LE 5 S: INTRODUZIONE

Una delle metodologie della Qualità più semplici da imparare

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

INTRODUZIONE

La metodologia per il miglioramento denominata “5 S” è un approccio metodologico, nato all’interno delle logiche di Lean Production (Produzione snella), che mira ad avviare e a mantenere un processo di riduzione ed eliminazione degli sprechi presenti all’interno di un’organizzazione, migliorando così in maniera continua gli standard lavorativi e la qualità del prodotto.

Hiroyuki Hirano, che l’ha resa famosa, la definisce il pilastro del “visual work” il controllo visivo che permette, con una singola occhiata, di avere sotto controllo in ogni momento la situazione di un reparto produttivo.

In realtà, oggi questa metodologia viene utilizzata in moltissime realtà, anche non appartenenti all’ambito strettamente produttivo.
La sua applicazione, infatti, può riguardare una riorganizzazione delle attrezzature e degli strumenti di lavoro, dei materiali, dei file presenti nel nostro computer e così via.

Il motto alla base della sua implementazione potrebbe essere “un posto per ogni cosa e ogni cosa al suo posto”.

Se l’ordine è molto importante in casa, infatti, sul posto di lavoro è addirittura fondamentale perché un ufficio o un reparto produttivo sono frequentati da moltissime persone, ognuna con abitudini, modi di lavorare e sistemi per ritirare o “riordinare” le cose diversi.
Senza delle regole stabilite, si rischia di perdere moltissimo tempo per trovare le cose che ci servono per lavorare invece che per compiere quelle attività che forniscono valore aggiunto al prodotto o al servizio che forniamo ai nostri clienti.

Attendere ore una firma di approvazione, non riuscire a reperire un’informazione cruciale per poter iniziare un lavoro, cercare tutte le persone che servono per poter dare inizio ad una riunione, spostarsi da un ufficio all’altro per prendere i documenti che ci servono, registrare più volte gli stessi dati, sono solo alcuni esempi di quante attività improduttive impegnino quotidianamente le organizzazioni che sottovalutano l’importanza delle 5S.

Applicare questa metodologia, come vedremo, è molto semplice.
I suoi principi di base possono sembrare addirittura delle ovvietà ma, proprio per questo, troppo spesso le aziende tendono a sottovalutarne l’importanza.

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

PER SAPERNE DI PIU':

Introduzione alle 5S
Perché il nome 5S?
Seiketsu
Seiri
Seiso
Seiton
Shitsuke
I vantaggi delle 5S
Frasi sulle 5S
Conclusioni sulle 5S



cerca nel sito