AUDIT INTERNI: VERIFICARE CONFORMITA'
ED EFFICACIA ATTRAVERSO LE VERIFICHE
ISPETTIVE

Staff di QualitiAmo

L'evoluzione della verifica interna

audit

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

La parola "audit" deriva dal latino ("audire" che significa ascoltare) e, come ben sappiamo, è uno strumento che viene utilizzato da organizzazioni alquanto eterogenee per ciò che concerne, grandezza, ambito settoriale ma - soprattutto - cultura interna che va ad influenzare la formazione degli auditor, il loro modo di organizzare le verifiche ispettive, le metodologie e anche il vocabolario utilizzato durante una verifica interna.

A seconda della formazione degli auditor e della tipologia di cultura con la quale si rapportano avremo verifiche ispettive con più o meno domande tecniche o sull'utilizzo del sistema informatico o degli strumenti statistici o - ancora - sul modo di gestire le persone, di condividere obiettivi o di essere una learning organization.

I punti della norma, infatti possono essere auditati con uno spirito completamente differente che può essere quello del semplice rispetto dei requisiti ISO 9001 fino a quello più evoluto dell'utilizzo di supporti quali la ISO 9004 o i Premi della Qualità.

Quando si fa un audit bisogna cercare di porsi sempre due obiettivi:

  • verificare la conformità
  • verificare l'efficacia

Verificare la conformità

Siamo nel campo abituale delle verifiche ispettive che vanno a verificare la buona applicazione delle procedure, dei requisiti, di quanto stabilito in organigramma, ecc.

Verificare la conformità significa confrontare le regole con ciò che si fa in realtà per verificarne la sovrapposizione.
Il compito dell'auditor, in questo caso, è piuttosto semplice perché gli basterà rilevare eventuali segnali di distorsioni nel recepimento dei requisiti, della loro mancata applicazione o di una cattiva interpretazione degli stessi.

Dovrà poi fare un'analisi delle conseguenze di questi comportamenti e raccomandare di correggere il comportamento scorretto.

Verificare l'efficacia

Quando si verifica l'efficacia, oltre alla conformità, si fa un piccolo passo in più per verificare se le metodologie, le procedure e l'organizzazione del lavoro siano efficaci per raggiungere gli obiettivi che l'organizzazione si è posta oppure no.

Ecco, allora, nascere domande come:
"questa procedura serve davvero?"
"Questi documenti sono superflui?"
"Questa metodologia non è forse inutilmente complicata?"
"Questo modo di procedere è utile?"

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Lo svolgimento dell'audit in questo caso si complica parecchio perché al verificatore interno mancano riferimenti chiari e precisi in merito alla migliore soluzione (la più efficace, sicura, ecc.) da seguire ed ecco perché sono importanti caratteristiche quali:

  • la professionalità
  • la conoscenza dell'organizzazione
  • una conoscenza approfondita dell'area auditata

Ovviamente, un auditor giovane e più inesperto sarà portato a fare un audit di pura conformità mentre chi ha più anni di lavoro alle spalle intreccerà in maniera naturale la verifica della conformità e dell'efficacia.

PER SAPERNE DI PIU':

Audit fornitori: la checklist
Da cosa dipende il successo di un audit?
Il ruolo della checklist nell'audit
Il campo di applicazione dell'audit interno
Due risorse per gli audit
Due risorse per gli audit - 2
Valutare, qualificare e monitorare i fornitori
Consigli per fare bene gli audit
Come comportarsi durante gli audit
La regola dei 5 minuti
Tutti i documenti per gestire gli audit
Linea guida per audit in incognito
Terminologia: audit
I layered process audit
La checklist per i layered process audit
Audit di terza parte: come prepararsi
La tabella per valutare gli audit
La checklist per l'audit presso il fornitore
Aforismi sugli audit
Il questionario per rilevare la soddisfazione dopo lo svolgimento dell'audit
Il rapporto di audit - esempio di modulo
La pianificazione degli audit - esempio di modulo
Il piano annuale degli audit - esempio di modulo
Perché misurare?
Cosa sono gli indicatori
Le norme di riferimento che trattano di indicatori
Quali caratteristiche deve avere un indicatore?
Come si costruisce un sistema di misurazione e monitoraggio basato sugli indicatori?
Rappresentare gli indicatori in un cruscotto aziendale
Alcuni esempi di indicatori
La soddisfazione del cliente
I criteri per valutare e scegliere gli indicatori più appropriati
Perché misurare i costi della Qualità?
Come si misurano i costi della Qualità?
Misurare il Kaizen
Misurare le performance
Misurare le performance di un progetto
Misurare il proprio livello di servizio clienti



cerca nel sito