RIPENSARE LA FIGURA DEL
PROFESSIONISTA DELLA QUALITA'

Staff di QualitiAmo

Il professionista della qualità è ancora un figura professionale interessante a vostro giudizio?

professionista-qualita

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Ogni giorno, quando leggiamo il giornale e apprendiamo dell'ennesima azienda in difficoltà, ci rendiamo conto che, crisi o non crisi, spesso i problemi sono una diretta conseguenza di una netta mancanza di conoscenza dei principi fondamentali della Qualità e questo, nella veste di professionisti del settore, ci impone una riflessione che vorremmo estendere a tutti voi.

Ogni organizzazione, per sopravvivere, deve fornire prodotti e servizi di qualità, soprattutto in tempi di crisi profonda e di concorrenza sempre più agguerrita.
Le conseguenze di una mancanza di Qualità possono essere letali in tempi altamente competitivi come questi nei quali si dovrebbe lottare per cercare di aumentare i clienti mediante la completa soddisfazione delle aspettative delle parti interessate e l'allineamento alle cogenze e alle norme volontarie per far sì che il nome venga legato a un'idea solida di successo.

Allora perché ogni giorno veniamo accolti da notizie di organizzazioni che hanno completamente ignorato i dettami più elementari della Qualità con un conseguente danno alla società, alle vite delle persone che ci lavorano e alla loro reputazione?

Dato che le organizzazioni non scelgono deliberatamente di fallire, è evidente che qualcosa non funzioni e che questo qualcosa abbia spesso a che fare con un messaggio di fondo legato alla Qualità che, evidentemente, non arriva là dove dovrebbe.
Ma quali sono le ragioni di tutto questo? E' probabile che il difetto sia nel messaggio che risulta confuso, oppure che non si riesca a renderlo abbastanza forte oppure, ancora, che non si riesca a fare il passaggio dalle parole alla realtà. Probabilmente la vera ragione è un insieme delle tre che abbiamo indicato qui sopra. Una cosa, però, è certa: se le cose non funzionano, il professionista della Qualità ha una forte responsabilità. Certo, ce l'ha - come è ovvio che sia - anche la Direzione ma in questa riflessione intendiamo occuparci della figura del Quality manager (che è poi l'unica che possiamo provare a cambaire) e di come debba riuscire ad evolversi per ritrovare quella credbilità che troppo spesso le manca.

In moltissimi casi, chi svolge questa professione spesso si sente a proprio agio nell'ambito del middle management o in officina ed è ben felice di potersi evitare il fastidio e la responsabilità di frequentare troppo gli ambienti direzionali.
In questo la colpa va anche agli organismi che hanno preparato gli standard relativi alla professione che, pur avendo sulla carta la pretesa di formare persone che avrebbero dovuto operare ai più alti livelli delle organizzazion, hanno trasmesso nel tempo un messaggio che è sempre stato più legato agli aspetti tecnici che a quelli manageriali. E' da qui che dobbiamo partire, prima o poi, per cambiare se davvero vogliamo che la professione arrivi ad esprimere in pieno il proprio potenziale e a fornire persone in grado di fare la differenza all'interno delle aziende di oggi.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

(Seconda parte)

PER SAPERNE DI PIU':

La sezione dedicata al Responsabile Qualità


cerca nel sito