101 CONSIGLI UTILI PER TROVARE LAVORO

di Massimo Giuliani

Vi presentiamo un estratto del libro "101 consigli utili per trovare lavoro di Massimo Giuliani che abbiamo trovato interessante, soprattutto visto il prezzo di copertina, per chiunque voglia avere a portata di mano una raccolta di consigli utilissimi per trovare lavoro. Buona lettura!

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

(Tratto dal libro: "101 consigli utili per trovare lavoro" di Massimo Giuliani.
In questo estratto vi presentiamo una parte dell'elenco di competenze raccolte dall'autore che trovano una loro naturale collocazione all'interno del curriculum).

(...)

La propensione ai rapporti interpersonali

Cos'è: è la capacità di saper interagire col pubblico, sapersi relazionare con gli altri.

Ruoli in cui è richiesta: in realtà quasi in tutti i lavori, visto che persino in quello più sedentario ed "isolato" sarà sempre richiesto un minimo di interazione, se non altro con il proprio referente.

Diventerà requisito fondamentale nei ruoli dove è richiesto un continuo contatto col pubblico (...).

Come dimostrarla: tale competenza non necessariamente deve essere valutata in una dinamica di gruppo perché può emergere anche in un colloquio individuale. Ovviamente, bisognerà dimostrarsi spigliati e aperti, argomentando in maniera convincente e disinvolta.

Nelle dinamiche di gruppo, invece, bisognerà parlare un po' di più, cercando al tempo stesso di essere diplomatici con gli altri candidati e di non creare contrasti. Un modo per farlo sarebbe, ad esempio, utilizzare frasi come: "ciò che affermi è un'osservazione giusta, però potremmo prendere in considerazione anche il fatto che...".

Dove inserirla: nelle capacità relazionali.

La leadership

Cos'è: è la capacità di gestire e guidare un gruppo, trascinandolo nelle proprie decisioni.

Ruoli in cui è richiesta: contrariamente a quel che crede la maggior parte dei candidati, paradossalmente, dimostare di avere una forte leadership può essere controproducente in tutti quei casi in cui quel ruolo non richieda tale competenza.
Infatti, a meno che il ruolo non preveda la gestione di altre risorse (es. responsbaile di qualche ufficio), in un gruppo non è mai gradita la presenza di troppe "prime donne" e si preferisce inserire candidati dal profilo basso che, però, sappiano integrarsi e non siano di ostacolo al gruppo.

Come dimostrarla: la vera leadership non è quella che si impone sul gruppo prevaricando gli altri ma quella che viene riconosciuta ed attribuita dal gruppo stesso che individua un singolo come leader.
Un vero leader, inoltre, è colui il quale non si limita a trascinare il gruppo ma riesce a coinvolgere ogni singolo membro, incitandolo ad esprimere la propria opinione e, al tempo stesso, non scoraggiandolo nel caso in cui il suo contrributo non sia particolarmente efficace.

Dove inserirla: nelle capacità organizzative

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

IL team working

Cos'è: è la capacità di saper lavorare in gruppo, riuscendo ad interagire con i colleghi, coinvolgendoli e creando un ambiente di lavoro piacevole.

Per avere un'alta valutazione in merito a questa competenza in un processo di selezione, non sarà sufficiente non far sorgere contrasti nelle dinamiche di gruppo ma bisognerà anche coinvolgere i colleghi che parlano meno, invitandoli a dare il loro apporto alla discussione.

Ruoli in cui è richiesto: soprattutto in quelle attività dove il raggiungimento dell'obiettivo non è individuale ma di gruppo ed è, per questo, indispensabile riuscire a relazionarsi con i propri colleghi e motivarli coinvolgendoli nelle proprie attività.

Come dimostrarlo: non sarà facile per il selezionatore valutarlo in un colloquio individuale, potrà farlo con domande relative a precedenti esperienze lavorative e, in quel caso, si dovrà trasmettere la consapevolezza dell'importanza di una collaborazione tra colleghi per facilitare il raggiungimento degli obietivi.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo la pubblicazione del primo libro di QualitiAmo).

DA UNA COLLABORAZIONE NATA SULLE NOSTRE PAGINE, UN LIBRO PER FAR USCIRE LE PMI DALLA CRISI
L'ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(continua...)

Nelle dinamiche di gruppo, sarà preferibile parlare poco e bene. Monopolizzare, infatti, i colloqui collettivi non vuol dire "emergere" dal gruppo ma, al contrario, riuscire a collaborare con gli altri e coinvolgerli.
Chi pesa accuratamente le proprie parole parte da una valutazione discreta per ciò che riguarda il saper lavorare in gruppo che potrà diventare eccellente qualora si fosse in grado, con i propri intervventi, di coinvolgere gli altri candidati e ricevere da loro contributi preziosi. E' questa, infatti, la risorsa che, se inserita in azienda, riuscirà a far emergere maggiormente il potenziale dei singoli.
Potrebbe essere paragonato al classico "uomo spogliatoio" che, nel gergo sportivo, indica un atleta che, anche se non particolarmente brillante per le sue prestazioni sportive, risulta molto prezioso per la squadra perché, per l'appunto, "fa spogliatoio" riuscendo a creare uno spirito di grupppo forte e rendendo il team più affiatato.

Dove inserirlo: nelle capacità relazionali.

(...)

PER SAPERNE DI PIU':

Trovare lavoro
Preparare un book per trovare lavoro
Ottenere il massimo dagli eventi per trovare lavoro


cerca nel sito