L'IMPORTANZA DELLA QUALITA' NELLE
ORGANIZZAZIONI MODERNE

di Staff di QualitiAmo

A partire dagli anni '70, c'è stata una vera e propria evoluzione del ruolo della Qualità che ne ha fatto una funzione chiave nelle organizzazioni di oggi

qualità organizzazioni

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Un'organizzazione orientata al mercato e al cliente si impegna a fornire una qualità eccellente e prodotti o servizi competitivi per soddisfare i bisogni e i desideri di un ben definito segmento di mercato. Per questo motivo nelle organizzazioni più moderne la Qualità dovrebbe ricoprire un ruolo chiave per poter guidare con successo il lavoro di tutte le altre funzioni.

Facendo un ulteriore passo avanti, che è quello che hanno fatto le organizzazioni che oggi sono in grado di fronteggiare la crisi meglio di tutte le altre, è il Cliente che dovrebbe guidare le scelte aziendali e rappresentare, quindi, il centro della vita dell'organizzazione mentre la Qualità dovrebbe ricoprire l'importante funzione che consiste nel fare da tramite, quasi da "traduttore", delle esigenze della clientela all'interno dei vincoli aziendali.

Quando i clienti sono al centro dell'azienda, è naturale che una percentuale maggiore di risorse sia coinvolta - direttamente o indirettamente - nei rapporti con la clientela e che il numero di livelli burocratici all'interno della struttura dell'organizzazione si riduca per rispondere meglio e più in fretta alle esigenze del mercato.
I dipendenti acquistano potere decisionale per poter affrontare in autonomia i problemi dei clienti, riducendo la necessità di una supervisione più strutturata.

Questo approccio è in contrasto con quello dell'organizzazione più tradizionale in cui la funzione Qualità ha la stessa importanza della Produzione, dell'area del Personale e della parte di gestione delle Finanze.
La tradizionale gerarchia funzionale, con i dipartimenti focalizzati sulle singole funzioni, opera decisamente meno bene di un'azienda organizzata con processi orizzontali che coinvolgano tutti i dipartimenti o con strutture individuate in base ai prodotti perché è in grado di rispondere meno rapidamente alle necessità del cliente.

Le richieste dei clienti sono spesso imprevedibili e gestirle al meglio richiede una forte adattabilità e l'assunzione di qualche rischio potenziale.
Le organizzazioni che si fanno guidare dalla loro clientela riescono a creare sistemi adattabili capaci di rimuovere gli ostacoli burocratici (quali, ad esempio, i meccanismi di approvazione formali o l'eccessiva dipendenza dalle procedure scritte) per rispondere velocemente al mercato.

Al fine di verificare se l'organizzazione mantiene ciò che promette ai clienti e a tutte le parti interessate, lavoratori compresi, va mantenuto un sistema di misurazioni intelligente che sia costituito anche sulla base degli sforzi che si intendono fare per migliorarsi e restare competitivi e che dovrebbe includere la supervisione sui processi interni ma anche sui risultati esterni.
I dati raccolti dovranno essere disponibili rapidamente per le persone che li usano e risultare semplici da comprendere.

Perché tutto questo funzioni, naturalmente, le persone dovranno essere gratificate. I dipendenti dovranno essere trattati come veri e propri partner nello sforzo comune di migliorare e, nel caso abbiano fatto un lavoro eccezionale, premiati con incentivi finanziari o con la possibilità di crescere professionalmente.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Il filo conduttore nell'evoluzione della qualità e, di conseguenza, dell'organizzazione delle aziende è che l'attenzione alla qualità si è spostata progressivamente più in alto nella gerarchia aziendale che è poi l'unico modo per servire degnamente un cliente.
La qualità, infatti, veniva prima considerata come un problema dei lavoratori più operativi ma, col tempo, è diventata un lavoro del tecnico che effettuava i controlli sul prodotto, poi del capo reparto, poi dei middle manager e, oggi, della Direzione.

Le aziende che vedono ancora la Qualità come una questione che deve essere gestita dai tecnici hanno minori possibilità, alla lunga, di restare competitive perché riusciranno ad adattarsi meno velocemente alle esigenze del mercato.

PER SAPERNE DI PIU':

Misurare la soddisfazione dei clienti
Le esigenze del cliente e la sua soddisfazione
I clienti e la gestione della Customer satisfaction
Customer satisfaction? No, grazie
La Customer satisfaction


cerca nel sito