IMPLEMENTARE IL KANBAN- 2

di Staff di QualitiAmo

Quali sono i sette passi per implementare il Kanban all'interno di un'organizzazione?

kanban


Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

(Prima parte)

La quarta fase è quella della formazione.
Prima di iniziare a programmare il lavoro con il Kanban, non dimenticate di formare tutti coloro che dovranno utilizzarlo.

La formazione dovrà riguardare:

  • come funzionerà il sistema;
  • quale sarà il ruolo di ciascuno nel processo

Fate in modo che la formazione teorica sia affiancata da quella sul campo, in modo che tutti sappiano individuare i diversi segnali visuali associati al sistema e ne capiscano il significato associato.

Una volta che sarà completata la formazione, potrete avviare la vostra programmazione della linea produttiva con il sistema Kanban.

Prima di procedere, però, assicuratevi che la gestione visuale funzioni davvero, che tutti i punti di controllo siano operativi e che le regole siano ben chiare per tutti.
Preoccupatevi anche di anticipare eventuali problemi che potrebbero nascere e adottate misure per prevenirli o attenuarne le conseguenze.
Infine, sviluppate un piano di transizione tra il vecchio e il nuovo sistema di pianificazione fino a determinare il momento esatto in cui avverrà il cambiamento definitivo e la quantità di scorte necessarie saranno determinate in base al nuovo sistema.

La sesta e penultima fase prevede audit di controllo per avviare il processo di revisione del sistema Kanban e controllare se occorrano dei cambiamenti per farlo funzionare meglio.

Quando e se l'auditor dovesse rilevare problemi, questi dovranno essere risolti il prima possibile in modo da mantenere il buon funzionamento del sistema.
E' anche importante che l'auditor esamini le esigenze future che il sistema potrebbe trovarsi a fronteggiare, in modo da assicurare che sia sempre in grado di soddisfare la domanda di mercato prevista. Senza queste previsioni, infatti, aspettatevi di intervenire continuamente nel processo di programmazione manualmente per adattarlo alle nuove esigenze (un modo sicuro per mandare a monte l'intero sistema.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

L'ultima fase, una volta che il sistema sarà in funzione e ben rodato, prevede di concentrarsi su un suo miglioramento continuo per ridurre la quantità di materiali da tenere a magazzino.
Procedete per piccoli aggiustamenti effettuati uno alla volta, in modo da ridurre i quantitativi solamente sulla base di effetti miglioramenti apportati al processo di produzione.

PER SAPERNE DI PIU':

Una semplice lavagna: il sistema Kanban
Sistemi Pull: Kanban e Conwip
Il cartellino Kanban
La Produzione snella spiegata da QualitiAmo
La Lean production nelle micro e PMI
Gli strumenti per applicare la Produzione snella
Terminologia: il Kanban
Kanban: questo sconosciuto - seconda parte


cerca nel sito