ERGONOMIA E PENSIERO SNELLO: ALLEATI
PREZIOSI - 2

di Staff di QualitiAmo

Il mercato ci chiede flessibilità, costi ridotti e Qualità. I principi dell'ergonomia e del pensiero snello possono aiutarci in questo percorso

ergonomia

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

(Prima parte)

Panoramica dei principi dell'ergonomia

La definizione di ergonomia, come abbiamo già visto, può essere ridotta a "progettare per uso umano".
Nel corso degli anni, gli obiettivi dell'ergonomia sono cresciuti fino a comprendere la progettazione di sistemi di lavoro (che comprendono attrezzature, materiali, strumenti, interfacce, ambienti, ecc) all'interno delle capacità umane così da migliorare la produttività e ridurre gli infortuni e la fatica.
Concetti derivanti dal campo dell'ingegneria industriale hanno avuto una notevole influenza sull'ergonomia, con particolare riguardo al concetto di lavorare in modo più intelligente, non di più e all'eliminazione degli scarti mantenendo, però, una visione sistemica che include l'impatto economico.

I principi dell'ergonomia sono utili nella prevenzione della fatica e dello stress dell'operatore e dei potenziali disturbi muscolo-scheletrici legati al lavoro.
Semplici regole da seguire nella progettazione di ambienti ergonomici sono, ad esempio:

  • evitare che l'operatore sia costretto a stare per molto tempo immobile
  • posizionare le parti, gli strumenti e tutto ciò che serve per lavorare a distanze ottimali dal punto di vista antropometrico
  • fornire stazioni di lavoro regolabili
  • quando è possibile, fornire sedute regolabili, braccioli, schienali, e sistemi per riposare le gambe

Molti di questi principi possono essere soddisfatti semplicemente utilizzando tecniche quali la riprogettazione dei processi, la standardizzazione del lavoro e riducendo o eliminando i fattori di rischio relativi ai danni muscolo-scheletrici.

I principali fattori di rischio che dobbiamo evitare in ergonomia sono:

  • le posizioni disagevoli
  • le ripetizioni eccessive
  • le vibrazioni (quando applicabili)
  • lo stress da freddo (quando applicabile)
  • la mancanza di riposo

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Se occuparvi dei possibili danni muscolo-scheletrici vi sembra una perdita di tempo, sappiate che - di solito - rappresentano circa un terzo degli infortuni sul lavoro, ma - cosa forse più importante per alcuni - spesso rappresentano circa il tre quarti dei costi.
Una corretta ergonomia porta ad una diminuzione della fatica, un fattore che spesso è un precursore degli infortuni.

L'ergonomia svolge un ruolo significativo nel raggiungimento degli obiettivi del Lean thinking, riducendo i costi e migliorando la produttività , attraverso l'eliminazione degli sprechi (ad esempio, i movimenti non necessari) e la riduzione degli errori.
Limitando il numero di ripetizioni e di movimenti in eccesso, un'azienda risparmia tempo e denaro. Dunque l'ergonomia è un buon alleato della Produzione snella, esattamente come la Lean manufacturing è una buona alleata dell'ergonomia.

(Terza parte)

PER SAPERNE DI PIU':

Gli strumenti della Lean manufacturing
Come implementare la Produzione snella
Il modello giapponese
Lean manufacturing per accrescere la competitività Il portale della Lean manufacturing
I primi rudimenti per comprendere la Lean manufacturing
Produzione snella e produzione di massa a confronto
Produzione snella applicata
Modello giapponese e produzione snella
Traghettare la vostra organizzazione verso la Produzione snella
I principi della Produzione snella
Il modello giapponese: Produzione snella e Company Wide Quality Control
Oragnizzazione snella e Lean manufacturing
Come realizzare l'azienda snella
La produzione snella: presentazioni in PowerPoint


cerca nel sito