Indice del forum Il forum sulla Qualità di QualitiAmo
Torna all'homepage di QualitiAmo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Pianificazione Audit

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La nuova ISO 9001:2015 e versioni precedenti
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Slaykristian
Nuova recluta del forum


Registrato: 08/06/10 08:07
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Gio Mag 09, 2019 11:37 am    Oggetto: Pianificazione Audit Rispondi citando

Buongiorno a tutti,
vi scrivo per chiedervi conferma di un dubbio che puó sembrare banale...
Vorrei chiedervi se, secondo la ISO 9001:2015, la pianificazione degli audit interni da eseguire possa riguardare solo i processi ritenuti "piú importanti" per l'organizzazione, quelli dove vi è stato un cambio organizzativo particolare o che hanno generato particolari feedback nelle verifiche precedenti. Non tutti quindi? Nel mio caso, ad esempio, è molto piu importante eseguire piú audit su un processo affidato in esterno che su quello interno delle risorse umane...
E nell'ottica del risk-based-thinking, mi pare filare un discorso di ponderazione della necessità di monitorare in base alle reali necessità dell'organizzazione. O magari è solo un mio abbaglio...
Grazie.

Christian
Top
Profilo Invia messaggio privato
Portello
Qualfista


Registrato: 29/09/09 15:03
Messaggi: 1586
Residenza: Barcellona

MessaggioInviato: Gio Mag 09, 2019 12:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Le tue considerazioni sono ottime.
E' importante che siano supportate da dati e non da "sensazioni".

Stabilirei comunque un tempo massimo in cui eseguire almeno un audit anche nei settori / aree / reparti che non abbiano particolari criticità.
_________________
Portello
Più è semplice, meglio è
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
KK
King of Kuality


Registrato: 23/04/09 14:36
Messaggi: 9253

MessaggioInviato: Gio Mag 09, 2019 12:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

In generale, tutti gli organismi di certificazione prevedono che sia svolto almeno una volta all'anno un ciclo completo di audit su tutti i processi facenti parte del campo di applicazione del certificato.
Quindi anche in presenza di una valutazione dei rischi o di un'analisi nel riesame in cui decidete di concentrare le risorse solo sui processi che ritenente più critici, il dubbio è che sia accettato o meno.

Poi secondo me dipende anche dal modo in cui hai individuato i tuoi processi: se i tuoi processi sono i classici commerciale, acquisti, risorse umane, ecc. (somigliante molto alla vecchia ottica per funzioni) allora forse puoi giocartela come ha suggerito portello.
Se invece hai ragionato sui processi di business allora direi che la cosa è meno fattibile e occorre avere almeno un audit per processo.
_________________
Il pessimista è ottimista con esperienza
Top
Profilo Invia messaggio privato
Slaykristian
Nuova recluta del forum


Registrato: 08/06/10 08:07
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Gio Mag 09, 2019 3:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie per le risposte.
Citazione:
In generale, tutti gli organismi di certificazione prevedono che sia svolto almeno una volta all'anno un ciclo completo di audit su tutti i processi facenti parte del campo di applicazione del certificato.
Quindi anche in presenza di una valutazione dei rischi o di un'analisi nel riesame in cui decidete di concentrare le risorse solo sui processi che ritenente più critici, il dubbio è che sia accettato o meno.

Poi secondo me dipende anche dal modo in cui hai individuato i tuoi processi: se i tuoi processi sono i classici commerciale, acquisti, risorse umane, ecc. (somigliante molto alla vecchia ottica per funzioni) allora forse puoi giocartela come ha suggerito portello.
Se invece hai ragionato sui processi di business allora direi che la cosa è meno fattibile e occorre avere almeno un audit per processo.


KK, mi trovo molto piú in una situazione di processi definiti per funzione. Io provo a inviare all'auditor ció che è stato deciso di fare e vediamo cosa mi dice. Un audit su processi meno impattanti sul prodotto, lo pianifico comunque per la fine dell'anno corrente, in modo da pianificarli si', giusto per verificarne l'andamento. Dando comunque una frequenza differente da quella annuale.

E' interessante che, nonostante la norma non parli di audit su tutti i processi, ma di tenere conto dell'importanza di questi nella pianificazione, gli enti ne prevedono uno a processo*anno.

Grazie ancora.

Christian
Top
Profilo Invia messaggio privato
MikiMarru
Come da manuale


Registrato: 21/11/07 22:34
Messaggi: 923
Residenza: Brescia

MessaggioInviato: Gio Mag 09, 2019 6:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

L’organizzazione deve condurre, a intervalli pianificati, audit interni allo scopo di fornire informazioni per accertare se il sistema di gestione per la qualità...

Quindi si deve:
- pianificare gli audit
- su tutti i processi del SGQ

Come pianificarli (ovvero la frequenza) ce lo dice dopo:
tenere in considerazione l’importanza dei processi coinvolti, i cambiamenti
che influiscono sull'organizzazione, e i risultati degli audit precedenti.

Quindi:
devi pianificare audit su tutti i processi
non è richiesto che debbano per forza essere fatti ogni 12 mesi.

Questo fatti salvi altri requisiti da regolamento dell'ente, RT di Accredia eventualmente applicabili, che possono cambiare il quadro)

Non potrebbe risultare quindi non conforme una pianificazione che, per i processi non sostanziali (poi bisognerebbe capire quali lo siano effettivamente) preveda audit con periodi superiori ai 12 mesi (cum grano salis, sempre e comunque chiaramente).
Al massimo l'auditor che non concorda potrebbe suggerire di riesaminare le tempistiche (direi con una OFI).

