GESTIRE IL PROPRIO TEMPO PER
MIGLIORARE LA VITA - 6

Staff di QualitiAmo

Quante cose potreste migliorare nella vostra vita se imparaste a gestire meglio il tempo che avete a disposizione?

time-management

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

(Prima parte)

(Seconda parte)

(Terza parte)

(Quarta parte)

(Quinta parte)

Slittamento delle priorità

Ecco un ladro di tempo che crea più confusione sul posto di lavoro rispetto a qualsiasi altro. Lavorare in un posto dove le priorità continuano a cambiare significa aprire un nuovo fronte di crisi ogni settimana.

Un continuo cambiamento nelle priorità identifica, comunemente, un ambiente di lavoro in cui le cose si muovono molto velocemente. La Direzione, nel tentativo di rispondere rapidamente a problemi e opportunità, sposta le energie dell'organizzazione da un "fronte di battaglia" a un altro, a seconda di come muta la situazione. Questo modo di procedere può essere addirittura eccitante per alcune persone che tendono ad annoiarsi in un clima di lavoro abitudinario ma resta tale solo se i cambiamenti hanno un reale significato e uno scopo preciso. Senza avere uno scopo ben chiaro, le persone si sentiranno in balia degli eventi e tenderanno a stressarsi.

Lo stress si presenta in particolare quando la crisi della settimana (o del giorno o del mese) non viene risolta e le persone vengono paracadutate in una nuova emergenza.
L'effetto di spostare le priorità significa cambiare le regole e ricominciare da capo sperimentando di continuo cambiamenti come questi e sviluppare irritazione e senso di disagio.

Se state provando un senso di frustrazione simile a quello descritto, la cosa migliore è quella di parlare con il vostro capo per capire come adattarsi al meglio alla situazione da entrambe le parti, al fine di essere più produttivi.
Le alternative, del resto, sono solamente due:

  • o ci si cerca un nuovo lavoro
  • o si impara a muoversi con la corrente e a godersi il viaggio

Ricordate la nostra discussione sul controllo degli eventi? Ci sono cose che controlliamo totalmente e altre che non possiamo controllare affatto e poi c'è una zona grigia che sta nel mezzo.
Un posto di lavoro con priorità mutevoli è una situazione in cui, probabilmente, si ha pochissimo controllo e l'unica risposta praticabile è adattarsi o cercare un'alternativa.

Scarsa pianificazione

È un vecchio assioma che: "Se non si riesce a pianificare, si pianifica di fallire".

Una pianificazione scadente è un ladro di tempo ovviamente autoimposto e, all'apparenza, sembra avere una soluzione altrettanto ovvia: una migliore pianificazione! Tuttavia, una cattiva pianificazione deriva - in genere - dall'ambiente in cui si lavora o da una mancanza di comprensione dei benefici del controllo che deriva da un buon piano di azione.
Se - ad esempio - al lavoro c'è una continua pressione, il risultato può essere quello di pensare che non ci sia alcuna differenza nel fare una cosa prima di un'altra. Inoltre, se l'ambiente di lavoro è molto disorganizzato, provare a formulare un piano può essere frustrante e si può arrivare a pensare che non ne valga davvero la pena.

Ovviamente, nessuna delle due reazioni crea soddisfazione e nessuna delle due è giustificabile se si vuole realmente esercitare un certo controllo e rivendicare una serenità per affrontare al meglio la giornata lavorativa. Ecco perché nei seminari che hanno per tema il time management si punta così tanto sull'importanza di una buona pianificazione e sulla definizione delle priorità.
Avere disciplina nel pianificare qualcosa e nel seguire questo piano è fondamentale se vogliamo riprendere il controllo del tempo che abbiamo a disposizione.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

(Settima parte)

PER SAPERNE DI PIU':

Trucchi per organizzarsi
Trucchi per organizzarsi (2)
Trucchi per organizzarsi (3)
Trucchi per organizzarsi (4)
Impariamo il Time management con Colorhat
Time management: l'arte di organizzare il proprio tempo



cerca nel sito