ISO 9001:2015 - COME PRESTARE LA
NECESSARIA ATTENZIONE ALLE PARTI
INTERESSATE? - 2

Staff di QualitiAmo

Come dimostrare in maniera pratica che l'organizzazione si preoccupa dei propri stakeholder?

iso-9001-2015-parti-interessate-stakeholder

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

(Prima parte)

Analizzando come un'organizzazione possa andare incontro al soddisfacimento delle necessità delle proprie parti interessate, passiamo al secondo grande gruppo di stakeholder: i lavoratori.

I lavoratori

La prima cosa alla quale prestare attenzione quando parliamo di lavoratori è, ovviamente, il loro stipendio, salario, compenso, riconoscimento economico, benefit o come vogliamo chiamarlo.
Nessuno di noi lavora per la gloria ed è, dunque, un'esigenza primaria di chi svolge un'attività lavorativa sapere di essere pagato il giusto.

Allo stipendio si aggiungono anche altre tipologie di diritti che dovrebbero essere scontati ma che così, purtroppo, spesso non sono. Poter andare in vacanza senza sentirsi in colpa, avere il diritto di smettere di lavorare dopo aver svolto il proprio regolare orario di lavoro senza essere costretti ogni giorno a fare ore di straordinario e dedicarsi a vivere serenamente la pensione senza essere guardati come traditori sono necessità che stanno a cuore più o meno di tutti i lavoratori.

A tutto questo dovrebbe essere affiancata la comprensione per ogni situazione di difficoltà vissuta dai singoli lavoratori.
Chi deve prestare assistenza ai familiari, i genitori single e tutti gli altri lavoratori in difficoltà dovrebbero essere messi - per quanto possibile - nelle condizioni di poter lavorare senza trascurare le necessità familiari. A volte si tratta di concordare una piccola flessibilità di orario, altre volte di concedere un permesso quando serve. Piccole cose che possono davvero essere importanti per il benessere delle persone che lavorano in un'azienda.
A chi dovesse storcere il naso leggendo queste righe, ricordiamo che stiamo parlando di parti interessate e di sviluppo sostenibile, così come da tempo sembra volersi muovere la famiglia delle ISO 9000 e, timidamente, la nuova ISO 9001:2015.

Altri due fattori fondamentali per il personale di un'organizzazione sono la possibilità di fare carriera e la sicurezza del posto di lavoro.
Quasi tutti i lavoratori vogliono progredire, crescere e migliorare la propria situazione professionale e un'organizzazione che sia davvero attenta alle loro esigenze deve tenerlo presente.

Ovviamente, non devono mancare salute e sicurezza sul posto di lavoro: tutte le situazioni potenzialmente pericolose per l'incolumità del lavoratore verranno vissute con estremo disagio. Anche un ambiente di lavoro che predisponga poco alla serenità non potrà che lasciare i lavoratori insoddisfatti, avendo - tra l'altro - ripercussioni negative sulla loro performance.

In ultimo, ricordiamo che un ambiente dove vengano facilitati i rapporti tra le persone, ci si imponga di comunicare correttamente, si spinga per far partecipare tutti alla vita aziendale, l'atmosfera non sia pesante e i rapporti gerarchici non vengano vissuti come un peso predispone sicuramente al benessere di chi lavora all'interno di un'organizzazione.

Assenteismo e turnover sono due indicatori da tenere sott'occhio per abbozzare un'idea sulla soddisfazione del proprio personale e su quanto stiate lavorando bene per ciò che riguarda questo aspetto. Voi lo fate?

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Nei prossimi giorni esamineremo insieme come soddisfare altre categorie di stakeholder. Non mancate!

PER SAPERNE DI PIU':

Analizzare il supporto fornito dagli stakeholder ad un progetto


cerca nel sito