti in modo adeguto, ma se è tutto in regola e un giorno arriva il pazzo di turno che ti avvelena la bibita io titolare che colpa ne ho?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Paoloruffatti
Yoda


Registrato: 26/07/08 11:05
Messaggi: 3982
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Mar Mar 07, 2017 6:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

...non chederlo a me!...la legge è legge : un responsabil il Giudice lo devono sempre trovare, quindi la delega per "scaricare " gli acquabomber sulle spalle del delegato so solo che è carta straccia (alla fine il fregato sei tu proprietario che non hai messo abbastanza gente a sorvegliare se ci sono pazzi o meno).

Vedo in un un PAM in centro a Padova dove il Direttore è li a fare il carabiniere assieme a quelli della sicurezza perchè i furti di portafogli alle vecchiette sono all'ordine del giorno e per lo meno il direttore, che accorre immediatamente sul posto fa si che la vecchietta derubata, ammetta che il PAM ha fatto l'impossibile per tutelarla e, di solito, la vecchietta non sporge denuncia, (perchè ammette di fronte a testimoni che la dabbenaggine di girare con la borsetta aperta l'ha fatta per prima lei!).... Solo così il direttore se la cava!....altro che deleghe, considerate carta straccia!.

Sappi, inoltre, che ci sono molti furti ...di carrellini con le spese già fatte in altri negozi, prima di andare al PAM, in questo caso mia moglie contravviene alla disposizione SCRITTA del Direttore di lasciare il carrellino pieno in ingresso (dove gli zingari di solito fanno man bassa!). Il Direttore l'ha fatto notare a mia moglie, ma lei gli ha risposto che Lui con questa disposizione scritta, provoca codesti furti e quindi che stia attento a scrivere cavolate, altrimenti lei denuncia lui in tribunale: il Direttore ormai la conosce (come piantagrane, penso io) e la lascia entrare con il suo carrellino.

Mia moglia comunque chiede sempre al Direttore di starle vicino per fargli vedere che lei nel suo carrellino non ci infila cose di proprietà della PAM, ma lui cortesemente rifiuta di guardare dentro sapendo che mia moglie NON è una taccheggiatrice abituale! .......Ciò fa fidelizzare il Cliente di più di qualsiasi promozione [fasulla].

Anche se è un'altra cosa, avete notato che spesso i supermercati fanno dei formati "convenienza" che hanno, si, convenienza, ....ma per loro.......? cioè i "ladri" sono proprio loro?
Ne discutiamo un'altra volta ...... se volete (nel frattempo tenete d'occhio i prezzi unitari e la "confezioni famiglia")....robe da matti!
ciao
Paolo
_________________
Ing. Paolo Ruffatti
Consulente di Organizzazione Aziendale... ora in pensione
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Norme, leggi, cogenze, linee guida, notizie e aggiornamenti Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it