TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE SUL
JUST IN TIME - 5

Staff di QualitiAmo

Una raccolta di tutte le informazioni principali per iniziare a studiare il Just In Time

just-in-time

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

(Prima parte)

(Seconda parte)

(Terza parte)

(Quarta parte)

Le organizzazioni che implementano il Just In Time vogliono, ovviamente, ottenere dei vantaggi pratici dalla sua applicazione. Vediamo, dunque, cosa può aspettarsi un'azienda che capisca a fondo questa filosofia e voglia metterla in pratica seriamente.

Il primo ovvio vantaggio che si ricava da una seria e accurata applicazione del JIT è una considerevole riduzione degli scarti di produzione e delle rilavorazioni.
La riduzione degli scarti delle materie prime si riferisce al fatto che gli operatori diventano più abili a e precisi durante l'esecuzione dei loro compiti e, di conseguenza, vengono sprecate meno materie prime e meno prodotti finiti. Queste competenze sono il risultato di un programma di formazione adeguato che sta alla base di una buona applicazione del JIT.

Anche l'efficienza, cioè la capacità di svolgere in modo adeguato un certo lavoro nel minor tempo possibile e impiegando meno risorse possibili, non può che aumentare applicando bene il JIT. Per essere efficienti servono formazione, una gestione manageriale di alto livello e, soprattutto, determinazione e perseveranza, tutte cose necessarie anche per avviare un progetto Just In Time.

Anche la flessibilità dei singoli processi può aumentare con il Just In Time.
Tecnicamente parlando, la flessibilità si riferisce alla capacità delle imprese di apportare modifiche ai prodotti, integrando o rimuovendo le singole attività di un processo .

Molte realtà hanno poi sperimentato una riduzione del lead time di produzione con un abbassamento dei tempi di consegna che è una diretta conseguenza della riduzione dei singoli momenti di incertezza lungo il percorso produttivo.
L'abbattimento del tempo di consegna è uno degli indicatori più importanti di efficienza e produttività e, spesso, garantisce alle aziende un rapido ingresso in nuovi mercati.

Infine, l'abbattimento dei WIP, cioè delle lavorazioni in corso, porta un grande beneficio a tutto il processo produttivo.
Del resto non dimentichiamoci che il flusso continuo dei materiali è proprio uno degli obiettivi più importanti del JIT.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Nelle prossime settimane continueremo il nostro viaggio all'interno della metodologia del Just In Time per capire come implementarla a dovere.

PER SAPERNE DI PIU':

Il Just In Time
La Lean manufacturing
Come implementare la Produzione snella
Introduzione alla Produzione snella
Avviare la Lean manufacturing in 7 mosse


cerca nel sito