PROCESSI: PERCHE' SI PARLA DI
APPROCCIO? - 2

di Staff di QualitiAmo

Nell'ambito della qualità siamo abituati a sentir parlare di approccio per processi ma ci siamo realmente fermati a riflettere sul significato di questa espressione?

approccio-processi


Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

(Prima parte)

Cambiamenti:

Kaizen - con questa metodologia i cambiamenti sono progressivi e vengono accettati, solitamente, con grande naturalezza
BPR - i suoi cambiamenti improvvisi necessitano di un grande sforzo di comunicazione e di formazione per essere adeguatamente compresi e accettati

Partecipazione:

Kaizen - si basa sulla partecipazione di tutti e questo fa in modo che si sviluppi un sentimento di appartenenza all'organizzazione
BPR - si basa sulla partecipazione selettiva di alcune persone che non fa altro che fomentare un senso di chiusura e rifiuto da parte di tutti gli altri

Modo di funzionamento:

Kaizen - si fonda sul miglioramento dei processi già esistenti e permette di utilizzare metodologie e strumenti semplici
BPR - si basa su una completa riprogettazione dei processi e, per questo motivo, spesso fa appello a metodologie di lavoro abbastanza complesse che possono essere padroneggiate da poche persone

Livello di sforzo :

Kaizen - all'inizio l'investimento per poter applicare il Kaizen è estremamente ridotto ma occorre fornire un'attenzione continua al progetto perché, in caso contrario, si rischia di perdere di vista il costo globale di tutti i piccoli cambiamenti sommati gli uni agli altri
BPR - richiede un investimento iniziale molto importante che, solitamente, può essere sostenuto solamente dalle organizzazioni grandi o medie o che si trovino davvero in condizioni disperate e devono tentare il tutto per tutto per salvarsi

L'approccio per processi si colloca a metà tra il Business Process Reengineering e il Kaizen e somma i vantaggi delle due metodologie, evitando la maggior parte degli inconvenienti della loro applicazione.
Detto questo, non è che l'approccio per processi sia la panacea di tutti i mali e perché possa rispondere al meglio alle attese bisogna adottare alcune precauzioni e tenere conto della cultura e delle strategie di un'organizzazione.

Torniamo ora per un attimo alla definizione di "processo" che, per restare ai concetti più recenti introdotti dagli studiosi della materia, viene identificato come un sottosistema dell'organizzazione.
L'insieme di questi sottosistemi ( i processi) restituisce l'organizzazione nel suo tipico funzionamento.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

(Terza parte)

PER SAPERNE DI PIU':

Terminologia: l'approccio per processi


cerca nel sito