L’ANALISI DEI RISCHI TRAMITE L'ANALISI
SWOT

Vi presentiamo un articolo di Marco Pennacchi (questo è il suo
profilo LinkedIn
e questo è il suo indirizzo e-mail se volete
contattarlo) che ha per tema l'applicazione dell'analisi SWOT
per la risk analysis.
Buona lettura!

analisi-rischi-swot

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

La definizione del rischio ed il Risk-based thinking sono entrati in maniera preponderante nei sistemi qualità con l’ultima versione della norma ISO 9001. Questi concetti sono infatti esplicitati nella norma, ma erano già presenti “tra le righe” anche nella versione 2008.

La norma ISO 31000 definisce il rischio come un effetto dell’incertezza sugli obiettivi. Si deduce facilmente da questa definizione come questo possa generare sia un evento positivo che un evento negativo, nonostante nell’accezione quotidiana siamo soliti associare il rischio ad un evento puramente negativo.

L’analisi dei rischi consiste innanzitutto nell’identificazione del rischio e della sua natura, ma anche nell’analisi delle cause e delle potenziali conseguenze. Solo con la comprensione di questi fattori sarà infatti possibile compiere delle scelte per affrontarli adeguatamente.

Uno strumento a supporto delle organizzazioni è sicuramente l’analisi SWOT.
Conosciuta anche come matrice SWOT, questo strumento permette di analizzare aspetti positivi e negativi del contesto interno e del contesto esterno.
SWOT è un acronimo di alcune parole in lingua inglese, che tradotte in italiano corrispondono a Punti di forza, Punti di debolezza, Opportunità e Minacce. I primi due sono aspetti legati al contesto interno e sono propri dell’organizzazione. Gli ultimi due invece sono relativi al contesto esterno, tutti quei fattori che riguardano non l’organizzazione ma tutto ciò che le ruota intorno.

Punti di Forza – Sono gli aspetti considerati forti dell’organizzazione, in cui si eccelle

Punti di Debolezza – Al contrario dei precedenti questi sono i punti in cui l’organizzazione risulta essere più carente o perlomeno non sufficientemente preparata

Opportunità – Sono le occasioni che nascono da tutto ciò che circonda l’organizzazione. Possono essere utili allo scopo la localizzazione geografica, la presenza di attori nel territorio, decreti legislativi, ecc.

Minacce – Gli stessi fattori che possono rappresentare delle opportunità, per le organizzazioni non adeguatamente preparate diventano automaticamente delle minacce.

L’analisi SWOT dovrebbe aiutare a capire i fattori che circondano l’organizzazione per collocarli nella giusta posizione. Lo sforzo successivo che dovrà poi essere fatto sarà quello di cercare di trasformare i punti di debolezza in punti di forza e le minacce in opportunità.

Possiamo facilmente notare come anche i rischi possono (e devono) essere collocati all’interno della matrice, suddivisi in contesto interno e contesto esterno. In questa fase identificare e valutare i rischi è un passo quasi obbligato per rendere efficace l’analisi SWOT. Trasformare i rischi in opportunità da cogliere o in punti di forza diviene così la nuova mission aziendale, che si sposa in pieno con la nuova versione della ISO 9001.

Un notevole sforzo per le organizzazioni, ma che può portare a dei risultati inimmaginabili.

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

PER SAPERNE DI PIU':

FORUM: esempi pratici di applicazione dell'analisi SWOT alla gestione dei rischi (Sezione del forum disponibile solamente per chi si iscrive gratuitamente. Iscrivi al forum di QualitiAmo! E' facile e veloce e ti permetterà di partecipare attivamen te alle discussioni)
Analisi SWOT: come costruirla
Il paragrafo 4.1 della ISO 9001:2015 può essere affrontato con l'analisi SWOT. Lo sapevi?
Come fare un'analisi SWOT
FORUM: Analisi SWOT applicata a noi stessi (Sezione del forum disponibile solamente per chi si iscrive gratuitamente. Iscrivi al forum di QualitiAmo! E' facile e veloce e ti permetterà di partecipare attivamen
te alle discussioni)



cerca nel sito