Guida al calcolo dell'affidabilità con Minitab

di Stefania Cordiani

Vi presentiamo il nuovo libro di Enzo Belluco dedicato al calcolo dell'affidabilità con Minitab

Guida al calcolo dell'affidabilita' con Minitab


Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Enzo Belluco è laureato in Scienze Statistiche ed Economiche all'Università di Padova.
Già autore dei volumi Metodi Statistici per la Qualità, SPC: Il Controllo Statistico dei Processi, Controllo statistico per accettazione, Excel per la statistica, Il Controllo statistico della qualità con Minitab, Strumenti Statistici per il Controllo dei Processi e Il Disegno degli Esperimenti (DoE) con Minitab, si occupa di consulenza e formazione nell'ambito del Controllo Statistico della Qualità.

Quando abbiamo la sensazione di poter contare su qualcosa, significa che abbiamo verificato che questo qualcosa fosse affidabile, ovvero che soddisfasse in pieno le nostre aspettative in ogni momento.
Recentemente, ci è stato inviato per una recensione l'ultimo libro di Enzo Bellucco Guida al calcolo dell'affidabilità con Minitab che abbiamo avuto il piacere di leggere quasi in anteprima e che parla proprio di affidabilità.

Guida al calcolo dell'affidabilita' con Minitab

Affidabilità

L'"affidabilità" è una caratteristica che noi professionisti della Qualità dovremmo conoscere bene, visto che la utilizziamo moltissime volte in diversi contesti del nostro lavoro, basti pensare - ad esempio - all'affidabilità di una misurazione, all'affidabilità dei prodotti o all'affidabilità di un fornitore.

Dire che qualcosa è affidabile significa affermare che fa ciò che ci si aspetta che faccia, quando deve farlo e nel modo in cui ci aspettiamo che lo faccia.
La definizione tecnica di affidabilità è quasi la stessa: "l'affidabilità di un processo, di un prodotto o di un sistema è la probabilità che adempia alla sua specifica funzione per un tempo determinato e sotto determinate condizioni".

Nel mondo di oggi molto dipende dall'affidabilità alla quale deleghiamo la nostra salute quotidiana, la sicurezza, la nostra efficienza, il benessere economico e molto altro.
Ci aspettiamo - ad esempio - che le nostre automobili, i computer, gli elettrodomestici, le luci, ecc. funzionino ogni volta che ne abbiamo bisogno, giorno dopo giorno e anno dopo anno. Quando l'affidabilità ci tradisce, i risultati possono essere catastrofici: lesioni, perdite di vite umane, azioni legali costose e così via.
Più spesso, ripetuti errori e fallimenti portano i nostri clienti a sviluppare un senso di fastidio, disagio e insoddisfazione per il nostro lavoro e questo può risolversi in una perdita di quote di mercato e, a lungo andare, in un netto calo del volume degli affari.
Se, infatti, a un'azienda occorre molto tempo per costruirsi una reputazione di organizzazione affidabile, ne basta pochissimo per essere bollata come "inaffidabile" al verificarsi delle prime problematiche.

Ecco perché, nel campo della Qualità, la valutazione continua dell'affidabilità dei prodotti e il controllo costante di tutto ciò che viene spedito al cliente è una necessità assoluta per avere successo in un ambito di business così competitivo come quello di oggi.

L'affidabilità, come ci spiega l'autore, tende a diminuire nel tempo e deve - quindi - essere costantemente controllata. La sua misura verrà espressa con un valore numerico da 0 a 10 perché definita in termini di probabilità.
Il calcolo dell'affidabilità, infatti, fa parte del calcolo delle probabilità ed è una disciplina abbastanza giovane. Un'affidabilità alta non è altro che una probabilità alta che si verifichi ciò che ci aspettiamo in un certo ambito.
Ai clienti, però, piace poco parlare di affidabilità "alta" o "bassa" perché questi aggettivi definiscono una condizione soggettiva mentre è fondamentale che l'affidabilità sia definita oggettivamente da specifiche contrattuali.
A volte è necessario conoscere l'affidabilità di un prodotto, altre volte - invece - è l'affidabilità del processo ad interessarci. Se, infatti, l'affidabilità di un prodotto è importante per il cliente che lo utilizza, l'affidabilità di un processo è estremamente importante per chi produce un certo prodotto, dato che ogni processo che non si comporti come specificato, costa parecchio in termini di rallentamenti, scarti, ecc.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Nell'ambito delle norme della famiglia ISO 9000, poi, gli studi affidabilistici hanno trovato spazio e acquistato sempre più importanza, diventando una prerogativa per le organizzazioni che intendono soddisfare i requisiti normativi.
Calcolare l'affidabilità è utile sia al fornitore che al cliente. Al cliente, infatti, si comunica il rischio che si assume quando compra o utilizza un prodotto.
I fornitori, invece, possono avvantaggiarsi del calcolo dell'affidabilità in molti modi diversi. L'affidabilità, ad esempio, potrebbe essere lo standard attraverso cui confrontare i propri prodotti con quelli della concorrenza. Dato, poi, che un malfunzionamento dei processi produttivi porta ad un rallentamento del lavoro, saper calcolare la loro affidabilità significa evitare fermi macchina inutili.

Minitab è uno dei software più utilizzati per l'analisi statistica. "Guida al calcolo dell'affidabilità con Minitab" introduce, passo per passo, argomenti quali la pianificazione dei test di affidabilità, l'analisi delle distribuzioni di affidabilità, l'analisi dei prodotti in garanzia, ecc. spiegando le procedure di utilizzo del software nel dettaglio e fornendo svariati esempi di calcolo corredati dalle schermate del programma e da utili illustrazioni.
Sicuramente uno strumento adatto a chi voglia imparare a valutare correttamente l'affidabilità utilizzando Minitab.

PER SAPERNE DI PIU':

Il Controllo Qualità
Aforismi sul Controllo Qualità



cerca nel sito