IL BUSINESS PLAN DEL CONSULENTE - 3

Staff di QualitiAmo

Come preparare un business plan per aprire un'attività di consulenza nel campo della Qualità

business plan

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

(Prima parte)

(Seconda parte)

Analisi strategica e di mercato

Situazione economica
Questa sezione descrive dettagliatamente l'analisi del clima economico, il settore nel quale verrà esercitata la consulenza, il profilo dei clienti, e l'analisi della concorrenza che l'azienda dovrà affrontare man mano che progredirà nel suo business.

Attualmente, la condizione economica del mercato di riferimento italiano è stagnante. Questo rallentamento dell'economia ha anche un grande impatto sulle vendite e sugli affitti degli immobili che hanno smesso di crescere da qualche tempo. Molti economisti si aspettano che questo rallentamento continui ancora per un periodo di tempo significativo, dopo di che l'economia inizierà un lungo periodo di recupero.

Le imprese di consulenza - tuttavia - tendono ad andare bene in qualsiasi clima economico, in quanto durante i periodi di recessione gli imprenditori e le imprese richiedono una consulenza specializzata su come mantenere redditizie le loro organizzazioni.

Analisi industriale
Il settore della consulenza è costituito da un gruppo molto frammentato di professionisti singoli e di imprese piccole e grandi.
Ci sono oltre (inserire numero) società di consulenza in Italia. Il settore genera oltre (inserire cifra in euro) l'anno e impiega oltre (inserire cifra) persone.

Si prevede che la domanda di servizi di consulenza vada aumentando in quanto le aziende cercano di esternalizzare attività no-core quali le consulenze e le analisi dei progetti strategici.

Come detto in precedenza, la società intende fornire una certa mole di servizi di consulenza che consenta di bilanciare il rischio economico operando tra diverse industrie.

Concorrenza
Come discusso in precedenza, ci sono molti consulenti che operano - ad ogni livello - nel campo dei sistemi qualità. E', pertanto, imperativo che la "nome società" si differenzi dalla consulenza tradizionale delle altre imprese, operando soprattutto sulla base di progetti di stampo specialistico.

L'azienda dovrà essere in grado di avvalersi in ogni momento di consulenti aggiuntivi, in modo da poter gestire - all'occorrenza - qualunque progetto complesso o specifico.

Piano marketing

La "nome società" intende lanciare una vasta campagna di marketing che garantisca la massima visibilità per l'azienda nel suo mercato di riferimento.
Ecco una panoramica delle nostre strategie di marketing future e gli obiettivi che ci proponiamo di raggiungere con questa campagna pubblicitaria.

Obiettivi del marketing
I due obiettivi che ci proponiamo di raggiungere con la nostra campagna pubblicitaria sono:

  • avviare una campagna pubblicitaria locale attraverso i media locali per destare l'interesse delle aziende del posto e stimolare il passaparola tra gli operatori locali
  • stabilire rapporti con altri consulenti commerciali all'interno del mercato di riferimento, grazie ad una campagna più diffusa ma targetizzata

Strategie di marketing
La "nome società" intende utilizzare un certo numero di strategie di marketing che le permetteranno di individuare facilmente le piccole e medie imprese all'interno del mercato di riferimento.

La prima strategia di marketing sarà quella di sviluppare relazioni con gli enti locali (Associazione degli Industriali, ecc.) che sono continuamente in contatto con i clienti che hanno necessità di consulenze specializzate.

La Società, poi, si avvarrà di una tradizionale campagna stampa e di altri metodi tradizionali, tesi a pubblicizzare sulle riviste di settore il nostro servizio di consulenza.

La "nome società" costruirà, poi, un buon sito internet capace di mostrare i profili professionali dei consulenti che lavorano per noi, le spese relative alle varie tipologie di consulenza aziendale, il modo più comodo per contattarci, ecc..
Per rendere visibile al più presto il sito nei motori di ricerca, contiamo di utilizzare campagne pubblicitarie dedicate su internet e di ottimizzazione al meglio il sito perché venga trovato da chiunque cerchi una società di consulenza che operi nel nostro settore.

Costi
Si prevede che la società riesca ad incassare dai (inserire cifra) euro ai (inserire cifra) euro all'ora, in base alla complessità del progetto seguito e in base alla capacità del singolo consulente.
Per i singoli progetti, invece, chiederemo dai (inserire cifra) euro ai (inserire cifra) euro a seconda della loro complessità.

piano di sviluppo dell'organizzazione

(inserire l'organigramma presente e quello futuro previsto a breve termine)

business plan

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Piano finanziario

Ipotesi finanziarie
La "nome società" ha basato il proprio bilancio finanziario pro forma sulla base delle seguenti ipotesi:


cerca nel sito