PROJECT MANAGER: LA FORMAZIONE

Staff di QualitiAmo

Cosa deve saper il project manager e in quali ambiti deve essere un esperto

project manager

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Per essere un buon Project manager non basta studiare a fondo la materia perché occorre basarsi su qualcosa di più dei semplici strumenti o tecniche.
Per l'esattezza, sono cinque le cose che servono:

  • una conoscenza approfondita della materia e degli strumenti del Project management che potrete acquisire facilmente con qualsiasi libro che tratti in maniera esaustiva l'argomento, oppure frequentando un corso specifico
  • una grande esperienza dell'area nella quale si andrà ad operare e un'ottima competenza riguardo agli standard di riferimento. Questa area potrebbe essere, ad esempio, quella delle costruzioni o quella tecnologica o, ancora, quella produttiva. Ognuna di queste aree, poi, potrebbe essere nuovamente suddivisa in settori specifici in modo da migliorare la conoscenza di una singola parte. In ambito produttivo, ad esempio, potremmo avere il settore dell'Automotive, ecc.
    Nella maggioranza di queste aree, troviamo standard, linee guida, leggi e riferimenti specifici che è necessario conoscere per poter avviare e gestire in sicurezza un progetto
  • una comprensione approfondita dell'ambiente in cui i progetti si svilupperanno. Ogni progetto si sviluppa in un certo ambiente, un posto con una propria cultura dove il progetto si troverà a dover crescere. Scendendo nello specifico, un progetto può essere influenzato da moltissime variabili ed è per questo che occorre che un project manager le individui e le comprenda a fondo.
    E' fondamentale, ad esempio, avere una certa conoscenza dell'ambiente sociale e culturale nel quale si andrà a lavorare per prevedere come il progetto influirà sulle persone e come queste persone potrebbero avere una qualche influenza sul progetto. Tenere conto di quali siano gli stakeholder del progetto e di quale potere essi abbiano per limitare l'autonomia di un project manager è importantissimo. Anche problemi all'apparenza banali come una lingua diversa, un diverso fuso orario, giorni di riposo differenti e continui viaggi da una parte all'altra del mondo possono influenzare il progetto.
    Le ultime considerazioni da fare a questo proposito sono quelle sull'ambiente fisico. Se il vostro progetto avrà un impatto diretto sul paesaggio o sulla struttura fisica di una costruzione già esistente, occorrerà occuparsi di questioni quali l'ecologia, la geografia, i rischi associati a questi cambiamenti, ecc.
  • una buona capacità di gestione. Per essere un buon Project manager dovrete prima di tutto sforzarvi di essere dei bravi manager il che significa essere in grado di focalizzarsi sulle cose davvero importanti e sui risultati da ottenere.
    Tra le altre, dovrete avere conoscenze approfondite di:
    • contabilità
    • appalti
    • gestione del Commerciale e del Marketing
    • produzione e distribuzione
    • organizzazione e logistica
    • pianificazione strategica e operativa
    • gestione dei team
    • sistemi di compensazione
    • percorsi di carriera
    • standard di salute e sicurezza sul lavoro
    • informatica e suo utilizzo per facilitare la gestione del progetto
  • l'abilità di interagire con le persone. Questa capacità è fondamentale dato che il vostro lavoro di gestori di un progetto vi porterà, inevitabilmente, a dover interagire con moltissime persone.
    In particolare, avrete bisogno di sviluppare le seguenti competenze:
    • comunicare in maniera efficace perché le comunicazioni sono il cuore della gestione dei progetti e vi porteranno via la maggior parte del vostro tempo
    • l'abilità di influenzare chi lavora con voi perché le cose vengano fatte e fatte bene.Per riuscirci dovrete essere, ad esempio, dei bravi negoziatori
    • avere una predisposizione alla leadership perché i Project manager sono leader, non follower. Dovrete essere in grado di guidare il vostro team, i clienti, i fornitori e tutti gli stakeholder verso una vision comune del progetto
    • motivare le persone tirando fuori il meglio da loro
    • gestire i conflitti
    • risolvere i problemi

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Come vedete, le cose che un Project manager deve sapere sono davvero molte. Voi da dove comincerete?

PER SAPERNE DI PIU':

Project management: un'introduzione
Gestire i progetti in un'ottica di Qualità
Le competenze del Project manager
Le caratteristiche del Project manager
L'infrastruttura del Project management
Il Project plan - la Work Breakdown Structure
Il Project plan - lo Statement Of Work
Il Project plan - la lista delle risorse
Attivare un team di progetto
Le fonti di rischio in un progetto
Affrontare i rischi di un progetto
Il ruolo del Responsabile Qualità nella gestione di un progetto
Redigere il Project plan di un progetto della Qualità
Modulo per il project planning
Guidare la riunione del varo di un progetto
Valutare la qualità di un progetto
Valutare la qualità di un progetto (2)
Gestire i collegamenti vincolanti
Il mansionario del Direttore dell'Ufficio Tecnico
Note utili per redigere la procedura di progettazione
Progettare
La gestione collaborativa dei progetti
I libri: Six Sigma Project management
I libri: Project & Process Management. La gestione integrata di progetti e processi: una sfida organizzativa
La review di un progetto



cerca nel sito