LIVELLO DI QUALITA' ACCETTABILE

Staff di QualitiAmo

Conoscete lo strumento AQL? Sapete come utilizzarlo?

livello-qualita-accettabile-AQL

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Lo scopo dello strumento AQL (Acceptable Quality Level) o Livello di Qualità Accettabile ha lo scopo di progettare una struttura di piani di campionamento, una strategia per la gestione dei rischi e una serie di controlli per assicurarsi che il cliente riceva la qualità che il fornitore ha accettato di consegnargli per contratto.

E' utile da utilizzare ad esempio quando si effettuano campionature per verificare la qualità in base ai suoi attributi (ad esempio la robustezza, l'affidabilità, la correttezza, la sicurezza, l'usabilità, la verificabilità, la manutenibilità, la riusabilità, la comprensibilità, l'interoperabilità, la modificabilità nel tempo, ecc.).
In questo caso ogni elemento ispezionato viene classificato come "accettabile" o "non accettabile" e l'AQL può essere utilizzato per analizzare le unità difettose allo scopo di stabilire quali possano essere comunque accettabili e quali no.

Prima di ogni campionatura, è fondamentale avere tutte le specifiche necessarie in modo da essere in possesso delle informazioni relative agli standard di qualità da rispettare; oltre a questo, sarà importantissimo anche ottenere tutte le informazioni possibili sul particolare lotto da analizzare.
Le informazioni specifiche dalle quali dobbiamo partire sono:

  • il livello di qualità accettabile (AQL) concordato.
    Questo livello viene definito come la peggiore qualità che può essere considerata comunque accettabile per quel lotto di prodotto.
    I livelli di qualità accettabile sono concordati tra il fornitore e il cliente esterno (oppure tra fornitori e clienti interni, ad esempio di due differenti reparti)
  • il livello di ispezione da adottare.
    Solitamente, abbiamo tre livelli di controllo:
    • normale
    • stringente
    • ridotto
    La decisione di quale livello di controllo adottare per decidere l'AQL sarà in base ai rischi che si stanno assumendo.
    Un'ispezione normale è progettata per proteggere il fornitore da un livello di scarti troppo elevato. Al cliente viene assicurata la qualità necessaria grazie a un insieme di regole che permette il passaggio ad un controllo più stringente quando le prestazioni del fornitore si dimostrano meno soddisfacenti.
    Nel caso di un'ispezione più stringente, è meno probabile che una partita difettosa venga accettata. Questo modo di procedere fornisce tutte le garanzie necessarie nel caso in cui ci debba essere la sicurezza di ridurre al minimo la possibilità che un prodotto difettoso venga comunque fornito al cliente.
    I livelli di ispezione tendono a ridursi quando le prestazioni del fornitore si rivelano ottimali nel tempo e i livelli di qualità dei suoi prodotti risultano sempre più che accettabili
  • la dimensione del lotto da controllare
  • il motivo per cui si sta controllando il lotto.
    Dobbiamo sapere, a grandi linee, cosa stiamo cercando
  • se il lotto fa parte di una serie di lotti che sono già stati ispezionati oppure se si tratta del primo lotto di una nuova serie o di un lotto isolato

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

  • qual è il metodo di campionamento migliore.
    Potremmo ricorrere, ad esempio, al campionamento singolo dove, in base ad un singolo campione di una data dimensione viene presa una decisione sul lotto, oppure al campionamento doppio in cui si preleva un campione di dimensioni minori rispetto a ciò che viene fatto solitamente e si decide, quindi, se accettare il lotto, rifiutarlo o procedere con l'analisi di un secondo campione. Abbiamo poi il campionamento multiplo che non è altro che un'estensione del campionamento doppio che consente di arrivare fino a sette campioni da prelevare prima di prendere una decisione e, infine, il campionamento sequenziale che non prevede un numero fisso di campioni perché si continua a prelevarne fino a quando non si ritiene di avere sufficienti informazioni per poter prendere una decisione.

PER SAPERNE DI PIU':

Terminologia: livello di qualità accettabile


cerca nel sito