IL SIGNIFICATO PROFONDO DELLA QUALITA'

In cosa consiste davvero la Qualità?

Articolo di Serena Gallo Quality manager ed ex consulente che si occupa da anni di Qualità, Ambiente e Sicurezza. Potete contattare Serena sul forum di QualitiAmo

qualita

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

La Qualità, come abbiamo scritto tante volte su QualitiAmo, non dovrebbe essere una semplice parola ma rappresentare una vera e propria prospettiva.
In particolare, per definirla, dovremmo fare attenzione ai seguenti punti:

  • la Qualità non deve soddisfare solo i requisiti di base dei prodotti ma anche eventuali altri requisiti dei clienti e della società
  • soddisfare tutti i requisiti visti sopra è la base per sopravvivere in un mercato competitivo come quello di oggi
  • per soddisfare i requisiti ci occorrono procedure adeguate, sistemi di gestione, continue verifiche dei risultati e confronti continui oltre che una reingegnerizzazione di quei sistemi che non ci permettono più di ottenere risultati sempre migliori
  • l'adesione a Sistemi Qualità e l'attenzione all'etica dovrebbero essere portati avanti come cultura e non per ottenere semplici certificazioni da enti terzi
  • un certificato potrebbe dare una certa sicurezza ai nuovi clienti che verrebbero messi nelle condizioni di sceglierci come fornitori o partner ma sono la Qualità e l'Etica nella gestione e nella trasparenza che rappresentano i fattori più interessanti per rimanere in attività nel mondo degli affari di oggi (soprattutto con una prospettiva che punta al lungo termine)

L'esigenza di base dovrebbe essere quella di aderire ad uno standard di Qualità riconosciuto e accettato da tutti i livelli del management di un'organizzazione. In assenza di tale condivisione, gli operativi che non riescono a capire cosa ci si aspetta da loro, diventano dei professionisti frustrati buttando al vento la loro formazione che diventa del tutto inutile perché inapplicabile in un contesto che non crede davvero alla Qualità.

Il passo successivo a quello della condivisione di uno standard comune, è quello di identificare i bisogni non specificati dei clienti decidendo come affrontarli. I bisogni non espressi sono estremamente importanti, in quanto si rivelano fattori decisivi per la stabilità e la crescita di un business.
Una volta che le esigenze sono chiare, allora possiamo progettare i nostri processi per garantire che portino all'ottenimento della Qualità.

Come si garantisce la Qualità?

Per essere certi di garantire ai nostri clienti, al personale e a tutte le parti interessate la Qualità del nostro lavoro occorrerà:

  • elaborare metodologie di lavoro corrette
  • coinvolgere nel lavoro il personale competente e fornirgli adeguata formazione
  • esercitare l'ispezione e la manutenzione delle macchine in modo proattivo
  • controllare i processi
  • rivedere periodicamente il sistema per garantirne l'idoneità
  • ispezionare il materiale prodotto
  • controllare i documenti prodotti
  • gestire i materiali non conformi
  • ottenere un feedback periodico da parte dei clienti per avere la possibilità di adottare eventuali misure correttive

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Tutti i punti di cui sopra possono essere implementati prendendo come riferimento lo standard internazionale ISO 9001. Un vantaggio maggiore si ottiene ispirandosi anche alla linea guida ISO 9004, piuttosto che concentrandosi solamente sull'ottenimento del certificato.
Lavorare nell'ottica di una Qualità moderna, legata ad uno sviluppo futuro del concetto di Qualità sostenibile e non solo al mero soddisfacimento dei requisiti porta ad ottenere il vero valore aggiunto del grande lavoro che dovremo affrontare. Ricordiamo, infattti, che un certificato può impressionare un cliente prima che il vero e proprio rapporto di lavoro inizi ma che, una volta avviato il business, saranno la coerenza nella qualità di prodotti e servizi, l'etica, la flessibilità, la prontezza nelle risposte e i vostri sforzi nel rispondere alle preoccupazioni dei clienti a mantenere vivo il business.

Chiudiamo ricordando che la ISO 9001 si limita a spiegare i requisiti minimi per progettare, implementare e mantenere sotto controllo un Sistema di Gestione della Qualità. Questo standard ci impedisce di commettere errori ma di sicuro rappresenta un punto di partenza e non di arrivo del nostro lavoro.

PER SAPERNE DI PIU':

Cos'è la Qualità?
Cos'è un Sistema di Gestione per la Qualità?
Definiamo la Qualità


cerca nel sito