TRUCCHI PER ORGANIZZARSI

di Staff di QualitiAmo

Perché avete bisogno di organizzarvi ma, soprattutto, come riuscirci?

organizzarsi


Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Perché ho bisogno di organizzarmi?

Le persone organizzate risparmiano tempo e denaro e riducono i livelli di stress e di frustrazione.
Organizzarsi bene consente di gestire tutto al meglio: dal lavoro agli impegni quotidiani fino ad arrivare alla vita personale.

Una persona ben organizzata crea ordine dal caos, ha parametri ben costituiti che la portano a sapere cosa conservare e cosa buttare e sa come memorizzare le cose importanti della vita.

Qual è il modo migliore per organizzarsi?

Gli esperti del settore sono tutti d'accordo: non ci sono soluzioni adatte a tutti noi. Gli strumenti a nostra disposizione sono tanti ed è bene conoscerli tutti per trovare quelli più adatti alla nostra personalità, allo stile di lavoro e all'ambiente in cui viviamo.

Determinare le aree in cui si desidera migliorare (archiviazione, controllo del disordine, gestione del tempo, gestione delle priorità, ecc.) è il primo passo per fare un buon lavoro.

Quanto tempo ci vuole per organizzarsi?

Diciamolo subito: non vi organizzerete in un giorno se partite da zero. Non si tratta, infatti, di riordinare la scrivania o di comprare un'agenda nuova ma di "pensare in modo organizzato". Se un sistema di organizzazione, infatti, può essere impostato in poche ore, la vera sfida è mantenerlo e migliorarlo continuamente giorno per giorno.
La buona notizia - però - è che, una volta imparato bene come ci si organizza, come si contrastano le abitudini negative e quali strumenti è più utile utilizzare a seconda delle situazioni, organizzarsi diventa davvero facile.

Come posso fare un uso migliore del mio tempo?

Parlare di "gestione del tempo" è fuorviante perché, in realtà, non possiamo gestire il tempo ma solo noi stessi.
Il meglio che possiamo fare in questo ambito, dunque, è prendere decisioni circa le nostre priorità, gli obiettivi personali e professionali e allineare le nostre attività al raggiungimento di questi obiettivi.

Provate a riflettere su come state spendendo il vostro tempo e fate tutti gli aggiustamenti che ritenete necessari, sulla base dei vostri obiettivi e delle priorità che vi siete dati.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Come posso diventare più ordinato?

Ci sono molti modi di riordinare le nostre vite ma quello migliore, forse, è di iniziare dallo spazio in cui viviamo e lavoriamo e, in particolare, dalla carta che inevitabilmente si accumula sulla scrivania e sugli scaffali.

Avete davvero bisogno di conservare ogni singolo pezzo di carta che entra nella vostra vita? Probabilmente no. Prendete l'abitudine di buttare subito le carte inutili e iniziate a scansionare e ad archiviare elettronicamente tutte le altre. Senza carta inutile in giro, il vostro ambiente vi sembrerà migliore. E' garantito!

Continuate il lavoro annullando gli abbonamenti alle pubblicazioni che non leggete e rimuovendovi dalle mailing list delle newsletter che non leggete.

Anche creare un programma per la conservazione di informazioni specifiche può esservi molto utile. Del resto chi non si è mai sentito sopraffatto dai documenti fiscali, dalle fatture, dai rendiconti finanziari e da tutta quella carta che deve essere conservata ma che non si sa mai dove è stata ritirata?

(Seconda parte)

PER SAPERNE DI PIU':

Time management
Imparare a gestire il tempo è fondamentale
Il Kaizen per i lavori in proprio


cerca nel sito