Iso 9001 - Riflessioni e suggerimenti

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

(Inserito il: 17/9/2009)

AUTORE/I:

Paolo Bongianino

EDITORE:

Mio Libro

UN ESTRATTO DAL LIBRO

Iso 9001 Riflessioni e suggerimenti

PUBBLICAZIONE:

inserire

NUMERO DI PAGINE:

110

PREZZO INDICATIVO:

22,50 euro

ISBN:

inserire

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

INFORMAZIONI:

Pubblichiamo la nota dell'autore che spiega le ragioni che l'hanno spinto a scrivere questo libro.

Un altro libro sulla qualità, argomento noto, ormai parte del quotidiano operare per molti, per altri un supplizio subito, da anni, del quale pare non si possa fare a meno.
A questi ultimi ho pensato nell’accingermi a scrivere: perché non provare a convincerli che può esistere una strada alternativa, una approccio diverso, che può portare a reali benefici, utili per crescere, tenere testa alle mutevoli condizioni dei mercati e, perché no, affrontare le inevitabili discontinuità?
Non  ho scritto con la pretesa di fornire soluzioni per tutti, al contrario, nel testo non sono proposte soluzioni, ma, piuttosto, consigli, suggerimenti e temi di riflessione che ritengo utili per maturare un atteggiamento diverso nei confronti di un tema, che, a ragione, possiamo definire universale, lo testimoniano il numero dei certificati esistenti, prossimo se non superiore al milione, ed il numero dei paesi ove esistono organizzazioni certificate.
Purtroppo nel nostro Paese, forse anche a causa delle norme, europee e nazionali, che hanno imposto alle organizzazioni di essere certificate per poter operare, il tema della qualità è stato frequentemente mal compreso e mal interpretato. Non solo dalle organizzazioni che dovevano arrivare al “pezzo di carta”, ma anche, dagli altri attori coinvolti, certamente non da tutti, consulenti, enti accreditati ed auditor.
Parte in causa della situazione descritta è anche il SINCERT, ora ACCREDIA, che non ha saputo o non è riuscito a far comprendere al mercato, anche a quello assai vasto dei consumatori, i benefici ed i vantaggi che il fornitore certificato può offrire.
Il testo propone, in coerenza con gli obbiettivi di miglioramento e le prescrizioni sulle modifiche ai sistemi certificati, imposti dalla norma, un percorso strutturato per razionalizzare, personalizzare e rendere realmente utili i sistemi qualità in essere o in gestazione. Non più sistemi documentali “copia ed incolla”, ma sistemi su misura, configurati ciascuno in relazione alle specificità della singola organizzazione, agli obbiettivi di questa ed al contesto competitivo in cui opera. 
Il percorso si snoda partendo dalla descrizione del contesto sopra menzionato, attraverso la proposta di un nuovo indirizzo per l’organizzazione certificata che, documentato in un piano, vedrà l’emissione di una nuova politica della qualità, la ridefinizione del sistema documentale, l’emissione di un nuovo manuale della qualità, la valutazione delle competenze e conoscenze dei collaboratori tutti e la predisposizione di una nuova e più precisa struttura del riesame della direzione.
Particolare importanza nel processo di cambiamento proposto assumono la definizione dei processi da monitorare e dei relativi indicatori, le verifiche ispettive interne, volte a riscontrare carenze ed incongruenze oltre alla comprensione che i collaboratori, man mano maturano delle novità introdotte e, non ultimo, e non meno importante, il miglior e più esteso coinvolgimento dei collaboratori tutti.
Un capitolo è poi dedicato alla scelta dell’ente per la verifica del sistema e la sua certificazione, può essere che anche questa importante componente sia parte del disagio che la proprietà o la direzione si trova, a distanza di tempo, a vivere, pertanto potrebbe essere ormai giunto il momento di cambiare: occorre sapere quali variabili considerare e quale approccio avere al problema.
La conclusione propone in un decalogo il sunto di quanto proposto.
Il volume è poi completato con dieci appendici che forniscono utili indicazioni e suggerimenti di carattere generale.

PER SAPERNE DI PIU':

Tutto il set normativo ISO 9000 commentato punto per punto


cerca nel sito

s