TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE SUL
JUST IN TIME - 4

Staff di QualitiAmo

Una raccolta di tutte le informazioni principali per iniziare a studiare il Just In Time

just-in-time

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

(Prima parte)

(Seconda parte)

(Terza parte)

Gli innumerevoli vantaggi che derivano dall'applicazione del JIT hanno incoraggiato molte aziende occidentali ad importarlo nelle loro realtà. Tuttavia, questa non si rivela sempre la strada migliore da seguire se lo strumento viene semplicemente adottato senza apportare tutte le modifiche che sarebbero appropriate in base all'ambiente e alla cultura nei quali si opera.
La La filosofia JIT andrebbe adattata alla propria realtà e non semplicementa trasferita da un'azienda all'altra.

Questi processi di adattamento in Occidente hanno sempre dato adito a discussioni.
Uno dei motivi per cui il Just In Time non ha mai preso pienamente piede in Occidente potrebbe risiedere proprio nella cultura occidentale così profondamente diversa da quella orientale e dai due diversi stili di vita di questi due blocchi geografici (ed economici).
La cultura giapponese, per esempio, porta spesso ad uno stile di vita più metodico anche se, in realtà ciò che fa davvero la differenza è il modo di concepire le aziende. Da un lato, le imprese in America e in Europa vengono concepite come qualcosa che riguarda la sfera lavorativa con la quale perdere ogni contatto nella vita privata. D'altra parte, invece, le aziende sono una parte molto importante della vita dei lavoratori giapponesi anche al di fuori dell'orario di lavoro perché le persone considerano i problemi delle organizzazioni come loro problemi. Ecco, quindi, che la molla che porta a cercare di risolvere le problematiche a beneficio di tutta la compagnia scatta facilmente al di là della semplice ricerca di un mero vantaggio personale.

L'altra grande difficoltà dell'Occidente nell'importare il JIT è comprendere che non si tratta solamente di un metodo di produzione ma anche di una vera e propria filosofia che non deve essere semplicemente attuata, ma che va - prima di tutto - insegnata.
Vantaggi e svantaggi del metodo dovrebbero, pertanto, essere presentati in modo tale che i lavoratori imparino il JIT per gradi e grazie alla loro curiosità piuttosto che per una semplice imposizione.

Essendo il Just In Time una vera e propria filosofia, è del tutto logico che si basi principalmente sulle persone che la devono mettere in pratica. Ecco perché chi si limita a vedere il JIT come un semplice metodo per aumentare il ritorno sugli investimenti di una società o per ridurne i costi, non avrà mai l'opportunità di apprezzarlo e viverlo come una filosofia e, quindi, di poterne sfruttare tutti i vantaggi.
In questi casi, il JIT non raggiunge mai il livello di maturità richiesto per dare il massimo e non porta a quel cambiamento radicale del modo in cui una società viene vista e compresa da chi ci lavora.

Un'altra differenza fondamentale tra le aziende occidentali e quelle giapponesi è il modo in cui si concepiscono i profitti. Mentre nelle prime, infatti, ci si focalizza sui profitti a breve e medio termine, nelle imprese giapponesi ci si concentra più sui benefici a lungo termine.
Un manager occidentale tende a sentirsi abbastanza sotto pressione nel fornire i risultati attesi dato che la sua posizione dipende da essi.
Ecco perché i benefici che si cercheranno nel JIT saranno diversi a seconda di ciò che si vuole trovare nel breve e nel lungo termine.

Un'altra grande diversità tra le imprese occidentali e quelle giapponesi, è il ruolo che il personale ha nella consapevolezza della qualità.
Le aziende orientali tendono a sottolineare di più il valore aggiunto che ogni dipendente può portare al lavoro dell'impresa nel suo complesso quando riesce a contribuire con idee e punti di vista capaci di migliorare la qualità del prodotto o del servizio. D'altra parte, anche se il punto di vista occidentale sembra portare all'attenzione del personale la consapevolezza della qualità, queste aziende non sembrano incoraggiare abbastanza i dipendenti a dare suggerimenti, in quanto ritengono che le decisioni siano una responsabilità primaria del management.

In ultimo, le aziende giapponesi tendono a privilegiare metodologie la cui implementazione non si applica soltanto al mondo aziendale. Possono anche essere viste, infatti, come veri e propri stili di vita che hanno lo scopo di portare le persone ad ottimizzare gli sforzi e a fare del loro meglio. Si tratta, quindi, di fattori che favoriscono la cultura da diverse prospettive, non solo nel mondo degli affari, ma anche nella società e nella vita di tutti i giorni.
Facilitare il coinvolgimento di tutti i dipendenti per uno scopo comune che, nel caso del JIT è quello di eseguire i compiti nel miglior modo possibile e a beneficio di tutti i membri del gruppo, viene - quindi - quasi naturale.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

(Quinta parte)

PER SAPERNE DI PIU':

Il Just In Time
La Lean manufacturing
Come implementare la Produzione snella
Introduzione alla Produzione snella
Avviare la Lean manufacturing in 7 mosse


cerca nel sito