Potresti prevedere per i processi di supporto ad anni alterni forme "light" di audit, ovvero verifichi le attività (registrazioni) nel corso di audit ai processi primari.
Es. durante l'audit in progettazione verifichi che siano registrati i corsi di un paio di tecnici, che se sono stati pubblicati aggiornamenti di norme ci sia stata formazione ecc.
Se trovi "buchi" allora fai l'audit al processo, altrimenti lo confermi per l'anno successivo come da pianificazione.
Il tutto documentato nel report di audit.
In pratica uno degli obiettivi dell'audit in progettazione è anche confermare, mediante campionamento, la pianificazione dell'audit alle risorse umane oppure rivederla.

E comunque:
Dipende da quanto sei "confidente" che le attività siano effettivamente svolte in accordo ai requisiti del tuo SGQ.
_________________
Credo fermamente nel detto: "Non ti do il pesce, ma la canna da pesca, e ti insegno a usarla, perché tu possa pescare da solo". E' possibile che la mia risposta sia da intendere in tal senso.


L'ultima modifica di MikiMarru il Gio Mag 09, 2019 6:18 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
MikiMarru
Come da manuale


Registrato: 21/11/07 22:34
Messaggi: 923
Residenza: Brescia

MessaggioInviato: Gio Mag 09, 2019 6:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

NB
Entrambi abbiamo utilizzato come esempio di processo di supporto (non direttamente impattante sul prodotto) la gestione delle risorse umane.

Ciò può valere per alcune aziende, se parliamo di un Ente di formazione è però evidente che si tratterebbe di un processo "primarissimo"!
Very Happy
_________________
Credo fermamente nel detto: "Non ti do il pesce, ma la canna da pesca, e ti insegno a usarla, perché tu possa pescare da solo". E' possibile che la mia risposta sia da intendere in tal senso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
KK
King of Kuality


Registrato: 23/04/09 14:36
Messaggi: 9253

MessaggioInviato: Gio Mag 09, 2019 6:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

La norma è più a tuo favore.
Uno dei punti riguardanti gli audit interni se non sbaglio parla proprio di pianificare gli audit tenendo in considerazione l'importanza dei processi coinvolti.

La prassi invece degli auditor è quella (forse non perfettamente in linea con la norma) di aspettarsi che l'organizzazione abbia coperto con un audit tutti i processi compresi nel campo di applicazione.

Ti dirò che sono curioso anche io di sapere la risposta che ti daranno, quindi per favore, tienici aggiornati Smile
_________________
Il pessimista è ottimista con esperienza
Top
Profilo Invia messaggio privato
MikiMarru
Come da manuale


Registrato: 21/11/07 22:34
Messaggi: 923
Residenza: Brescia

MessaggioInviato: Gio Mag 09, 2019 6:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

KK ha scritto:


La prassi invece degli auditor è quella (forse non perfettamente in linea con la norma) di aspettarsi che l'organizzazione abbia coperto con un audit tutti i processi compresi nel campo di applicazione.


Bè, non troppo tempo mi è stato chiesto se avevo "la patente" per gli audit interni......
_________________
Credo fermamente nel detto: "Non ti do il pesce, ma la canna da pesca, e ti insegno a usarla, perché tu possa pescare da solo". E' possibile che la mia risposta sia da intendere in tal senso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
KK
King of Kuality


Registrato: 23/04/09 14:36
Messaggi: 9253

MessaggioInviato: Gio Mag 09, 2019 6:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

MikiMarru ha scritto:
KK ha scritto:


La prassi invece degli auditor è quella (forse non perfettamente in linea con la norma) di aspettarsi che l'organizzazione abbia coperto con un audit tutti i processi compresi nel campo di applicazione.


Bè, non troppo tempo mi è stato chiesto se avevo "la patente" per gli audit interni......


Gli hai risposto che avevi ancora il foglio rosa? asd
_________________
Il pessimista è ottimista con esperienza
Top
Profilo Invia messaggio privato
Slaykristian
Nuova recluta del forum


Registrato: 08/06/10 08:07
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Ven Mag 10, 2019 9:32 am    Oggetto: Rispondi citando

Siete stati davvero gentilissimi.
Per ora vi aggiorno che l'auditor mi ringrazia di aver ricevuto tutto. Alla fine, dopo aver letto 50mila volte il 9.2.2, ho fatto proprio come MikiMarru scrive (e senza neanche aver letto il tuo commento che vedo solo in questo momento annuisce1 !!!)

Ho pianificato gli audit per tutti i processi; i piú impattanti o "manipolati" a causa di pesanti modifiche, ne subiranno diversi e con una frequenza maggiore.
Anche perchè non pianificarli per alcuni processi mi suona come non avere sotto controllo una parte del sistema.

Vi aggiorneró comunque sugli sviluppi.

Un grazie grande un saluto a tutti voi auditpatentati Mad
Top
Profilo Invia messaggio privato
Slaykristian
Nuova recluta del forum


Registrato: 08/06/10 08:07
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Ven Mag 17, 2019 8:36 am    Oggetto: Rispondi citando

AGGIORNAMENTO

Post visita di sorveglianza,
anche l'auditor conferma che tutti i processi (compreso quello di gestione qualità o AQ o GQ...) vanno auditati annualmente, pena NC grave.
La pianificazione nell'arco dell'anno puo' essere fatta tenendo conto di un'analisi dei vari fattori che stanno attorno a ció, vale a dire: impatto, cambiamenti o modifiche intercorse, NC precedenti, ecc.

Ciao

Christian
Top
Profilo Invia messaggio privato
KK
King of Kuality


Registrato: 23/04/09 14:36
Messaggi: 9253

MessaggioInviato: Ven Mag 17, 2019 12:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ok, come temevo.
Grazie di averci aggiornato Wink
_________________
Il pessimista è ottimista con esperienza
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La nuova ISO 9001:2015 e versioni precedenti Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it