L'APPRENDIMENTO COME POSSIBILITA' DI
CAMBIAMENTO

di Staff di QualitiAmo

Per cambiare una situazione che non ci piace (lavorativa, professionale, personale) dobbiamo imparare cosa fare

apprendere per cambiare


Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Imparare a gestire la propria carriera professionale o la propria vita in maniera autonoma significa occuparsi in prima persona della propria crescita al fine di individuare ciò che ci serve per centrare l'obiettivo che ci siamo posti.

Gestirsi autonomamente significa prendersi la responsabilità di alcuni aspetti del proprio percorso come, ad esempio, imparare e comprendere, diventare coscienti delle proprie azioni, sviluppare una disciplina tale che ci consenta di impiegare al meglio il tempo che abbiamo a disposizione, controllare lo stress, ecc.
Oggi una persona che voglia avere successo in qualunque ambito della propria vita è una persona che deve apprendere.

Tutti noi impariamo in maniera diversa uno dall'altro. Essere consci del nostro percorso di apprendimento ci permette di individuarne eventuali punti di forza e di debolezza per migliorarlo. Non solo. Se si vuole fare questo lavoro per rapportarsi meglio con i colleghi, bisogna sapere che ognuno di loro, molto probabilmente, imparerà a sua volta in un modo differente da quanto facciamo noi. Saperlo ci supporterà nell'individuare la giusta strategia per lavorare meglio con loro.

Una delle prime competenze che dovremo imparare a sviluppare è quella di imparare dalle esperienze.
Sembra scontato ma sono pochissime le persone che imparano dalle esperienze fatte (altrimenti non si spiegherebbe come mai alcuni si ritrovino a fare sempre gli stessi errori come, ad esempio, farsi assumere in aziende fotocopia).
La chiave per imparare dall'esperienza è costringerci a riflettere su cosa ci è successo per coglierne il significato reale.

Imparare è fondamentale per chi oggi voglia fare il manager e lo è per diverse ragioni:

  • questo è un periodo di cambiamenti veloci: le organizzazioni oggi cambiano così velocemente che, quando hanno imparato a risolvere un problema, di solito ne devono già affrontare uno nuovo.
    La concorrenza è sempre in agguato, la tecnologia si evolve di continuo, le cogenze e le norme di riferimento si rinnovano, i modelli in base ai quali si plasma il mondo del lavoro si evolvono e tutto questo può presentare nuove sfide od opportunità ma anche problemi da affrontare e risolvere. Restano a galla solamente le organizzazioni che possono contare su manager in grado di "leggere" e decodificare l'ambiente in cui lavorano per anticipare il cambiamento e questo richiede una grande capacità di trattenere le esperienze del passato per usarle in modo da riuscire ad anticipare il futuro
  • i manager stanno cambiando ruolo: dato che le organizzazioni si sono evolute, anche il ruolo dei manager è cambiato radicalmente negli ultimi anni. I giorni della disciplina imposta sono finiti e non basta l'autorità per essere autorevoli.
    I manager di oggi devono motivare le persone che lavorano con loro, diventare dei veri e propri "allenatori" impegnati ogni giorno nel far crescere la propria squadra. Questo significa non solo diventare bravi ad imparare ma anche insegnare agli altri come si impara in maniera efficace per cambiare in meglio
  • addio al posto fisso - i tempi del "lavoro della vita" sono finiti. Oggi qualunque professionista si trova a doversi spostare, spesso più volte, da un lavoro all'altro e fa esperienze diverse. Non ci sono più percorsi di carriera ben tracciati e questo richiede che i manager non smettano mai di imparare per rimanere appetibili nel mercato del lavoro

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

  • le informazioni sono sempre di più: oggi qualsiasi manager deve gestire una mole di informazioni colossale ma, come sappiamo, c'è un numero limitato di informazioni che possiamo davvero gestire e tutto il resto diventa puro rumore di fondo.
    Ci serve - dunque - una grande abilità nell'apprendere come trovare le informazioni che ci sono davvero utili, in modo da poterle sfruttare per raggiungere il nostro obiettivo

Tutto questo è solamente il primo passo dell'apprendimento che ha come scopo il cambiamento.

PER SAPERNE DI PIU':

Imparare a gestire il cambiamento
Le regole del cambiamento
Le regole del cambiamento - 2
La resistenza al cambiamento
Gli ostacoli al cambiamento
Affrontare le resistenze al cambiamento
I fattori critici di successo del cambiamento
Controllare il cambiamento
La gestione del cambiamento con il LSS
Aforismi sul cambiamento


cerca nel sito