IL BUSINESS PROCESS REENGINEERING

Impariamo a conoscere il BPR

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Il Business Process Reengineering (spesso chiamato BPR dal suo acronimo) è uno strumento utilissimo per tutte quelle organizzazioni che vogliono diventare più efficienti e moderne perché è in grado di trasformarle, influenzandone direttamente le prestazioni.

I due capisaldi di ogni organizzazione sono le persone e i processi. Se i collaboratori sono ben motivati ​​e lavorano duro per perseguire gli obiettivi a loro affidati ma i processi aziendali sono nebulosi e non ben definiti, le prestazioni dell'azienda resteranno molto al di sotto della sufficienza.
Lo strumento del Business Process Reengineering è la chiave per trasformare il modo in cui le persone lavorano.

Quelle che sembrano essere solamente delle piccole modifiche nei processi possono avere effetti drammatici sul flusso di cassa, sull'erogazione dei servizi e sulla soddisfazione del cliente mentre anche solo l'atto di documentare i processi comporta miglioramenti dell'efficienza organizzativa anche di una buona percentuale.

Il miglior modo per mappare e migliorare le procedure dell'organizzazione è quello di procedere per step, ovvero:

  • produrre una vision capace di definire dove l'organizzazione sta andando, per fornire un quadro chiaro della situazione futura desiderata
  • dichiarare la propria mission per definire le finalità dell'organizzazione e descrivere ciò che la distingue dalle altre del suo settore
  • costruire una strategia aziendale chiara, così da poterne far derivare gli obiettivi del progetto
  • definire comportamenti che consentano all'organizzazione di raggiungere i suoi obiettivi
  • progettare indicatori di performance per monitorare i progressi fatti
  • tracciare i miglioramenti in termini di efficienza
  • identificare ulteriori iniziative che potranno continuare a migliorare le prestazioni

Una volta che tutto questo è stato fatto, possiamo partire con la Business Process Reengineering, ricordando che - quando si avvia un progetto di Business Process Reengineering - è necessario essere in grado di gestire una massiccia quantità di informazioni sui dati dei processi e sui sistemi. Se non si dispone di un ottimo strumento di sostegno, dunque, la gestione di queste informazioni può diventare un compito davvero impossibile.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Le fasi della Business Process Reengineering

La metodologia BPR può essere applicata seguendo queste fasi:

  • riunire un team di persone che si occupino di ridisegnare il processo
  • illustrare lo scopo del lavoro
  • spiegare gli obiettivi del processo
  • mappare il processo "as-is", ovvero come appare prima dell'intervento BPR
  • identificare le azioni prive di valore aggiunto
  • progettare il nuovo processo, eventualmente avvalendosi anche di studi di benchmarking su processi affini
  • ridisegnare il processo
  • validarlo
  • formare il personale che dovrà lavorarci
  • utilizzare il nuovo processo in parallelo al vecchio per un periodo di tempo stabilito
  • valutare i risultati raggiunti
  • apportare eventuali correzioni
  • avviare il nuovo processo attraverso un piano di transizione
  • mantenere monitorato il processo
  • migliorarlo su base continua

PER SAPERNE DI PIU':

Il Business Process Reengineering: un caso nella Pubblica Amministrazione


cerca nel sito