RYUJI FUKUDA

E' lo studioso dell'Industrial Engineering Improvement

Ryuji Fukuda

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Ryuji Fukuda per molti anni dirigente presso la Sumitomo Electric Company contribuì, negli anni '70, a un'ulteriore evoluzione del Controllo Qualità attraverso lo studio dell'Industrial Engineering Improvement (un approccio integrato al sistema azienda, visto come sistema formato da aspetti organizzativi, tecnici e relazionali) e attraverso una precisa metodologia per la riduzione ed eliminazione dei difetti, il CEDAC.

Il termine CEDAC significa: diagramma di Ishikawa con l'aggiunta di cartellini (cause-and-effect-diagram-with-the-addition of cards) ed è, di fatto, un diagramma causa effetto di tipo dinamico particolarmente adatto per la gestione a vista dei problemi e per il lavoro di gruppo.

E' un metodo molto semplice ma assai efficace e per questo Fukuda ha vinto il Premio individuale di Deming.

Il suo scopo è quello di eliminare qualunque forma di spreco (o problema) all'interno dell'organizzazione mediante un coinvolgimento attivo di tutto il personale.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Il suo lavoro si basa sull'utilizzo di tre strumenti:

  • window analysis: è una sorta di benchmarking perché parte da uno spreco e cerca, mediante il confronto con modi di operare diversi da quelli abituali e utilizzati, di affrontarlo in maniera più efficace
  • wyndow development: si utilizza quando la metodologia individuata per affrontare lo spreco o per risolvere il nostro problema è conosciuta ma non applicata. Si compone di tecniche per il controllo, l'analisi dell'errore, la gestione quotidiana e la "gestione a vista"
  • tabellone CEDAC: si utilizza quando la metodologia individuata per affrontare lo spreco o per risolvere il nostro problema è sconosciuta. Si prepara un tabellone con il diagramma di Ishikawa e lo si pone nel reparto o nell'ufficio dove si è riscontrato lo spreco o il problema. Si scrive l'effetto (lo spreco o il problema) in un rettangolo e si disegna una linea che si estende alla sua sinistra.
    Su questa linea verranno applicati i cartellini con le cause, ed eventuali cartellini di colore diverso con le soluzioni proposte.
    Dopo un certo tempo si raccolgono e si analizzano i cartellini, per impostare il problema come risultato del lavoro di tutto il gruppo, non delle idee del più autorevole.

PER SAPERNE DI PIU':

Akao Yoji
Argyris Chris
Crosby Philip B.
Deming William Edwards
Feigenbaum Armand
Ishikawa Kaoru
Juran Joseph M.
Kume Hitoshi
Shigeru Mizuno
Claus Moller
Ohno Taiichi
Senge Peter
Shewhart Walter
Shingo Shigeo
Taguchi Genichi



cerca nel sito