MIGLIORARE LA CAPACITA' DI ASCOLTO

Staff di QualitiAmo

Quali consigli si possono seguire per imparare a metterci nella giusta predisposizione per ascoltare gli altri?

migliorare-capacita-ascolto

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Siamo certi che molti manager si credano dei buoni ascoltatori, ma forse i loro collaboratori non sarebbero così d'accordo.

Siete uno di questi manager? Provate ad analizzare le vostre abitudini di ascolto e contate quelle nelle quali vi rispecchiate.
Più alto sarà il punteggio raggiunto, maggiore - ovviamente - sarà la vostra capacità di ascolto.

Vi sforzate di ascoltare le persone, piuttosto che di intrattenere una buona conversazione con loro perché ritenete che spesso sia più utile ascoltare che parlare.

Quando è possibile, cercate di raccogliere le idee su ciò che state per ascoltare in anticipo in modo da essere predisposti a capire quanto vi viene detto.

Ogni volta che sentite di essere sul punto di dire qualcosa, ma non avete le idee ben chiare su cosa dire, cercate di ascoltare per raccogliere indizi che vi consentano un intervento migliore e più mirato.

Se dovete cercare di capire meglio ciò che vi viene detto, incalzate il vostro interlocutore con frasi quali: "E allora?", "E che altro?", "E poi?"

Vi piace far capire in ogni momento al vostro interlocutore che lo state ascoltando ed è per questo che spesso ripetete la parte finale della frase che ha appena pronunciato, formulandola come una domanda.
Un classico esempio è:
"se n'è andata sbattendo la porta e promettendo che avrebbe consegnato il giorno stesso le sue dimissioni"
"...ha detto davvero che si sarebbe licenziata?"

Quando siete impegnati in una conversazione, cercate di non avere nulla tra le mani o davanti a voi, in modo da potervi concentrare su chi sta parlando senza dare l'idea che potreste facilmente distrarvi.

Quando qualcuno vi parla, lo guardate dritto negli occhi comunicandogli tutta la vostra volontà di ascoltarlo.

Non vi preparate nella vostra mente una risposta mentre il vostro interlocutore sta ancora parlando perché potreste perdere elementi preziosi della sua esposizione e perché comunichereste uno scarso interesse verso ciò che sta dicendo.

Non interrompete mai chi sta parlando. Lasciate che chi sta parlando si rilassi completamente prima di rispondere.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Indipendentemente dal punteggio che avete raggiunto, provate a fare ai vostri collaboratori questa domanda: "C'è qualcosa che posso fare per diventare un ascoltatore migliore?"
Le loro risposte potrebbero rivelare tre o quattro atteggiamenti da migliorare.

In ogni caso, questo è un tentativo da fare solamente se siete sicuri che le risposte che riceverete saranno assolutamente sincere.

PER SAPERNE DI PIU':

Ascolto e attenzione alle persone per creare un ambiente di lavoro eccellente
Qual è il modo migliore per ascoltare i nostri clienti?


cerca nel sito