PERCHE' SCEGLIERE LA QUALITA' E NON UN
APPROCCIO PIU' TRADIZIONALE

di Staff di QualitiAmo

Le differenze tra un'azienda organizzata seconda la Qualità e una di tipo più tradizionale

perche qualita

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Questo articolo si rivolge soprattutto a chi si sta avvicinando da poco tempo alla Qualità e, visti gli sforzi necessari per comprenderla ed implementarla al meglio, vuole capire perché sia meglio scegliere questa metodologia e non un'altra.

Cosa c'è, dunque, di sbagliato negli approcci di tipo più tradizionale?

Partiamo subito iniziando della confusione che spesso c'è tra il concetto di leadership e quello di management.
Il management è qualcosa che ha senso se si vuole lavorare in maniera ordinata, efficace ed efficiente attraverso azioni che siano state pianificate, budgetizzate, organizzate e controlllate. La leadership, invece, è assolutamente necessaria quando si voglia cambiare lo status quo per spostarsi verso una nuova vision perché un leader deve motivare, convincere, farsi seguire dalle persone attraverso una comunicazione efficace e trasmettendo un ottimo esempio.
Tutto questo, ovviamente, non significa che il management sia qualcosa che non funziona e che la leadership sia migliore ma, semplicemente, che hanno scopi differenti e che richiedono competenze differenti perché i manager sono perfetti per le situazioni statiche mentre i leader servono nei momenti dimaggiore dinamicità.

Ma cosa c'entra tutto questo discorso con la Qualità?
E' presto detto: le organizzazioni tradizionali che non fanno molto affidamento sulla Qualità (e nemmeno tutte ma questa è un'altra storia!) tendono ad enfatizzare il controllo e l'organizzazione, cioè il management.
Le aziende più moderne, invece, affiancano al normale management una forte leaderhsip che possa accompagnarle verso la loro vision.
Il risultato è che le organizzazioni vecchio stampo fanno quello che hanno sempre fatto e sono poco propense a rispondere al cambiamento del mercato mentre le aziende dotate di una leadership forte sono quelle che hanno le migliori possibilità di resistere anche a grandi cambiamenti.

Un altro approccio estremamente diverso tra la Qualità e le metodologie più tradizionali è l'importanza che si dà al cliente.
Le organizzazioni tradizionali, infatti, pensano che un prodotto sia "buono" se è in linea con i requisiti interni (perché "il cliente non sa cosa vuole") e intervengono per correggere il tiro solamente quando si accorgono che questi prodotti "perfetti" rimangono in magazzino. Certo, col tempo, i clienti imparano ad esprimere nel dettaglio ciò che vogliono e anche le aziende tradizionali si allineano ai loro desideri semplicemente adeguandosi ai loro requisiti ma le tempistiche per stabilire ciò che il cliente vuole sono differenti rispetto ad un'organizzazione perennemente concentrata sul cogliere ogni più piccolo mutamento nelle abitudini e nei desideri della clientela.
Lo vediamo ogni giorno: il mercato lo fanno gli innovatori, gli altri si limitano a rincorrere. E l'innovazione è alla base del nuovo concetto di Qualità, va ricordato.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Un'altra cosa che contraddistingue le organizzazioni tradizionali da quelle improntate alla Qualità è che le prime pensano che la Qualità costi anche se una miriade di esperti (ricordiamo qui solo Crosby, Deming e Imai) hanno dimostrato il contrario e, cioè, che la Qualità fa risparmiare.

L'ultimo aspetto che mette in luce la differenza tra le aziende tradizionali e quelle che lavorano in Qualità è che per nelle prime si sottostima il potenziale umano e il grande contributo che potrebbe offrire una forza lavoro motivata mentre chi è abituato a seguire i dettami della Qualità sa perfettamente quanto le persone siano importanti.

PER SAPERNE DI PIU':

La gestione della Qualità


cerca nel sito