ATTEGGIAMENTO E COMPORTAMENTO
VINCENTI NEL MONDO DEL LAVORO

Staff di QualitiAmo

Qual è la predisposizione giusta quando si lavora?

atteggiamento

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Anche se non ce ne rendiamo conto, il nostro atteggiamento e il nostro comportamento sul lavoro vengono notati ogni giorno. E, consciamente o meno, i nostri capi prendono atto di come agiamo e di come ci rapportiamo con i colleghi, con i collaboratori, con i responsabili e con i clienti. E' importante, quindi, essere ben consapevoli del modo in cui il nostro comportamento sul posto di lavoro viene percepito.

Partiamo dalle cose fondamentali e iniziamo il nostro discorso ricordando che niente ha più presa su un datore di lavoro di un dipendente profondamente onesto. Impiegare qualcuno che sia affidabile e degno di fiducia, infatti, è un asset aziendale di valore incommensurabile. Se i vostri superiori sapranno che possono contare su di voi, allora avranno un vantaggio enorme rispetto alla concorrenza.
Ma come si comporta nella quotidianità un dipendente onesto? Ad esempio:

  • non rubando tempo al lavoro
  • non appropriandosi di materiale aziendale
  • dicendo sempre la verità anche quando sbaglia
  • non sostenendo ciò in cui non crede e non dicendo ciò che ci si aspetta da lui ma ciò che pensa veramente
  • non trasmettendo un'idea di sé che non abbia poi un riscontro effettivo nella realtà, a incominciare da quanto scrive nel curriculum

L'integrità è la seconda caratteristica che vi aiuterà ad essere vincenti nel mondo del lavoro e, naturalmente, va di pari passo con l'onestà che abbiamo appena visto e con la fiducia che dovreste riuscire a suscitare nel vostro datore di lavoro.
Una persona alla quale venga riconosciuta una certa integrità è vista come qualcuno sincero, onesto, diretto e affidabile. Una reputazione di questo genere aiuta a distinguersi dagli altri e mantiene in buoni rapporti con i superiori. Ma come si crea una reputazione di persona integra? Ecco alcuni suggerimenti:

  • fate quello che dite di voler fare
  • cercate di fare sempre la cosa giusta
  • siate onesti con colleghi e clienti anche nella più banale delle comunicazioni
  • non scaricate le vostre colpe su altri
  • accettate le responsabilità delle vostre azioni
  • evitate l'ipocrisia
  • anche quando siete soli, agite come se vi stesse guardando il vostro capo

Un'altra caratteristica molto richiesta nelle aziende è l'empatia. Una persona dotata di empatia riesce a identificarsi in una situazione per comprenderla fino in fondo e per rendersi conto delle motivazioni che hanno portato le persone coinvolte a comportarsi in un certo modo.
Sul posto di lavoro, la capacità di empatia con clienti, colleghi e superiori aumenta il vostro valore come dipendenti. Ovunque si lavori, infatti, viene notato come ci si interessa alle persone che lavorano con noi. L'empatia, tra l'altro, permette di connettersi meglio con le persone con cui si entra in contatto e aiuta a stabilire relazioni più strette.

E veniamo a una dote che, quando poggia sulla certezza di avere le competenze e le conoscenze necessarie per svolgere un determinato compito, ci è di grande aiuto nel fare del nostro meglio. Stiamo parlando della fiducia in se stessi.
Per imparare ad avere maggiore fiducia in voi stessi, provate a fissare obiettivi realistici che possano essere raggiunti. Più obiettivi si centrano, più cresce la fiducia. Non lasciatevi scoraggiare dai fallimenti passati ma cercate di imparare dagli errori che avete fatto per non ripeterli più.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

(Seconda parte)

PER SAPERNE DI PIU':

Su QualitiAmo non esistono altri articoli su questo argomento




cerca nel sito