CREARE UN AMBIENTE DI LAVORO
OTTIMALE CON LE 5S

Staff di QualitiAmo

Implementare le 5S in maniera pratica

5S

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

I principi basilari delle 5S servono per sostenere la creazione e il mantenimento di un ambiente di lavoro pulito, sicuro e adatto a cambiare in meglio le abitudini e il modo di porsi di chi ci lavora, al fine di raggiungere livelli più alti di produttività, qualità, efficienza e sicurezza.

Quando le 5S vengono applicate in un ambiente di lavoro, le persone tendono a cambiare gradualmente il loro approccio e ad adottare il modo di fare tipico di un ambiente dove prodotti e servizi di qualità trovano la loro naturale collocazione perché eventuali non conformità vengono identificate e corrette più facilmente.

Il primo passo delle 5S è il "seiri" che si basa su un esame degli oggetti presenti nell'ambiente di lavoro, al fine di eliminare ciò che non serve e organizzare ciò che è davvero utile e fornisce valore (ciò che non viene utilizzato, infatti, risulta privo di valore se posizionato nel posto sbagliato).

Sono 5 le cose che potete fare in pratica per avviare questo primo step:

  • iniziare a utilizzare una lavagna per documentare il vostro processo 5S e per esporre le foto dei vostri progressi;
  • utiilizzare delle etichette per identificare gli oggetti che si trovano nell'ambiente di lavoro ma non sono davvero necessari;
  • fare in modo che gli oggetti di proprietà delle persone non diano fastidio all'interno dellì'ambiente di lavoro. Riponeteli là dove devono stare gli effetti personali;
  • eliminate tutto ciò che avete etichettato come inutile (basterà riporlo altrove, al di fuori dell'ambiente di lavoro)
  • assicuratevi che le aree predisposte a contenere oggetti (armadietti, scaffali, cassetti, ecc.) vengano usate correttamente

La seconda delle 5S è il "seiton" che potremmo sintetizzare con l'azione di trovare un posto per ogni cosa che abbiamo deciso di mantenere all'interno dell'ambiente di lavoro.
In questo modo le persone saranno naturalmente portate a sentirsi in qualche modo "proprietarie" delle loro postazioni di lavoro quasi come se fossero casa loro e a creare abitudini e consuetudini che ne supportino il buon mantenimento nel tempo.

Anche in questo caso abbiamo 5 passaggi che ci aiuteranno a mettere in pratica questo secondo step:

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

  • preoccuparsi di avere un posto dove ritirare strumenti, attrezzi e oggetti che si utilizzano nell'ambiente di lavoro;
  • identificare chiaramente le diverse aree che si trovano nell'ambiente nel quale state applicando le 5S. Ad esempio potrete avere:
    • scarti;
    • prodotti da controllare;
    • cose da buttare;
    • ecc.
  • assicurarsi che il posto previsto per riporre ogni oggetto sia vicino alla postazione dove questo oggetto verrà utilizzato. Gli strumenti utilizzati in condivisione andranno riposti in un luogo comodo per tutti;
  • verificare che ogni spazio sia libero da cose che non servono (ad esempio non dovranno esserci oggetti lungo i corridoi di un reparto o scatole accanto alle scrivanie di un ufficio) e ben organizzato;
  • identificare chiaramente il posto per ogni attrezzo

(Seconda parte)

PER SAPERNE DI PIU':

Introduzione alle 5S
Perché il nome 5S?
Seiketsu
Seiri
Seiso
Seiton
Shitsuke
I vantaggi delle 5S
Frasi sulle 5S
Conclusioni sulle 5S



cerca nel sito