I DIVERSI STILI DI MANAGEMENT

di Staff di QualitiAmo

Quali sono i quattro stili di management che vengono identificati dagli esperti?

stili-management


Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

I manager, nel trattare i loro collaboratori e nell'affrontare i compiti che quotidianamente devono svolgere, possono avere stili molto differenti tra loro.
Nel tempo, gli studiosi ne hanno individuati quattro che sono diventati dei veri e propri modelli ai quali si può ricondurre la maggioranza degli atteggiamenti manageriali.

Il management autocratico

Una gestione di tipo autocratico si concentra soprattutto sul risultato e prevede un forte coinvolgimento del manager più che dei suoi collaboratori.

Questo stile viene talvolta definito "gestione autoritaria" perché si basa su una struttura e su un orientamento rigorosi che limitano notevolmente l'autonomia dei collaboratori.

Il management autocratico richiede una grande accuratezza del metodo per ottenere i risultat perché si basa su comportamenti estremamente normati ma anche su un sistema di sanzioni e ricompense.

La fiducia che i collaboratori ripongono nel loro manager è limitata perché questo è probabilmente il tipo di gestione che provoca il comportamento più ostile da parte dei dipendenti oltre a problemi di relazione e infelicità sul lavoro.

La gestione autocratica è tipica del Taylorismo e ha come vantaggi principali:

  • la puntualità nel raggiungimento dei risultati
  • l'efficacia

I principali svantaggi sono invece:

  • la motivazione dei dipendenti ridotta al minimo
  • la necessità di un continuo controllo

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Il management persuasivo

Questo tipo di management è centrato sul rapporto forte tra il manager e i collaboratori. A volte è chiamato "management paternalistico" perché resta autoritario - anche se meno del management autocratico - ed estremamente procedurato.

I collaboratori godono di un po' di autonomia in più e il manager cerca di coinvolgerli, seppure parzialmente, chiedendo loro un parere, anche se mantiene il pieno potere decisionale.

La base del management persuasivo è la creazione di un gruppo di persone nelle quali il manager ha piena fiducia per farne un vero e proprio modello.

I vantaggi principali di una gestione di questo tipo sono:

  • il senso di appartenenza ad un gruppo
  • una squadra unita

Accanto a questi vantaggi c'è, però, un grosso inconveniente: il sistema è poco aperto verso l'esterno.

(Seconda parte)

PER SAPERNE DI PIU':

Imparare a gestire il cambiamento
Le regole del cambiamento
Le regole del cambiamento - 2
La resistenza al cambiamento
Gli ostacoli al cambiamento
Affrontare le resistenze al cambiamento
I fattori critici di successo del cambiamento
Controllare il cambiamento
La gestione del cambiamento con il LSS
Aforismi sul cambiamento


cerca nel sito