REQUISITI DELLA ISO 9001:2015

Staff di QualitiAmo

Impariamo a conoscere meglio ciò che si intende per requisiti nella ISO 9001:2015

requisiti-iso-9001-2015

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

I requisiti della ISO 9001:2015 sono basati sui principi della qualità (che prima erano otto e ora sono sette) ma non derivano direttamente da essi, dato che si sono evoluti dai requisiti contenuti nella prima versione della 9001 (quella del 1987) mentre i principi della qualità sono presenti solamente a partire dalla versione del 2000 del documento.

La ISO 9001, nella sua ultima versione, contiene più di 300 requisiti suddivisi in sette sezioni. Il loro scopo è quello di permettere a un'organizzazione di fornire l'assicurazione di poter fornire un prodotto o un servizio di qualità. Non sono stati creati per progettare un sistema qualità ed è per questo che, se non ne rispettassimo qualcuno, la qualità del prodotto che produciamo o del servizio che eroghiamo sarebbe messa in pericolo.

Ci sono stati due grandi cambiamenti nei requisiti della ISO 9001 nel corso della sua storia. Il primo risale al 2000, quando si passò dal concetto di procedure a quello di processi, mentre il secondo è dell'ultima versione della norma, quella del 2015, quando si capì che il contesto dell'organizzazione doveva diventare la forza in grado di guidare lo sviluppo del sistema qualità.
Se la ISO 9001:2008, quindi, faceva passare il concetto che un sistema composto da processi ben gestiti servisse ad avere prodotti e servizi conformi e, di conseguenza, clienti soddisfatti, la ISO 9001:2015 si è proiettata in avanti e ha creato un circolo sostenibile che si regge sulla comprensione del contesto di un'organizzazione attraverso un esteso sistema di processi ben gestiti e capaci di produrre risultati che siano in grado di soddisfare tutti gli stakeholder.

I requisiti contenuti nella ISO 9001:2015 possono essere ricondotti a otto gruppi:

  • scopo - in questo primo gruppo ritroviamo quei requisiti che aiutano le organizzazioni a fare un esame oggettivo del proprio scopo e delle aspettative degli stakeholder
  • contesto - i requisiti contenuti in questo secondo gruppo servono per supportare le aziende nell'esaminare l'ambiente in cui operano per determinare i fattori capaci di influenzare in positivo o in negativo la capacità di perseguire uno scopo, decidere le priorità e fissare una direzione strategica da seguire
  • politica - i requisiti che fanno capo alle politiche aiutano a stabilire obiettivi, misurare quanto siamo lontani dal centrarlii, gestire rischi, sviluppare piani e processi e determinare le risorse che servono per fare tutto questo
  • pianificazione - qui ritroviamo quei requisiti che servono a stabilire gli obiettivi e le misurazioni necessari ad adempiere allo scopo e alle alle politiche aziendali, a gestire i rischi e a sviluppare piani e processi e determinare le risorse necessarie
  • implementazione - i requisiti relativi all'implementazione spiegano come mettere in opera i piani fatti e come gestire i processi per fornire gli output pianificati e raggiungere i risultati auspicati
  • misurazione - i requisiti che possono essere ricondotti a questo gruppo sono quelli che forniscono un supporto per monitorare, misurare e auditare i processi, raggiungere gli obiettivi, aderire alle politiche e raggiungere la soddisfazione della clientela
  • riesame - a questo gruppo appartengono i requisiti che permettono all'azienda di condurre una buona analisi dei risultati raggiunti per valutarli oggettivamente e determinare se debbano essere apportate delle azioni correttive nelle politiche, negli obiettivi, nelle misurazioni, nei processi, nel sistema, ecc.
  • miglioramento - in questo gruppo possiamo mettere tutti i requisiti che si riferiscono a un miglioramento apportato attraverso un controllo migliore, un migliore utilizzo delle risorse, una migliore comprensione delle necessità degli stakeholder, ecc.

I requisiti possono anche essere suddivisi in altri cinque gruppi, facendo riferimento all'assicurazione:

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

  • requisiti che pretendono che l'organizzazione dimostri il suo impegno nel raggiungimento della qualità
  • requisiti che richiedono che l'organizzazione abbia politiche efficaci per creare un ambiente capace di motivare il personale e spingerlo a soddisfare le necessità e le aspettative della clientela e ad applicare i requisiti di legge e normativi
  • requisiti che richiedono che un'organizzazione dimostri che le necessità e le aspettative dei clienti oltre ai requisiti di legge e normativi siano stati tradotti in obiettivi misurabili
  • requisiti che stabiliscono che un'organizzazione dimostri che ha una rete di processi tale da permetterle di raggiungere i suoi obiettivi nel modo più efficace possibile
  • requisiti che specificano che un'organizzazione deve dimostrare che gli obiettivi sono stati raggiunti come mostrato dalle misurazioni, che questo percorso è il migliore che si potesse fare e che questi obiettivi sono in linea con le necessità e le aspettative degli stakeholder

PER SAPERNE DI PIU':

I principi della nuova ISO 9001:2015
La Iso 9001:2015 e l'outsourcing
Certificarsi secondo la ISO 9001:2015 - Da dove partire?
La Iso 9001:2015 e le parti interessate
Un confronto tra la struttura, i capitoli e i paragrafi della ISO 9001 e della ISO 9001:2008
ISO 9001:2015 - Leadership e impegno
Capire l'organizzazione e il suo contesto
Gestire i rischi: cosa dice la ISO 9001:2015?
La ISO 9001:2015 e i rischi: cosa bisogna fare per adempiere ai nuovi requisiti?
La ISO 9001:2015 e i documenti
ISO 9001:2015 - Come prestare la necessaria attenzione alle parti interessate
La Iso 9001:2015 e l'innovazione
Come integrare le nuove ISO 9001:2015 e ISO 14001:2015?
Le appendici della ISO 9001:2015
Formazione e ISO 9001:2015
I Grandi temi della Iso 9001:2015


cerca nel sito